Quanto consuma Spotify? I MB necessari per un’ora di ascolto

Quanto consuma Spotify? I MB necessari per un’ora di ascolto
5 (100%) 2 votes
di | 02-04-2018 | Cellulari, Come risparmiare

Lo streaming musicale è sempre più utilizzato dagli utenti, soprattutto in mobilità: grazie a questi servizi, a fronte del pagamento di un contributo mensile, è possibile accedere ad un catalogo con milioni di brani, da ascoltare direttamente online, sfruttando la connessione dati, oppure scaricandoli per accedervi anche offline (generalmente quest’ultima opzione è disponibile con i profili premium). Molti utenti, però, vogliono saperne di più in merito, soprattutto per quanto riguarda il traffico Internet necessario per utilizzare il servizio: ad esempio, quanto consuma Spotify?

Spotify, secondo gli ultimi dati resi noti, è un servizio che conta oltre 75 milioni di utenti, di cui 40 milioni di paganti. La versione a pagamento, tra le altre cose, permette non solo di scaricare i brani offline, ma anche di ascoltare le canzoni senza interruzioni pubblicitarie e di usufruire di una qualità più alta dei file audio.

Quanto consuma Spotify?

Detto questo, cerchiamo di rispondere alla domanda iniziale, ossia quanto consuma Spotify: è chiaro che non abbiamo dei valori assoluti, poiché tutto dipenderà dalle impostazioni relative alla qualità della musica.

Qualità della musica su Spotify

Guardando la schermata qui in basso, è possibile capire quali sono le varie opzioni disponibili sulla qualità dei brani:

  • automatica: è generalmente l’opzione di default e permette al software di gestire la qualità dello streaming a seconda della connessione che viene utilizzata. Potrebbe essere un buon compromesso per avere una buona esperienza d’ascolto ottimizzando il consumo dei dati;
  • normale: utilizzando questa opzione lo streaming dati avverrà ad una qualità non troppo alta, precisamente a 96 kbps. Potrebbe essere l’ideale se non si hanno molti dati a disposizione;
  • alta: usando questa qualità il trasferimento dati sarà di 160 kbps e l’audio sarà decisamente migliore;
  • massima: chi vuole utilizzare questa opzione dovrà necessariamente avere un piano Premium. Permette di ascoltare musica a 320 kbps, quindi una qualità decisamente più alta rispetto alle precedenti.

Consumo dati in un’ora

Proviamo a fare un esempio concreto e cerchiamo di fare una stima su quanti MB verranno consumati utilizzando un’ora di streaming musicale con Spotify. Ecco, quindi, i dati necessari per 60 minuti di ascolto a seconda della qualità scelta:

  • con una qualità automatica non è possibile avere un dato preciso poiché tutto dipenderà dal tipo di connessione che si sta utilizzando in quel momento;
  • con una qualità normale (96 kbps) il consumo arriva a circa 40 MB;
  • con una qualità alta (160 kbps) sono necessari 70 MB di dati;
  • utilizzando la qualità massima, invece, saranno necessari circa 140 Mega per un’ora di ascolto.

Il consiglio, quindi, è di valutare attentamente quale opzione scegliere in base alla propria disponibilità di GB: chi supera i 5-10 GB al mese, ad esempio non avrà problemi ad utilizzare una qualità alta o massima, mentre con bundle dati inferiori sarebbe meglio utilizzare la funzione automatica o normale per evitare consumi troppo alti e terminare i GB delle proprie tariffe smartphone prima del previsto.

Quanto costa Spotify nel 2018

Ora avete un’idea più chiara su quanto consuma Spotify. Vi ricordiamo che il servizio di streaming musicale è disponibile nella versione gratuita con alcune limitazioni (comprese le interruzioni pubblicitarie), mentre per le varianti a pagamento, questi sono i costi previsti per quest’anno:

  • 9,99 euro al mese per il profilo Premium, con la possibilità di utilizzare questo abbonamento gratuitamente in prova per primi 30 giorni;
  • 4,99 euro al mese per il profilo Premium for Students, destinato agli unversitari e agli studenti di scuole superiori accreditate;
  • 14,99 euro al mese per Premium for Family, il piano che permette l’accesso alla versione Premium a più account, fino ad un massimo di 6 persone (è necessario che risiedano nello stesso indirizzo).

Chi possiede PlayStation Music, inoltre, potrà attivare Spotify Premium a 1,99 euro per i primi 2 mesi.

Ricordiamo che Spotify è un servizio multipiattaforma, utilizzabile cioè attraverso dispositivi differenti: le app ufficiali sono disponibili sulle principali piattaforme mobili e desktop oppure direttamente su browser.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV