Come stampare da smartphone: 4 trucchi da conoscere

Come stampare da smartphone: 4 trucchi da conoscere
5 (100%) 1 vote
di | 31-07-2017 | Cellulari, Telefonia

In un mondo quasi completamente digitale e mobile sembra quasi strano dover accendere una stampante per un documento, una foto, etc.., ma spesso è necessario o utile poterlo fare, anche oggi. Sapevate che è possibile anche stampare da smartphone, senza dover passare per un computer o una chiavetta? Potrete, quindi, avere una copia della mail, di una pagina Internet, di una foto o di un documento visualizzati sul display del vostro telefono in pochissimi secondi, e senza dover fare chissà quali collegamenti. Come?

Usate una stampante Wi-fi

Se volete sapere come stampare da smartphone, dovete prima verificare il tipo di stampante che avete a disposizione: se è una stampante Wi-fi, la procedura è molto semplice e non ha bisogno di chissà quali conoscenze tecniche per poter avere una copia cartacea di un documento presente sul vostro cellulare. Basterà seguire le istruzioni che vi compariranno sullo schermo una volta cliccato sull’opzione stampa presente tra le opzioni dell’app che state utilizzando (ad esempio Acrobat Reader per i PDF, Chrome per le pagine Web, la suite Office di Microsoft per documenti Word, presentazioni PowerPoint, fogli Excel, etc…).

La cosa importante in questi casi è di avere la stessa connessione sia su smartphone che nella stampante: i due dispositivi, quindi, devono essere collegati nello stesso modem o router, altrimenti non sarà possibile stampare senza fili.

Scegliete una stampante AirPrint per iPhone

Se possedete un iPhone la procedura è la stessa che vi abbiamo descritto, ma è necessario che la stampante abbia il supporto per la tecnologia proprietaria Airprint di Apple: sul sito ufficiale del produttore californiano è presente una pagina con la lista delle stampanti compatibili con AirPrint, con cui sarà possibile stampare da iPhone e da altri dispositivi iOS e MacOS.

Se la stampante è compatibile ma non funziona, verificate di avere tutti gli aggiornamenti installati (sia iOS che eventuali update firmware per la stampante) e provate a riavviare i due dispositivi. Se non riuscite ancora a stampare da smartphone Apple contattate l’assistenza della casa produttrice: in questo modo il team del customer care potrà provare a risolvere il vostro problema.

Se la vostra stampante non ha il supporto per Airprint potete verificare sull’App Store o sul sito ufficiale del produttore la presenza di un’app dedicata per iPhone, in grado di farvi stampare da smartphone senza problemi.

Google Print Cloud

Un altro sistema che vi darà la possibilità di stampare da smartphone, sia Android che iPhone, è Google Cloud Print, un servizio che sfrutta il browser Chrome da computer per permettere ai dispositivi mobili di accedere a tale funzione. Anche in questo caso è necessaria la stessa connessione Wifi, ma solo tra smartphone e computer. I vantaggi di questo sistema sono diversi:

  • è possibile superare alcuni ostacoli di compatibilità diretta tra alcuni tipi di stampanti e il modello di smartphone posseduto;
  • è multipiattaforma, quindi può essere utilizzato indistintamente su Android e su iPhone;
  • sarà possibile utilizzare il servizio anche se non si possiede una stampante Wi-fi, dato che il sistema passa tramite Chrome su computer;
  • il servizio è facile da utilizzare e la procedura guidata molto chiara, anche per coloro che non hanno delle conoscenze tecniche avanzate.

Lo svantaggio maggiore, invece, è che si dovrà mantenere acceso il computer collegato alla stampante (via USB o Wi-fi) per poterlo utilizzare, rendendo più “scomoda” l’operazione. Inoltre sarà necessario avere un account Google (che non è un problema per i tantissimi utenti Android, ma che potrebbe esserlo se non utilizzate i servizi di Big G).

Per avere maggiori informazioni sul servizio e per cominciare ad utilizzarlo vi rimandiamo alla pagina ufficiale di Google Cloud Print.

Soluzioni alternative

Sugli app store ufficiali di Android e iOS potete trovare una miriade di applicazioni che hanno come scopo principale quello di permettervi di stampare da smartphone senza difficoltà. E’ complicato poter fare una lista completa, ma è sufficiente digitare la parola “stampa” o “stampante” (magari seguita dalla marca della vostra stampante) sulla barra di ricerca del marketplace per avere come risultati diverse soluzioni valide.

Colossi come Samsung, Lexkmark, HP, Epson, Canon, etc… hanno rilasciato da tempo delle applicazioni ufficiali per i propri prodotti da ufficio, rendendo ancora più avanzata e personalizzabile la gestione delle stampanti, dei fax e di altri strumenti. Tuttavia è possibile affidarsi a dei software alternativi, come ad esempio Breezy Print (simile nel funzionamento a quello che abbiamo visto per Google Cloud Print) o Printershare, in grado di fornirvi degli ottimi strumenti per stampare da smartphone in modo facile e rapido.

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995