Antenne 5G in Italia

di | 26-08-2021 | Cellulari, Fastweb, Iliad, TIM, Vodafone, WindTre

Nel nostro Paese il 5G sta ancora muovendo i suoi primi passi: la nuova tecnologia mobile, infatti, è disponibile principalmente nei grandi centri e in alcune aree dove sono state lanciate le prime sperimentazioni. È già possibile avere una mappa delle antenne 5G in Italia?

Antenne 5G in Italia
Confronta

Nel nostro approfondimento dedicato alla tecnologia Internet 5G abbiamo già visto come funziona la nuova rete mobile, quali sono le prestazioni e quali i vantaggi rispetto ai precedenti standard. In questo spazio, invece, vogliamo concentrarci soprattutto sulla copertura e in particolare sulle antenne 5G in Italia: com’è possibile sapere dove si trovano? E dov’è già disponibile il 5G dei principali operatori?

Sommario

Come funzionano le antenne 5G?

Le antenne 5G si basano sulla tecnologia MIMO (Multiple Input Multiple Output), già utilizzata da tempo su diversi dispositivi, come ad esempio smartphone o modem: si tratta di un sistema che consente di utilizzare più antenne e, quindi, più flussi di dati in contemporanea. Ogni antenna, inoltre, può essere gestita autonomamente ed emette il segnale solo su richiesta, in modo mirato. Questo tipo di tecnologia, in grado di direzionare e concentrare il segnale su un punto richiedente, viene chiamato beamforming.

Altra interessante caratteristica delle antenne 5G è la loro alta efficienza dal punto di vista energetico: quando non devono trasmettere alcun segnale, infatti, entrano in una sorta di stand-by, riducendo al minimo i consumi e l’impatto sull’ambiente.

Per quanto riguarda le frequenze, il 5G opera sulle bande a 3,6-3,8 GHz e su quella a 26,5-27,5 GHz. È prevista, inoltre, l’assegnazione della banda a 700 MHz al 5G, attualmente in uso nel digitale terrestre, a seguito del passaggio al nuovo standard DVB-T2 (l’inizio dello switch-off per liberare le frequenze, previsto per il 1° settembre 2021, ha subito uno slittamento al prossimo anno): questo passaggio viene definito cruciale per dare maggior spinta alla diffusione del 5G a livello nazionale, poiché la frequenza a 700 MHz permetteerà alla nuova rete di arrivare più facilmente all’interno di edifici e di attraversare eventuali ostacoli.

Dopo aver riassunto in modo breve e semplice le principali caratteristiche delle antenne delle reti mobili di nuova generazione, vediamo com’è la copertura nel nostro Paese.

Antenne 5G in Italia: la mappa

La società nPerf, che si occupa di misurare la velocità e la qualità delle connessioni Internet di tutto il mondo, mette a disposizione sul sito ufficiale una mappa della copertura 5G in Italia. I risultati possono essere filtrati in base all’operatore (Iliad, TIM, Vodafone, WINDTRE) e, oltre alla copertura di rete, questa interessante mappa interattiva mostra anche la velocità in download della connessione.

Come specifica la stessa società, i dati vengono raccolti dai test effettuati dagli utenti che scaricano e utilizzano l’app nPerf da smartphone (è gratis sia per Android che per iOS): non devono essere considerati, quindi, dei numeri assoluti e potrebbero non prendere in considerazione tutte le zone effettivamente coperte dal 5G.

Le antenne 5G operatore per operatore

In base ai dati ufficiali delle compagnie che hanno già lanciato il 5G nel nostro Paese, invece, questi sono i centri dove è già possibile utilizzarlo e i metodi per verificare la presenza delle antenne:

Dove sono le antenne 5G Vodafone

Sul sito ufficiale della compagnia leggiamo che il 5G Vodafone è disponibile a Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Genova, Bergamo, Brescia, La Spezia, Monza, Novara, Verona, Padova, Parma, Rimini, Trento, Trieste, Venezia, Firenze, Cagliari, Prato, Palermo, Bari, Catania e Reggio Calabria. La copertura outdoor 5G è al 90% nelle città di Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Genova, Verona, Firenze, Palermo, Bari, mentre sulle restanti città si ferma al 70%.

Sempre sul portale della compagnia è presente una mappa della copertura Vodafone, attraverso cui potrete verificare la presenza del 5G nel vostro Comune.

Dove sono le antenne 5G TIM

TIM ha raggiunto Milano con oltre il 90% di copertura. Tra le altre città coperte vengono citate Roma, Torino, Firenze, Napoli, Benevento, Ferrara, Bologna, Genova, Sanremo, Brescia e Monza con il primo autodromo d’Europa connesso in 5G, oltre ad alcune località turistiche come Cortina d’Ampezzo, Livigno e Selva di Val Gardena.

Attualmente la mappa interattiva per la verifica copertura TIM mobile presente sul sito ufficiale dell’operatore non permette di visualizzare le antenne 5G disponibili sul territorio nazionale, ma si ferma al 4G/4.5G.

Dove sono le antenne 5G WINDTRE

Sul sito ufficiale dell’operatore si legge che “WINDTRE ha implementato a livello nazionale la tecnologia 5G con una copertura attuale complessiva superiore al 94.8% della popolazione”.

Tra le principali città già coperte dalle antenne 5G WINDTRE troviamo Agrigento, Alessandria, Ancona, Andria, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Catania, Chieti, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forli’-Cesena, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, La Spezia, Latina, Lecco, Lucca, Mantova, Matera, Modena, Nuoro, Padova, Palermo, Pavia Perugia, Pesaro – Urbino, Pescara, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Ravenna, Rimini, Rovigo, Salerno, Sassari, Savona, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trani, Trapani, Trento, Treviso, Udine, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona e Vicenza.

È possibile consultare la mappa della copertura WINDTRE per verificare la presenza del 5G al proprio indirizzo.

Dove sono le antenne 5G Iliad

Il 5G Iliad è disponibile in alcune aree delle città di Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza.

La mappa interattiva della copertura Iliad non include ancora il 5G come opzione di ricerca.

Dove sono le antenne 5G Fastweb Mobile

Il 5G Fastweb Mobile è attualmente disponibile in varie aree attorno alle città di Aosta, Ascoli Piceno, Bari, Bologna ,Cagliari, Catanzaro, La spezia, Messina, Milano, Napoli, Novara, Pescara, Prato, Roma, Terni, Udine e Venezia.

Per avere un dettaglio dei comuni già raggiunti dalla rete mobile è possibile effettuare una ricerca attraverso la mappa di verifica copertura 5G Fastweb Mobile disponibile sul sito ufficiale del provider.

Tutti gli operatori fanno sapere di essere al lavoro per estendere la copertura di rete 5G in breve tempo: vedremo alla fine di questo difficile 2021 quali altre aree si aggiungeranno alla lista e se l’Italia riuscirà a tenere il passo di altri Paesi. Ma quali sono attualmente le prestazioni del 5G nel nostro Paese?

Quanto è veloce il 5G in Italia

Sul report di OpenSignal relativo alle più recenti analisi condotte sulle prestazioni delle nuove reti mobili (primo trimestre 2021) possiamo leggere che “l’Italia non si posiziona in alcuna classifica delle categorie 5G prese in esame“.

Nella documentazione dettagliata di OpenSignal possiamo comunque vedere quanto è veloce il 5G in Italia e a che punto siamo nel trimestre gennaio-marzo 2021 sulla copertura:

  • velocità in download: 100,7 Mbps (con picco di 484,1 Mbps);
  • velocità in upload di 15,3 Mbps;
  • 77,1 punti per l’esperienza video in 5G (0-100);
  • 70,5 punti per l’esperienza gaming in 5G (0-100);
  • 80,6 punti per l’esperienza nell’uso delle chiamate voce da app (0-100);
  • 6,4% di disponibilità del 5G;
  • 1,2% di copertura 5G.

Se nei Paesi in cui il 5G è più diffuso e performante le differenze rispetto alla rete LTE è chiara e percepibile, in Italia, almeno per ora, i miglioramenti più percettibili interessano solo alcuni aspetti e sono circoscritti ancora a poche aree.

Per la maggior parte della popolazione la rete mobile di nuova generazione è ancora una chimera e i rallentamenti sui lavori di copertura registrati in questi ultimi anni (complici la pandemia e le bufale associate al 5G diffuse a livello mondiale) rischiano di lasciare l’Italia indietro rispetto agli stessi partner europei.

Vedremo nei prossimi mesi quali saranno i prossimi step per sviluppare la rete e se già nel 2022 le antenne 5G avranno una copertura più estesa rispetto a quella attuale.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.