Quanto costa iCloud e quanto conviene: tutto quello che devi sapere

di | 03-07-2020 | Cellulari, Internet ADSL e Fibra

Quando acquistate un iPhone, un iPad o un altro dispositivo della Mela, Apple include una serie di app e servizi già inclusi nel prezzo dei dispositivi: uno di essi è iCloud, lo spazio di archiviazione per salvare contenuti (ad esempio foto e documenti) e per mantenere sincronizzati alcuni contenuti, come le note, i progetti iWork, i libri su iBooks, etc…. Non solo: iCloud può essere sfruttato per tenere al sicuro i preziosi backup dei dispositivi, così recuperarli e reinstallarli in pochi click in caso di problemi o reset obbligati.

Lo spazio gratuito offerto da Apple, però, si ferma a 5 GB, un taglio decisamente insufficiente per molti: quanto costa iCloud, quindi, se si desidera avere una maggiore libertà di archiviazione e sincronizzazione? Conviene aumentare lo spazio o sarebbe meglio rivolgersi altrove?

Sommario

Quanto costa iCloud: i tagli a disposizione

Se i 5 GB gratuiti vi stanno stretti, è possibile aumentare lo spazio di archiviazione di iCloud scegliendo tra 3 diversi tagli:

  • 50 GB a 99 cent al mese;
  • 200 GB a 2,99 euro al mese;
  • 2 TB a 9,99 euro al mese.

Aumentare spazio iCloud, quindi, è possibile, anche con una spesa tutto sommato contenuta.

Come acquistare più spazio su iCloud su iPhone, iPad e iPod Touch?

Per acquistare più GB di spazio iCloud basta entrare sulle Impostazioni del dispositivo che si sta utilizzando e seguire il percorso iCloud/Gestisci spazio o Archviazione iCloud. All’interno dell’area è presente la voce “Acquista più spazio” o “Modifica piano di archiviazione”, dove troverete le tre opzioni di upgrade. Cliccando su “Acquista” verrete rimandati al metodo di pagamento che avete associato al vostro account Apple.

Come acquistare spazio extra iCloud su Mac?

Se state utilizzando un Mac, l’area iCloud la troverete all’interno di Preferenze di Sistema, cliccando sull’ID Apple.

Come acquistare spazio iCloud su un PC Windows?

In questo caso bisognerà aprire il programma iCloud per Windows e seguire il percorso Archivio/Modifica piano di archiviazione, scegliendo poi il taglio di memoria desiderato e concludendo la fase di acquisto.

Conviene comprare spazio su iCloud?

Questa è una domanda ricorrente per molti: è conveniente aumentare i giga di iCloud o è preferibile valutare delle alternative più economiche? Sul mercato cloud, infatti, è possibile trovare servizi più generosi dal punto di vista dello spazio a disposizione. Facciamo qualche esempio concreto:

  • Mega regala 50 GB ad ogni nuovo account ed è possibile aumentare il proprio spazio fino a ben 16 TB (al costo di 29,99 euro al mese). 400 GB costeranno 4,99 euro al mese, mentre per 2 TB la cifra mensile è la stessa proposta da Apple, 9,99 euro;
  • Google Drive, uno dei maggiori concorrenti di iCloud, offre in omaggio 15 GB. Per aumentare lo spazio si potrà scegliere tra 100 GB (1,99 euro al mese), 200 GB (2,99 euro al mese) e 2 TB (9,99 euro al mese). Il pagamento annuale anticipato annuale, inoltre, da diritto ad uno sconto del 16-17%, a seconda del piano;
  • Dropbox: e uno dei servizi cloud più utilizzati al mondo. Il piano Basic gratuito ha solo 2 GB, ma si può aumentare lo spazio a 2 TB (9,99 euro al mese) o 3 TB (16,58 GB). Dropbox offre, inoltre, varie soluzioni Enterprise e per professionisti;
  • OneDrive: come Apple, anche Microsoft offre un piano cloud base gratuito da 5 GB. Con 2 euro in più al mese si possono aggiungere 100 GB, mentre per i tagli maggiori si dovrà attivare un abbonamento Microsoft 365 Personal, a partire da 69 euro l’anno (con cloud da 1 TB);
  • Amazon Cloud Drive: il noto gruppo di e-commerce offre tra le tante cose uno spazio illimitato gratuito ai clienti Prime (Amazon Photos). Per tutti gli altri clienti e per i file differenti dalle foto, lo storage gratis a disposizione è pari a 5 GB. Si può effettuare l’upgrade di 100 GB (19,99 euro all’anno); 1 TB (99,99 euro all’anno) o 2 TB (199,98 euro all’anno).

Ovviamente questi non sono gli unici servizi cloud in commercio e in certi casi il risparmio può essere maggiore, con un ampio spazio a disposizione. Questo significa che iCloud non conviene?

In realtà i prezzi del servizio di archiviazione e sincronizzazione online di casa Apple non sono poi così alti rispetto a buona parte della concorrenza e solo iCloud offre un’esperienza a 360 gradi per i clienti dell’azienda, ben fatta e perfettamente funzionante. Se siete imbrigliati nella cosiddetta “gabbia dorata” dell’ecosistema della Mela, quindi, la scelta è quasi obbligata.

Se, invece, preferite avere una maggiore libertà di utilizzo, anche su smartphone e dispositivi non Apple e potete rinunciare tranquillamente ai vantaggi di iCloud (sincronizzazione delle note, di iBooks, il backup automatico dei vostri “iDevices”, etc…), allora non avete che l’imbarazzo della scelta e la possibilità di risparmiare qualcosa nel rapporto GB – costo mensile. Se poi siete legati ad un ecosistema preciso (ad esempio Google, Microsoft o Amazon), potete valutare di attivare uno spazio con questi servizi, così da aumentare vantaggi e produttività. A voi la scelta, un base alle vostre preferenze ed esigenze.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.