Fornitura gas: scopri come fare un nuovo allaccio

Fornitura gas: scopri come fare un nuovo allaccio
Il post ti è stato utile?
di | 05-09-2016 | Come risparmiare, Consigli per gli acquisti, Energia, Gas, Leggi Norme Regole

AvFornitura gasete appena cambiato casa e dovete allacciare le vostre utenze alla rete di servizio nazionale? Se avete dei dubbi a riguardo, leggete la nostra guida: in pochi e semplici passi vi spieghiamo come fare per attivare una nuova fornitura di gas nelle vostre case.
La prima cosa da sapere a riguardo è in che cosa consiste di preciso l’allacciamento della fornitura del gas.

Fornitura gas: che cos’è il nuovo allaccio.

L’allaccio della fornitura gas è quell’operazione che permette ai singoli consumatori finali di collegare la propria utenza domestica, ovvero la propria casa, alla rete di distribuzione nazionale del gas.

Fornitura gas: tutte le modalità dell’allacciamento

I clienti che si trovano nella situazione di dovere effettuare un allacciamento alla rete di distribuzione hanno due alternative davanti a loro:

  • collegarsi alla rete nazionale senza sottoscrivere un contratto di fornitura

oppure

Nel primo caso l’interessato dovrà rivolgersi in maniera diretta al distributore attivo sul territorio.
Nel secondo caso si dovrà fare richiesta al gestore della fornitura del gas, il quale (entro due giorni lavorativi) inoltrerà la domanda al distributore.

Fornitura gas: come ottenere l’allacciamento

Ottenere l’allacciamento della fornitura del gas è un’operazione molto semplice anche se può avere tempi un po’ lunghi.
Il primo passo è quello di scegliere il fornitore di gas naturale, dopodiché, se l’operatore è presente fisicamente sul territorio vi dovete presentare di persona agli sportelli muniti di:

  • indirizzo presso il quale desiderate effettuare l’allacciamento
  • le generalità vostre o del futuro titolare del contratto
  • codice fiscale
  • potenza totale degli apparecchi da installare (fornelli/caldaia/…) da cui dipende la tipologia di contatore che vi sarà installato.

NB: se l’operatore non è presente fisicamente sul vostro territorio potete inviare la richiesta di allacciamento attraverso il Servizio clienti o via web o fax. Solitamente tutte queste informazioni vengono indicate nei siti web dei singoli fornitori.5

Fornitura gas: costi,modalità e tempi dell’allacciamento

Se dovete fare un allacciamento ex-novo è molto probabile che dobbiate installare un contatore del gas. Questa operazione comporta generalmente dei piccoli lavori di muratura, anche se solitamente il posto per il contatore viene già previsto in fase di costruzione/ristrutturazione. State tranquilli perché, in ogni caso, i lavori vengono realizzati dal distributore che vi indica il prezzo totale dell’operazione.

In questo frangente siamo di fronte a una doppia casistica:

  • l’opera viene definita come ‘semplice’ quando si tratta della sola installazione del contatore e dell’allacciamento alla rete principale. In questo caso la fornitura di gas viene attivata in circa 10 giorni lavorativi. Se i lavori dovessero prolungarsi il cliente ha diritto a un indennizzo di 35 euro se l’allacciamento è attivato entro il doppio del tempo stabilito, o di 70 o 150 euro se avviene entro il triplo o più del triplo.
  • L’opera viene definita ‘complessa’ quando i lavori interessano interventi di tipo strutturale. In questo caso il tempo previsto per la realizzazione è di 60 giorni.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni vi consigliamo di leggere le nostre guide dedicate all’energia elettrica e al gas naturale: una raccolta di articoli che contiene tutte le informazioni utili e necessarie.

Se invece non avete più dubbi riguardo la fornitura del gas, vi consigliamo di consultare i nostri comparatori di tariffe dove potete trovare l’offerta in linea con i vostri consumi!

0321.085995