Cosa sono le eSIM, le SIM virtuali: la guida

Cosa sono le eSIM, le SIM virtuali: la guida
5 (100%) 2 votes
di | 03-03-2019 | Cellulari

Con molta probabilità, soprattutto se siete appassionati di tecnologia e telefonia, non è la prima volta che sentite parlare di eSIM: non tutti, però, hanno ben chiaro in mente di cosa stiamo parlando e qual è la differenza con le normali SIM card attualmente in commercio. Ecco perché vogliamo tornare sull’argomento e spiegare cosa sono le eSIM, chiamate anche SIM virtuali.

Sommario

Cosa sono le eSIM

Già da diversi anni si prevede l’arrivo di questa tecnologia a livello globale, che andrebbe a sostituire quella esistente: la eSIM non è altro che una versione “smaterializzata” della SIM, una vera e propria scheda virtuale su cui potranno essere attivate offerte, promozioni, ricaricare il credito e tutte quelle operazioni che si fanno abitualmente con una normale SIM.

Vantaggi di una eSIM

Ma perché volerla cambiare, se quella attuale fa praticamente le stesse cose? In realtà i vantaggi di una eSIM rispetto alla versione fisica sono diversi. Ne citiamo alcuni:

Una flessibilità maggiore

Ad esempio sarà possibile avere offerte di due operatori differenti senza dover utilizzare due sim card, o addirittura si potrà utilizzare la stessa eSIM su due dispositivi differenti;

Spese minori rispetto alla SIM tradizionale

i costi della SIM card scomparirebbero (in genere il costo delle schede si aggira attorno ai 10 euro o poco meno) e non vi sarebbero i costi relativi alla sostituzione della scheda (ad esempio in caso di cambio formato, di smagnetizzazione, di smarrimento, etc..).

Esperienza utente più personalizzata

Come abbiamo già scritto, sulla stessa sim virtuale si potrebbero attivare in teoria più piani, anche di differenti operatori. Inoltre, cambiando telefono, sarà sufficiente accedere al proprio profilo tramite una funzione dedicata sullo smartphone, rendendo possibile l’utilizzo delle tariffe anche sul nuovo device, senza doversi preoccupare dei formati di una scheda, del chip smagnetizzato, etc… (anche se su questo punto, secondo alcuni esperti, i tempi necessari per la configurazione di un nuovo dispositivo potrebbero essere più lunghi di quanto si potrebbe immaginare).

Tempi minori per le portabilità

I passaggi da un operatore all’altro sarebbero più rapidi, non solo perché non si avrà più bisogno della SIM fisica, ma anche perché all’interno della eSIM sono già presenti tutte le informazioni necessarie per il passaggio. Dopo un semplice confronto tariffe cellulari e la scelta dell’offerta migliore, quindi, sarete pronti a cambiare compagnia con pochi passaggi, direttamente dal telefono.

Svantaggi della eSIM

Ovviamente, come tutte le cose, la eSIM non ha solo dei vantaggi: quali possono essere i maggiori punti deboli della SIM virtuale? Eccone alcuni:

Mancanza di uno standard comune

Attualmente alcuni produttori, come ad esempio Apple, stanno già utilizzando delle soluzioni simili per i propri dispositivi (tra cui gli iPad e l’Apple Watch Series 4), ma stiamo parlando, appunto, di una tecnologia “della casa”, sviluppata per i propri dispositivi. Questo significa che ogni azienda potrebbe pensare ad un proprio standard, magari incompatibile con i concorrenti. L’estrema frammentazione e la mancanza di interconnessione renderebbe molto limitato l’uso della eSIM, costringendo l’utente ad acquistare un solo brand per non rischiare di “perdere” i vantaggi della sim virtuale che sta utilizzando.

Flessibilità, ma non troppo

Immaginate, ad esempio, di dover cambiare telefono in tempi ristretti perché il vostro si è scaricato completamente o perché si è rotto: oggi basta togliere la SIM dal dispositivo e inserirla in un altro. Con la eSIM, come potete immaginare, non sarebbe tutto cosi semplice, rapido e pratico.

Sicurezza

Nell’era dei Big data e delle discussioni quotidiane sulla privacy, il tema sicurezza ricopre un ruolo di primissimo piano nelle scelte dei produttori e dei legislatori. La eSIM, come tutti i sistemi digitali che tendono a smaterializzare operazioni e prodotti fisici, necessitano di livelli di sicurezza e protezione dei dati sempre più alti e complessi, soprattutto quando questi cambiamenti coinvolgono praticamente tutti (un esempio di natura diversa, ma simile su certi aspetti, è la fatturazione elettronica, presto in vigore nel nostro Paese, ma su cui il Garante della Privacy ha già espresso non pochi dubbi, a causa dell’inadeguatezza delle misure tecniche e organizzative rispetto ai principi della protezione dei dati personali degli utenti).

Insomma, se da una parte sappiamo cosa sono le eSIM e da anni vengono date come “in arrivo” sul mercato, nella realtà dei fatti c’è ancora più di una questione aperta: probabilmente le soluzioni “alla Apple” verranno utilizzate sempre di più, con sistemi proprietari pronti ad offrire un’esperienza virtuale ai clienti, ma la condivisione di tutti i produttori ad un sistema standard condiviso e il passaggio ad una normativa ad hoc sul tema appaiono ancora lontani. Vedremo se nei prossimi mesi vi saranno delle novità degne di nota e se la SIM virtuale sarà davvero pronta all’esordio definitivo in tempi brevi.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.