Come disattivare servizi a pagamento: la guida definitiva per farlo

Come disattivare servizi a pagamento: la guida definitiva per farlo
5 (100%) 3 votes
di | 28-01-2020 | Cellulari, Telefonia

In passato ci siamo occupati spesso di servizi a pagamento via sms o servizi a sovrapprezzo (VAS), ossia quei servizi di intrattenimento attivabili sullo smartphone a fronte del pagamento di un contributo, in abbonamento o una tantum: pensiamo, ad esempio ai servizi per ricevere info su news, gossip, oroscopo, suonerie, meteo, etc….

In questi anni sono diventati addirittura un problema, complice l’utilizzo sempre più massiccio di Internet dallo smartphone: fino a poco tempo fa bastava un attimo di disattenzione nel click di un banner o di un link per trovarsi un abbonamento attivo sul proprio numero al costo di 5 euro alla settimana, senza riuscire a capire come disattivarlo immediatamente.

Sommario

Le nuove regole dell’AGCOM sui servizi a pagamento

Fortunatamente, grazie alla delibera n. 108/19/CONS dell’AGCOM vengono posti dei paletti precisi sulla condotta da seguire nel caso di offerte dei servizi a pagamento. I punti, concordati insieme agli operatori e alle Associazioni dei Consumatori, sono i seguenti:

  • la procedura di acquisto dei servizi deve essere trasparente e chiara;
  • l’utente deve essere consapevole dell’acquisto dei servizi a pagamento e deve avere il diritto di ripensamento;
  • la gestione dei pagamenti e dei dati degli utenti deve essere corretta e si deve garantire un livello di sicurezza adeguato;
  • il cliente può avere accesso ad uno strumento unico per disattivare i servizi a pagamento e per richiedere i rimborsi relativi ad eventuali attivazioni indesiderate.

Oggi, quindi, non è possibile ritrovarsi dei servizi attivati in automatico cliccando per errore un banner o visitando un sito: il cliente deve seguire e confermare una procedura di attivazione più articolata (almeno due passaggi), in modo tale da evitare il più possibile le sottoscrizioni non volute.

Come disattivare un servizio a pagamento: ecco come fare

Per disattivare un servizio a pagamento, quindi, la procedura da seguire è la seguente:

In caso di diritto di ripensamento, si hanno 6 ore di tempo dalla ricezione del messaggio di attivazione. Il numero da chiamare è l’800 44 22 99. A partire da questo mese, inoltre, è possibile inviare un sms gratuito con scrittoannullaal numero del messaggio di attivazione ricevuto. In questo modo si otterrà sia la disattivazione del servizio, sia il rimborso di eventuali addebiti (il quale avverrà sul conto telefonico o sul credito residuo entro 24 ore dalla richiesta).

l’AGCOM consiglia di conservare gli sms come prova di avvenuta disattivazione nelle modalità corrette e nei tempi indicati.

Se, invece, si vuole disattivare un servizio in abbonamento dopo il periodo di ripensamento, è possibile chiamare il numero verde 800 44 22 99 o contattare il proprio operatore mobile, richiedendo esplicitamente l’annullamento.

Se, nonostante le novità legate alle modalità di attivazione, è stato sottoscritto un abbonamento non voluto sulla propria sim, è possibile contattare direttamente il servizio clienti della società che eroga il servizio o lo stesso numero verde citato in precedenza. Se il problema non viene risolto, il consiglio è di rivolgersi ad un’Associazione di Consumatori.

Come bloccare i servizi a pagamento

Se volete evitare il rischio di incorrere in abbonamenti indesiderati e i servizi a pagamento non vi interessano, vi ricordiamo che potete anche chiamare il servizio clienti del vostro operatore e richiedere l’attivazione del cosiddetto “barring”, il blocco dei servizi premium. É possibile che la compagnia preveda già il blocco di default di tale servizi oppure vi sia la possibilità di bloccarli autonomamente dall’area clienti o dall’app del gestore.

Vediamo come fare in base all’operatore di provenienza, ricordandovi ancora una volta che è possibile disattivare i servizi Premium chiamando il numero verde 800 44 22 99 (valido con qualsiasi operatore e attivo ogni giorno, 24 ore su 24).

Come disattivare i servizi a pagamento TIM

Per disattivare i servizi premium su sim TIM è possibile scegliere una delle seguenti opzioni:

  • dall’area clienti o dall’app MyTIM Mobile;
  • chiamando il servizio clienti 119;
  • inviando un sms al 119 con testo “disattivazione servizi VAS”.

Come disattivare i servizi a pagamento Vodafone

Con Vodafone è possibile disattivare i servizi VAS attraverso uno dei seguenti canali:

  • dall’app MyVodafone (cliccando sulla voce “Servizi digitali” del menu laterale);
  • dall’area Fai da Te del sito Vodafone.it (andando su Servizi Vodafone/Servizi Digitali);
  • chiamando il numero del servizio clienti 190.

Come disattivare i servizi a pagamento Wind

Per la disattivazione dei servizi a pagamento Wind avete a disposizione i seguenti sistemi:

  • inviando un sms con scritto STOP al numero 48048 (per i servizi Info SMS);
  • inviando un sms con scritto STOP al numero 48005 (per i servizi Info MMS);
  • chiamando il numero 155 dell’assistenza clienti Wind per bloccare tutti i servizi a pagamento.

Come disattivare i servizi a pagamento Tre

Se siete clienti Tre e volete disattivare i servizi abbonamento potete scaligere di farlo attraverso una delle seguenti modalità:

  • attraverso l’Area clienti 3 del sito Tre.it, nella sezione “Servizi in abbonamento”;
  • tramite l’app Area Clienti 3, nell’area “Servizi in abbonamento”;
  • chiamando l’assistenza clienti Tre al numero 133.

Come disattivare i servizi a pagamento Iliad

Per bloccare i servizi a sovrapprezzo, i clienti Iliad possono accedere nell’Area personale del sito, cliccare su “Le mie opzioni” e mettere la spunta su “Blocca le chiamate verso i numeri a pagamento e gli SMS+”.

Come disattivare i servizi a pagamento ho. mobile

L’operatore virtuale di Vodafone blocca di default i servizi digitali a pagamento. Si può verificare accedendo dall’app o dall’area personale del sito, cliccando su “La mia offerta” e su “Blocco Chiamate Dati e SMS”.

Come disattivare i servizi a pagamento Kena Mobile

Come specifica la stessa compagnia virtuale di TIM, “su una linea Kena Mobile non è possibile attivare nessun servizio a sovrapprezzo”.

Come disattivare i servizi a pagamento CoopVoce

Solitamente le sim CoopVoce vengono fornite con i servizi a sovrapprezzo già bloccati.

Come disattivare i servizi a pagamento PosteMobile

È possibile bloccare parzialmente i servizi a pagamento dall’Area Clienti del sito PosteMobile.it oppure contattando il Customer Care dell’operatore virtuale al numero 160.

Ecco, quindi, come disattivare i servizi a pagamento, quali sono le novità introdotte dall’AGCOM e le modalità di richiesta del blocco dei cosiddetti VAS (value-added services): il numero verde unico è un punto di riferimento per tutti gli utenti mobile e, inoltre, ogni operatore permette di bloccare totalmente i servizi a sovrapprezzo.

Non siete più soddisfatti del vostro attuale gestore? Scoprite le tariffe migliori in base alle vostre esigenze di utilizzo facendo un confronto gratuito delle offerte cellulari proposte dalle principali compagnie: il servizio è gratuito e vi permette di risparmiare tempo nella ricerca della soluzione ideale.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.