Gli smartphone più attesi del 2020: ecco quali sono

di | 27-01-2020 | Cellulari

Il 2020 è appena cominciato ma già da tempo si discute degli smartphone che verranno lanciati durante quest’anno. Manca ormai meno di un mese al Mobile World Congress di Barcellona e la fiera iberica sarà certamente il primo appuntamento europeo in cui potremmo ammirare le novità sulla telefonia mobile e la tecnologia. La maggior parte degli smartphone più attesi del 2020, però, verrà annunciata con eventi dedicati dalle singole case produttrici tra qualche mese, tra la primavera e l’estate: quali saranno e che cosa sappiamo di questi prodotti?

Sommario

iPhone 12 e iPhone 9

Il dispositivo di punta di casa Apple, l’iPhone 12, verrà quasi sicuramente svelato durante la consueta presentazione di settembre. Secondo le primissime indiscrezioni, i modelli annunciati potrebbero essere due, come gli attuali iPhone 11 e iPhone 11 Pro Max, ma con diverse novità: il design verrà rivisitato, reso più sottile e con angoli meno arrotondati. I display saranno OLED su entrambi i modelli e con diagonali maggiori (6,7 pollici la variante standard, 6,1 pollici la versione Pro Max).

Non mancheranno, ovviamente, i consueti miglioramenti dal punto di vista del processore, delle performance e delle fotocamere: su queste ultime si ipotizza addirittura un doppio modulo frontale.

Anche quest’anno, inoltre, si ipotizza l’arrivo di un nuovo iPhone “low cost”, una sorta di successore dell’iPhone SE ma con dimensioni maggiormente in linea con gli standard attuali o un proseguo della linea standard dei melafonini, alla iPhone 8: il nome che circola è, non a caso, iPhone 9, terminale con display ridotto rispetto ai top di gamma (probabilmente 5,7 pollici), design più classico e con una scheda tecnica meno “stellare” (display LCD, TouchID, processore A13 Bionic). C’è chi pensa che questo prodotto possa essere presentato a marzo, insieme ad un nuovo Macbook Pro da 13 pollici.

Nessuno dei nuovi iPhone sembrerebbe avere il supporto per il 5G, stando ai rumors.

Samsung Galaxy S20 e Galaxy Z Flip

Avrà quasi sicuramente il 5G, invece, la nuova gamma Galaxy S20 (o S11?) di Samsung, molto più simili nelle linee agli attuali Note per quanto riguarda il design. In realtà i modelli con il supporto per le reti di nuova generazione saranno i Galaxy S20 Plus e S20 Ultra, mentre la versione standard S20 avrà la connettività LTE+.

Le specifiche ipotizzate finora riferiscono di un miglioramento dal punto di vista delle prestazioni, grazie al nuovo processore Exynos, di moduli fotografici ancora più interessanti e dell’utilizzo di materiali pregiati per la scocca, come l’acciaio inossidabile, soprattutto per quanto riguarda il top di gamma S20 Ultra.

Sulla line up dovrebbe esserci spazio anche per un successore del Samsung S10e, con display ridotto ma con una scheda tecnica simile ai fratelli maggiori, ma l’uscita potrebbe essere posticipata.

Tuttavia, l’attenzione per Samsung durante il 2020 è concentrata su un altro possibile prodotto. Il Galaxy Z Flip: si tratterebbe di uno smartphone pieghevole e non un tablet come il Galaxy Fold dello scorso anno. Sarebbe, quindi, un vero e proprio telefono in stile Moto Razr: stando alle indiscrezioni circolate finora, il nuovo terminale avrebbe un display da 6,7 pollici, una buona scheda tecnica, ma non da top di gamma (così da contenere maggiormente i costi). L’annuncio del Samsung Galaxy Z Flip potrebbe arrivare durante il Galaxy Unpacked 2020, quindi l’11 febbraio prossimo.

Huawei P40 Plus

Nella lista degli smartphone più attesi del 2020 non poteva mancare il dispositivo di punta della casa produttrice cinese, in particolare la versione Plus del P40: le ultime notizie che circolano su questo terminale confermerebbero la presenza di quattro o cinque fotocamere posteriori (o addirittura due varianti del prodotto rispettivamente con 4 e 5 sensori) due fotocamere frontali, scocca in ceramica, display curvo da 6,7 pollici con i soli fori per la fotocamera e un processore più performante rispetto all’attuale Kirin 980.

Non è chiara, invece, la presenza o meno dei servizi Google sugli smartphone Huawei P40.

Google Pixel 4a

Forte del successo del midrange Pixel 3a, anche quest’anno Google avrebbe in serbo una versione “economica” (attorno ai 400 euro) del top di gamma Pixel 4. Il Pixel 4a potrebbe avere una propria personalità dal punto di vista del design, con una parte frontale dominata quasi interamente dal display (con il solo foro per la fotocamera), mentre sul lato tecnico si punterebbe ad una continuità con il diretto predecessore. Niente processore da top di gamma, sensori radar per il Motion Sense o la multicamera, quindi, ma molta concretezza dal punto di vista delle prestazioni e della qualità fotografica.

I rumors sul Google Pixel 4a si dividono sulla possibilità di vedere un solo dispositivo o, come lo scorso anno, due differenti varianti, a seconda delle dimensioni dello schermo e della batteria.

OnePlus 8 e 8 Plus

Gli smartphone OnePlus 7 e 7 Pro dello scorso anno sono stati accolti positivamente da addetti a lavori e utenti: non a caso i successori sono tra i modelli più attesi di quest’anno per quanto riguarda i dispositivi top di gamma Android. Tra le caratteristiche dei dispositivi troveremo i display OLED (con refresh a 120 Hz), SoC Qualcomm Snapdragon 865, RAM fino a 12 GB (varierà a seconda del modello), multicamera migliorata e batteria più capiente. Sembrerebbe certa, inoltre, la presenza della ricarica Wireless.

Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro

Altro brand cinese da tenere d’occhio è certamente Xiaomi, vera e propria garanzia in termini di qualità in rapporto al prezzo. Il nuovo Mi 10 standard dovrebbe avere un display OLED da 6,5 pollici Full HD+ con refresh a 90 Hz, processore Qualcomm Snapdragon 865 con 8 o 12 GB di RAM (in base alla variante di memoria interna), quattro fotocamere posteriori, supporto per la ricarica Wireless e per il 5G. Il modello Pro dovrebbe seguire la maggior parte delle specifiche appena citate, con alcune differenze dal punto di vista prestazionale e di autonomia. Pare sia confermata, inoltre, la certificazione “Hi-res” per quanto riguarda la qualità audio.

I nuovi Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro potrebbero essere annunciati durante il Mobile World Congress di Barcellona del mese prossimo.

LG G9 ThinQ

Infine, ma non certo per ordine di importanza, vogliamo citare i rumors relativi al nuovo dispositivo top di gamma targato LG, brand che ha conosciuto alti e bassi nel settore della telefonia mobile. Con questo nuovo dispositivo, la casa produttrice sud coreana ambirebbe ad un rilancio in grande stile, grazie ad un design rinnovato, ad un comparto fotografico di ottimo livello (anche in questo caso vedremo una multicamera posteriore) e ad un display OLED di qualità. L’LG seguirà comunque la filosofia dei predecessori, dando particolare risalto alla qualità audio (grazie ad una DAC a prova di audiofili) e alle chicche software che miglioreranno l’esperienza utente generale.

Ovviamente gli smartphone più attesi del 2020 che abbiamo visto in questo spazio non sono gli unici: il crescente successo del brand Oppo sul mercato italiano, i nuovi Moto G e i brand Honor e Redmi, ad esempio, potrebbero riservarci delle novità interessanti per il nuovo anno. Per questo motivo seguiremo con attenzione l’arrivo dei prodotti e vi terremo aggiornati non appena vi saranno delle notizie degne di nota.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.