Come navigare in incognito

di | 25-02-2021 | Cellulari, Internet ADSL e Fibra

Per navigare in incognito su un browser, che sia su computer o su smartphone, non è necessario avere delle particolari conocenze tecniche: i programmi di navigazione più diffusi prevedono questa particolare funzionalità, utile se non si vuole lasciare traccia in cronologia o sui cookies dei siti visitati durante la sessione.

Come navigare in incognito
Confronta

Navigare in incognito può essere considerata come una vera e propria funzione di privacy, che non tiene traccia della sessione e mantiene “pulito” il browser. Ma come si attiva questa funzione?

Sommario

Navigare in incognito: ma si è davvero anonimi?

Prima di cominciare dobbiamo fare una doverosa precisazione: navigare in privato non ci rende completamente invisibili dal tracciamento dei siti o dagli stessi provider e, inoltre, è possibile che sul computer o sul dispositivo mobile vengano comunque lasciate delle tracce (apparentemente invisibili) relative all’attività svolta durante la navigazione anonima. Ad un livello “base”, quindi, la navigazione in incognito può essere utile, ad esempio se si vuole navigare tra i risultati di ricerca senza essere loggati con il proprio account Google oppure se non si vuole lasciare in cronologia la propria attività, visibile ad altri utilizzatori).

La navigazione anonima reale necessita dell’utilizzo di strumenti e programmi specifici, come ad esempio dei browser ad hoc (come il noto Tor), che consentono di mascherare il proprio indirizzo IP e di rendere il rintracciamento molto più difficoltoso. La modalità anonima da un normale browser, quindi, non vi renderà invisibili su Internet, né proteggerà la vostra privacy dalle minacce che arrivano dalla Rete o da eventuali controlli.

Detto questo, scopriamo come navigare in incognito da computer (PC e Mac) e smartphone (Android o iPhone).

Navigazione in incognito da PC e Mac

Per cominciare una sessione in incognito dai browser per PC o Mac, è sufficiente aprire una scheda del browser dedicata alla navigazione anonima. Le azioni da compiere possono essere leggermente differenti da computer a computer e da browser a browser, ma restano molto simili tra loro. Vediamo come navigare privatamente con i programmi più diffusi.

Navigazione Chrome incognito

Google Chrome permette di aprire una nuova finestra di navigazione anonima facendo clic sui tre puntini in alto a destra e scegliendo la voce “Nuova finestra di navigazione in incognito“.

La finestra aperta avrà un colore scuro e in prima pagina troverete tutte le informazioni relative al funzionamento della modalità privata.

Per uscire dalla modalità in incognito Google Chrome basterà chiudere tutte le finestre “anonime”.

Navigare in incognito da Firefox

Mozilla Firefox è uno dei browser alternativi più utilizzati e apprezzati sul versante privacy. Ovviamente non poteva mancare anche qui una modalità di navigazione anonima, che può essere richiamata dal menu laterale in alto a destra del programma. La procedura, quindi, è molto simile a quella che abbiamo visto per Chrome.

Diversamente dal browser di Google, il colore della finestra anonima di Firefox non cambia rispetto alla sessione standard, ma si contraddistingue per la presenza di un simbolo di una maschera in alto a destra.

Bisognerà chiudere le schede sulla finestra di navigazione privata per terminare la sessione da anonimo.

Navigazione anonima su Safari (su Mac)

Se siete utenti MacOS e utilizzate il browser nativo Safari, potete attivare la navigazione privata dal menu in alto, scegliendo “File” e “Nuova finestra privata“.

Su Safari la finestra anonima si riconoscerà dal colore grigio scuro (anziché grigio chiaro) dalla barra su cui digitare gli indirizzi.

Per concludere la sessione è sufficiente chiudere le finestra anonime e le relative schede.

Modalità incognito Edge (su Windows e Mac)

Anche il browser di casa Microsoft (disponibile da qualche tempo anche su piattaforma MacOS) permette di navigare in modalità privata.

Su Windows basterà cliccare con il tasto destro del mouse o del trackpad sull’icona di Edge e scegliere “Nuova finestra InPrivate“.

Su MacOS, invece, basterà andare su “File” e “Nuova Finestra InPrivate” dalla barra menu in alto del programma.

La modalità anonima si differenzia dalla sessione normale per il colore scuro della finestra. Per concludere tale sessione, basterà chiudere la finestra InPrivate.

Finestra riservata su Opera

Concludiamo questa carrellata di funzionalità di navigazione in incognito da PC e Mac segnalandovi anche la modalità “finestra di navigazione riservata” di Opera, un altro browser particolarmente noto e utilizzato.

Se state utilizzando la versione per Windows, dovrete cliccare sull’icona di Opera in alto a sinistra per richiamare il menu e scegliere “Nuova finestra riservata”.

Se, invece, siete utenti MacOS, bisognerà scegliere dalla barra menu in alto “File” e “Nuova finestra riservata”.

La finestra riservata di Opera si riconosce sia per il colore viola scuro, sia per la presenza di un’icona stilizzata che ricorda un detective.

Chiudete le sessioni riservate se volete terminare la navigazione privata.

Vi ricordiamo, infine, che se volete avere un livello di privacy online più alto durante la navigazione da computer, potreste valutare l’uso di browser specifici, come il già citato Tor, Brave e Tails.

Come navigare in incognito da smartphone o tablet

La navigazione da dispositivi mobili supera da qualche anno quella da desktop, spinta da offerte cellulari sempre più generose dal punto di vista dei giga e velocità di connessione estremamente performanti. L’attivazione della modalità di incognito sui browser per Android e iOS è molto simile alla procedura vista per i software di navigazione su computer. Ecco alcuni esempi, prendendo in considerazione le app più utilizzate.

Navigazione incognito iPhone con Safari

Per i possessori di iPhone che usano il browser Safari (o di iPad), l’attivazione della modalità incognito si effettua toccando il pulsante per aprire una nuova pagina e cliccando sulla voce “Privata” in basso a sinistra, seguito da “Fine”.

La stessa procedura dovrà essere seguita per chiudere la sessione.

Navigazione in incognito su Android e iOS con Chrome

Sia su smartphone Android che su iOS è possibile usare Chrome come browser mobile di navigazione. In entrambi i casi è possibile attivare la scheda in incognito cliccando sui tre puntini che troverete sul menu in alto.

Per chiudere la sessione, bisognerà toccare l’icona relativa alle schede e tappare la “X” sopra la scheda privata.

La stessa procedura è prevista anche su altri browser per smartphone, come Firefox, Opera Mini, Opera Mobile, Samsung Internet, Huawei browser, etc…: nell’area dedicata alle schede Internet aperte troverete una funzione per attivare la scheda in incognito, riservata o privata attraverso cui potrete navigare senza lasciare tracce sulla cronologia o per evitare trackers e cookies particolarmente invasivi.

Dopo aver letto questa guida, saprete come navigare in incognito da computer o da dispositivi mobili. Lo ripetiamo ancora: la funzione “anonima” dei browser non vi garantisce l’invisibilità online. Vi aiuterà ad oscurare la vostra attività online, utile se molte persone hanno accesso allo stesso computer o se volete evitare alcune tipologie di “traccianti”, ma non sarete mai invisibili del tutto.

Come spiega bene Mozilla sulla sezione di supporto del proprio sito ufficiale, “la Navigazione anonima non maschera l’identità o l’attività online dell’utente. I siti web e i fornitori di servizi Internet (“provider”) possono comunque raccogliere informazioni quando si visita i siti, anche se non si è effettuato l’accesso con le proprie credenziali. Se si utilizza il dispositivo sul luogo di lavoro, l’azienda potrebbe essere in grado di monitorare i siti web visitati. Se si naviga sul Web da casa, la compagnia telefonica che fornisce la connessione (o i suoi partner) potrebbero avere accesso alle informazioni di navigazione dell’utente”.

Siate sempre consapevoli di ciò, quindi, quando aprite una scheda di navigazione in incognito sul browser.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.