Volkswagen Passat, guida (quasi) autonoma: caratteristiche

Volkswagen Passat, guida (quasi) autonoma: caratteristiche
5 (100%) 2 votes
di | 03-03-2019 | Auto

Ci sono auto che non hanno certo bisogno di presentazioni. Una di queste è la Volkswagen Passat, quattro ruote che da anni fa parte delle famiglie benestanti, delle scorte dei personaggi importanti e molto altro ancora. Berlina o Station Wagon, per il 2019 vede piccoli ritocchi estetici (nuovi fascioni, mascherina e portello posteriore), un motore differente e soprattutto il pieno di tecnologia. Scopriamo insieme come cambia la media tedesca, che sarà consegnata a settembre.

Sommario

Travel Assist. La tecnologia salvavita

Prima di approfondire la nuova Volkswagen Passat, analizziamo quella che risulta essere la vera novità per il 2019, una tecnologia decisamente avanzata, il Travel Assist. Si tratta di un sistema di guida assistita capace di “supervisionare” e dettare le regole di guida in situazioni di colonna compresi tra gli 0 ed i 210 km/h. Un passo in avanti rispetto a prima, poiché il limite era di appena 60 km/h. La nuova Passat dunque, fa (quasi) tutto da sola. Accelera, frena e sterza. Tutto questo avviene in maniera del tutto autonoma. C’è una sola condizione (decisamente intelligente… così si evitano distrazioni inutili alla guida, come gli smartphone): il pilota deve tenere le mani sullo sterzo e può allontanarle per massimo 10 secondi, o il sistema si disattiva automaticamente.

Chiaramente il Travel Assist non utilizza solo i sensori ed i radar. Questa tecnologia, elabora le informazioni fornite dal navigatore satellitare, così da rallentare in presenza di incroci. Rotonde, centri urbani, l’auto rallenta autonomamente, così da mantenere i limiti di velocità ed evitare inutili rischi. Se poi il cruise control adattivo è stato impostato ad una velocità troppo alta, qualora si verifichi una delle situazioni sopraccitate, l’auto rallenta da sola.

“Ci vede meglio”

Oltre al Travel Assist, la nuova Volkswagen Passat adotta di serie i fanali a led. Optional, per i fari anteriori, quelli a matrice di led. Gli abbaglianti restano dunque sempre accesi, ed appena dall’altra parte la camera “capisce” che c’è qualcun altro, crea un cono per non abbagliare gli altri guidatori. Altro di nuovo? Beh, sì, il sistema Emergency Steering Assist. Sostanzialmente, nelle manovre d’emergenza il sistema “rallenta” le ruote in base a ciò che ritiene opportuno la centralina. Pensiamo ad un ostacolo improvviso, l’auto “scarta” e magari si imbarca. Il sistema fa del suo meglio, intervenendo anche sul riallineamento del veicolo.

Digital Cockpit

Un’altra nomenclatura? Diciamo che parliamo sempre della strumentazione digitale, naturalmente aggiornata, ma altro non è che quello che veniva chiamato fino ad oggi sulla Passat, come Active Info Display. L’utente può ora personalizzare il tutto tramite un comodo tasto sito sul volante. Basta un click, per passare dalla mappa del navigatore ai quadranti di tachimetro e contagiri, ed ovviamente viceversa. Gli schermi, restano i medesimi, chiaramente touch, con misure da 6,5, 8 o 9,2 pollici.

Aggiornato il sistema multimediale, che integra una scheda sim, così da offrire connessione internet senza problemi. Ora poi, vi basterà dire “Ciao Volkswagen”, per attivare i comandi vocali, più precisi rispetto a prima. Non mancano poi altre interessanti innovazioni tecnologiche, come la possibilità di avviare l’auto senza telecomando grazie al proprio smartphone.

Motorizzazioni disponibili

Venendo ai propulsori, la novità ha il nome di GTE. Si tratta di un ibrido che ora offre delle batterie superiori, poiché si passa da 9,9 a 13,0 kWh. I cavalli totali sono 218. 156 sono offerti dal benzina 1.4 turbo, e 115 dal motore elettrico. Con quest’ultimo (E-Mode), si ha una autonomia di 55 Km. Chiaramente sono confermate le altre motorizzazioni, composte da un benzina 1.5 da 150 CV ed un 2.0 da 190 e 272 CV. I gasolio sono così composti: 1.6 da 120 CV e 2.0 da 150, 190 e 240 CV.

Chi siamo


Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.