Impostare scheda SD come memoria principale

Impostare scheda SD come memoria principale
4.7 (93.33%) 3 votes
di | 28-12-2018 | Cellulari

Il vostro smartphone ha poca memoria e non vi permette più di scaricare applicazioni o di salvare i vostri dati? Fortunatamente molti modelli in commercio permettono di installare una scheda microSD per estendere la capacità di archiviazione del dispositivo.

I produttori stanno abbandonando gradualmente il taglio di memoria da 16 GB, ormai insufficiente per le esigenze attuali: tuttavia le memorie esterne possono essere un valido aiuto quando lo storage interno è troppo pieno. Ma cosa bisogna fare per impostare la scheda SD come memoria principale?

Sommario

Come inserire la SD sul telefono 

Ogni smartphone che consente di utilizzare una microSD ha uno slot dedicato per inserirla in modo semplice, spesso vicino a quello per la sim (in diversi modelli dual sim c’è uno slot condiviso su cui è possibile utilizzare o una scheda di memoria o una sim card): la procedura è davvero molto semplice ma se avete qualche problema potrete consultare il libretto delle istruzioni del vostro dispositivo per capire come inserirla. Ma perché preferire la SD alla memoria interna?

Quali sono i vantaggi e i limiti

Se la disponibilità di memoria interna è limitata ed è possibile usarne una esterna, è preferibile non sovraccaricarla per evitare cali di prestazioni e l’impossibilità di installare applicazioni. Purtroppo non sempre è possibile spostare anche le applicazioni all’interno della scheda SD e, inoltre, alcuni software possono essere installati solo ed esclusivamente su memoria Internet (pensiamo ad esempio a Facebook o WhatsApp). Se a questo aggiungiamo lo spazio occupato dal sistema operativo e dalle app preinstallate (spesso anche oltre i 5-6 GB), è chiaro che con tagli di memoria sotto i 64 GB la microSD è quasi d’obbligo quando si utilizza spesso uno smartphone. Ci sarebbero anche dei limiti relativi allo spostamento: generalmente un file che supera i 4 GB di peso non potrà essere salvato sulla SD.

Come impostare la SD come memoria principale

A partire da Android 6, quindi, è possibile impostare la scheda SD come memoria principale su vari modelli di smartphone. La procedura potrebbe variare a seconda del dispositivo utilizzato e dall’interfaccia utente applicata dal produttore, ma i passaggi sono molto simili tra loro.

Una volta inserita la scheda all’interno del telefono, riceverete una notifica sul telefono e potrete impostare la SD come memoria principale direttamente dalle impostazioni. Il vantaggio di questa opzione è indubbio: si potranno salvare automaticamente le foto, i brani musicali, le immagini, i video, i file scaricati, etc… direttamente sulla memoria esterna, liberando quella interna.

Cliccando sulla voce “Configura”, probabilmente vi verrà richiesto di utilizzarla come memoria interna o portatile: scegliete la prima opzione e successivamente formattate, se richiesto (generalmente la formattazione è obbligatoria quando si utilizza la scheda per la prima volta). Una volta completata la procedura, la scheda è pronta per essere utilizzata.

Spostare su SD i dati già presenti nella memoria interna

Se avete già utilizzato il telefono prima di aver acquistato la scheda e avete già salvato diversi files all’interno della memoria interna, nessun problema: sempre tra le impostazioni della SD appena installata potrete spostare i dati nella memoria esterna, scegliendo l’opzione dedicata presente nel menu. Il sistema sposterà in automatico tutti i dati possibili, liberando così la memoria interna. Come già scritto in precedenza, non tutti i telefoni hanno le stesse funzioni: alcuni modelli consentono di installare app all’interno dello storage esterno o di spostarle, altri permettono il salvataggio dei soli contenuti multimediali e dei file.

Solo effettuando una procedura di sblocco, il cosiddetto root, uno smartphone Android potrà essere in grado di spostare o cancellare tutte le app: in questo caso, però, è importante sapere che si tratta di una procedura abbastanza complessa per un utente medio, con qualche rischio sia dal punto di vista della funzionalità stessa del telefono che della garanzia.

Impostare la scheda SD come memoria principale, quindi, è un’operazione abbastanza semplice e non richiede delle conoscenze tecniche avanzate. Con il passare degli anni la gestione della memoria esterna è cambiata: fino a qualche tempo fa lo spostamento dei files doveva avvenire in modo manuale mentre oggi, scegliendo la microSD come memoria predefinita, il trasferimento può essere completamente automatico e addirittura “smart” (gli ultimi Huawei, ad esempio, spostano i file delle app sulla memoria esterna in base alle dimensioni e allo spazio disponibile).

Il nostro consiglio, tuttavia, è quello di scegliere uno smartphone che abbia come minimo una memoria interna da 32 GB: lo storage interno, infatti, ha sempre prestazioni migliori e una velocità superiore alle SD esterne. Per quanto riguarda le microSD, acquistate sempre brand di qualità e modelli con spazio e classi importanti, soprattutto se avete dei dispositivi che scattano foto e registrano video ad altissima qualità (e che, quindi, necessitano di molto spazio per essere salvati).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.