Verifica copertura assicurativa online: ecco come fare

Verifica copertura assicurativa online: ecco come fare
4 (80%) 7 votes
di | 26-06-2018 | Auto

Tra le tante scadenze che i consumatori devono ricordarsi, la verifica copertura assicurativa è una di quelle che sfugge più spesso. A partire dal 18 ottobre 2015, infatti, gli automobilisti non sono più obbligati a esporre il contrassegno giallo dell’assicurazione auto sulla vettura. Anche se l’obbligo di tenere a bordo dell’automobile la polizza auto resti ancora valido, secondo quanto indicato dall’art. 180 del Codice della Strada, il fatto di non avere più il documento a portata di mano sul parabrezza della macchina porta molti di noi a dimenticarsi di guardare la scadenza dell’assicurazione. Quali sono le conseguenze di non avere una copertura assicurativa sull’auto? Le sanzioni per chi guida senza assicurazione vanno dalla multa – il cui importo può variare da un minimo di 841,00€ a un massimo di 3.366,00€ – al fermo amministrativo del veicolo per arrivare, nei casi più estremi, alla confisca della vettura. Insomma, guidare senza assicurazione non conviene a nessuno e il buon senso consiglia di fare periodicamente una verifica copertura assicurativa della vostra auto. Come fare questa verifica però se non troviamo più i documenti dell’assicurazione o se non abbiamo voglia di cercare nella pila di scartoffie da cui siamo sommersi? Non tutti sanno che è possibile fare una verifica copertura assicurativa dell’auto online. Come? Per scoprirlo, leggete la nostra guida sulla verifica copertura assicurativa online.

Sommario

Verifica copertura assicurativa online: il Portale dell’Automobilista

Il sito web ufficiale per la verifica della copertura assicurativa online è il Portale dell’Automobilista. Creato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per offrire ai cittadini e alle imprese operanti nel settore la possibilità di eseguire una moltitudine di servizi direttamente online in maniera semplice e veloce, il Portale dell’Automobilista rappresenta il punto di contatto privilegiato tra istituzioni e privati, siano questi semplici cittadini o imprese. Tra i tanti servizi online messi a disposizione dal portale troviamo anche quello relativo alla verifica della copertura assicurativa dei veicoli. La procedura è davvero molto semplice e rapida. Collegatevi al sito web Il Portale dell’Automobilista e nel menu principale cliccate su “Servizi Online”. Si aprirà un menu a tendina con diverse opzioni, selezionate “Verifica Copertura RCA”. A questo punto scegliete se volete fare la verifica della copertura per un veicolo o un ciclomotore cliccando sul pulsante corrispondente, inserite il numero di targa quindi il captcha e infine pigiate sul tasto “Ricerca”. La nuova pagina che si aprirà mostrerà il nome dell’azienda assicuratrice, la data di scadenza dell’assicurazione RCA e i dettagli della copertura assicurativa. La verifica della copertura assicurativa sul Portale dell’Automobilista può essere fatta solo se la vettura in questione risulta immatricolata in Italia. Nel caso in cui siete sicuri di essere in regola con l’assicurazione ma sul portale la vostra auto appare invece scoperta, vi consigliamo di contattare immediatamente l’azienda fornitrice della vostra polizza auto.

Verifica copertura assicurativa online per i veicoli immatricolati all’estero

Cosa fare nel caso in cui abbiate bisogno di verificare la copertura assicurativa di un veicolo per un sinistro accaduto all’estero? In tal caso è possibile collegarsi al sito web della CONSAP – la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A. – istituto creato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per la copertura dei rischi pubblici non risarcibili dalle assicurazioni private. Dalla home page del sito web andate nel menu principale e cliccate su “Servizi Assicurativi”. Dal menu a tendina che si aprirà selezionate la voce “Centro di Informazione”. Nella nuova pagina che comparirà c’è un menu sulla destra della pagina: qui selezionate “Procedure e Modulistica”. Scegliete il Modello A se avete bisogno di verificare la copertura assicurativa di un veicolo per incidenti accaduti all’estero e causati da veicoli esteri. A differenza della procedura per la verifica della copertura assicurativa relativa alle vetture italiane, in questo caso le informazioni di cui avete bisogno non sono immediate. Dovrete infatti stampare il modulo, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo tramite posta elettronica all’indirizzo email indicato nella pagina.

Verifica copertura assicurativa: le 3 migliori App per smartphone e tablet

Se siete tra coloro che hanno bisogno di un’App per tutto e vi state chiedendo se esistono delle applicazioni per fare la verifica della copertura assicurativa eccovi accontentati. Sia che abbiate un dispositivo Apple, uno smartphone Android o un Windows Phone, ecco le 3 migliori App gratuite per verificare la copertura assicurativa del vostro veicolo o di quello di un’altra persona. Per i dispositivi Apple l’applicazione in questione si chiama Altolà e permette non solo di verificare in tempo reale se il vostro veicolo o quello di altri risulta coperto dall’assicurazione RCA ma anche di sapere se la vettura in questione risulta rubata. Inoltre, contestualmente alla verifica, è possibile anche visualizzare su una mappa i veicoli rubati e/o non assicurati della vostra zona. Chi ha uno smartphone o un tablet Android può invece affidarsi all’App gratuita Infotarga. Anche in questo caso l’applicazione offre la possibilità, oltre alla verifica della copertura assicurativa del veicolo, di controllare eventuali denunce di furto. Molto comoda è la funzione di ricerca vocale che permette di dettare il numero della targa del veicolo senza dover usare la tastiera. Infine gli utilizzatori di Windows Phone possono scaricarsi OkCar un’App che consente di verificare la copertura assicurativa di tutti i veicoli provenienti dall’Italia, dalla Romania e dalla Bulgaria. L’applicazione permette anche di informarsi su eventuali pendenze penali legate alla vettura.

Sanzioni auto senza assicurazione

Quali sono le sanzioni per chi guida senza assicurazione? Le conseguenze per coloro che non stipulano una polizza auto – obbligatoria per legge – sono di diverso grado. Si va infatti dalla semplice multa che, come abbiamo anticipato, può variare dalle 841€ ai 3.366,00€ per arrivare al fermo amministrativo del veicolo e infine alla confisca del bene. Per quanto riguarda la multa, questa può essere ridotta se l’automobilista procede alla stipula di un’assicurazione entro 15 giorni, se dichiara ufficialmente di voler demolire la vettura oppure se la multa viene saldata entro 5 giorni. In merito al sequestro del veicolo questo durerà fino a quando il conducente non dimostrerà di aver stipulato una polizza auto di almeno 6 mesi. Se, dopo il fermo amministrativo, la multa non viene pagata e non viene neanche stipulata un’assicurazione RCA, l’automobile verrà infine confiscata definitivamente.

0321.085995