Bolletta luce troppo alta: ecco come limitare i danni

Bolletta luce troppo alta: ecco come limitare i danni
5 (100%) 1 vote
di | 08-09-2015 | Come risparmiare, Energia

Quando la bolleta della luce è troppo alta siamo soliti lamentarci, e quando ci accorgiamo di una bolletta forse un po’ troppo salata ormai è troppo tardi, ci tocca pagarla. Il punto è che non tutti sanno che se applichiamo una serie di accorgimenti riusciremmo di sicuro a risparmiare qualcosa e soprattutto potremmo evitare di ricevere brutte sorprese a fine mese. In questo post cerchiamo di darvi tutta una serie di consigli per “limitare i danni”.Si possono limitare i danni stando molto attenti a diversi fattori, che spaziano dal piano tariffario che scegliete e dagli elettrodomestici che utilizzate, e non ultimo, l’uso che voi stessi fate della luce all’interno dei vostri locali.

Scegliere l’operatore e il piano tariffario più adatto alle vostre esigenze.

Non capita di rado che ci siano situazioni in cui, un po’ presi dalla fretta, un po’ dalla poca attenzione, sottoscriviamo piani tariffari che semplicemente non sono convenienti, del tutto inutili per le nostre effettive esigenze. Pensiamo a tutti quei piani ‘tutto compreso’, dove spesso c’è una tariffa fissa. Questi piani sono a ragion veduta convenienti solo per chi ha di fatto dei consumi molto elevati!

Scegliere tariffe biorare e poi utilizzarle male

Capita spesso. Si sceglie una tariffa bioraria e la si utilizza non male, malissimo. In questo modo, si spende, e parecchio di più. Questo genere di tariffe consistono in piani differenziati che permettono di risparmiare solo ed esclusivamente se il 70% di consumi viene effettuato tra le 19 di sera e le 8 del mattino, altrimenti non hanno alcun senso ed è assolutamente consigliato affidarsi alle tariffe monorarie.

Utilizzare male gli elettrodomestici/ non cambiare mai quelli vecchi ed obsoleti

Non ci pensiamo, ma magari abbiamo in casa un frigorifero che ha più di 15 anni. Ebbene il consumo sarà più elevato, e la bolletta più salata. Sono apparecchi questi con classi energetiche basse, con consumi altissimi; se vogliamo risparmiare qualcosa, è bene provvedere ad una rapida sostituzione dell’elettrodomestico. I frigoriferi di classe A+++ consumano il 50% in meno di elettricità rispetto a quelli A+, per non parlare dell’esorbitante differenza  rispetto un frigorifero classe E o G. Inoltre, molte sono le situazioni in cui, lasciamo accesi 24 ore su 24 tutti gli elettrodomestici della casa e di certo in questo modo, non risparmieremo neanche un centesimo.

Lasciare accesso il condizionatore no stop
Pessima idea. Non ci stancheremo di dirvelo, capiamo che il caldo torrido può dare alla testa, ma fate attenzione, utilizzate con morigeratezza il condizionatore.

 

0321.085995