Metodi “economici” per riscaldare una stanza

Metodi “economici” per riscaldare una stanza
Il post ti è stato utile?
di | 18-01-2016 | Come risparmiare, Energia, Gas

Pensiamo molto spesso a come riscaldare la casa, anche se molti di noi per motivi economici o semplicemente di studio vivono in una stanza ammobiliata all’interno di un appartamento condiviso con altri studenti o lavoratori. Vediamo insieme oggi come riscaldare una stanza.

Come riscaldare una stanza con pochi euro al mese

Progetto Egloo

Egloo è una mini struttura facilmente installabile in una stanza, la sua capacità di riscaldamento è ottimale per ambienti che non superano i 20 metri quadri. Egloo è composto da 4 parti: la base, una griglia e due cupole in terracotta. Per poterlo attivare bisogna semplicemente posizionare quattro candele alla base,  accenderle, appoggiandoci la griglia sopra, infine coprire il tutto con le cupole.

Egloo è stato protagonista di una campagna molto popolare su Indiegogo, sito di crowdfunding dove si raccolgono fondi per idee innovative.  Il concetto di Egloo è analogo ad un altro piccolo esperimento che vi avevamo mostrato qualche mese fa che comprendeva l’ipotesi di costruire una piccola stufa a candele con pochi centesimi di euro.

stufa a candele

Il punto cruciale di questa riflessione però, al di là della tecnologia di Egloo ruota tutto sul fatto che se optiamo per un sistema alternativo come la stufa a candele, rischiamo comunque di ricrederci se intendiamo risparmiare sui consumi. Questo metodo è di certo poco dispendioso ma soltanto perché la potenza del dispositivo è assai limitata.

stufa elettrica

Utilizzate molto spesso per riscaldare una stanza, le stufe elettriche col tempo sono diventate sempre più adatte al riscaldamento di ambienti non molto grandi. Attenzione al loro utilizzo, guardate sempre bene le condizioni d’uso della stufa elettrica e usate sempre la massima prudenza

Riscaldare casa con il gas oppure... quali altri sistemi per risparmiare?

Riflessioni su come riscaldare una stanza

Considerando che una casa italiana in media necessita di 30-60 kWh per metro quadro all’anno. Gli italiani in media spendono tra i 250 e i 500 euro all’anno per riscaldare case di una superficie media di 80 metri quadri; se un metro cubo di metano costa circa 1 euro, dobbiamo comunque sapere che ci servirebbero tantissime candele per riscaldare tutto l’ambiente. Cento candele come nel video qui sotto costano circa 3,5 euro per riscaldare un appartamento di 80 metri quadri ne servirebbero circa 1 o 2 quintali, dunque e facciamo bene i conti riscaldare la casa a metano conviene di più.

Inoltre c’è un altro parametro che non ha prezzo, la prudenza. E’ bene stare sempre attenti e in questi casi è meglio essere il più “convenzionali” possibile se non si conoscono bene i meccanismi che andiamo a stimolare con i nostri esperimenti fai-da-te. Fidiamoci dei metodi tradizionali, sono sicuramente stati già collaudati e quindi sono più sicuri!

Risparmia con ComparaSemplice.it! Centinaia le super offerte Gas e Luce: promozioni speciali, idee innovative per riscaldare la tua abitazione e il tuo ufficio! Scegli il comparatore di tariffe della porta accanto!

 

 

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995