Noleggio a lungo termine o leasing: facciamo chiarezza

Noleggio a lungo termine o leasing: facciamo chiarezza
5 (100%) 1 vote
di | 23-10-2017 | Auto, Come risparmiare

Essere o non essere” (dall’Amleto di William Shakespeare). Noi invece rilanciamo! Noleggio a lungo termine o leasing? Abbiamo voluto scherzare ma, in effetti, spesso può venire il dubbio tra le due cose. Perché scegliere uno e perché scegliere l’altro? Quali sono i vantaggi e… quali gli svantaggi? Che voi siate un privato, una ditta individuale o un’azienda, il noleggio a lungo termine o il leasing possono rappresentare una formula interessante per cambiare il proprio mezzo in alternativa all’acquisto del nuovo o del noleggio auto per brevi periodi. A questo link troverete risposta a tutte le vostre domande in tema di fiscalità e “noleggio a lungo termine”, ma ora andiamo a vedere quali sono le differenze tra le due formule contrattuali.

Noleggio a lungo termine: cos’è?

Cosa sia il noleggio a lungo termine ve lo abbiamo già spiegato (qui trovate tutto), ma in breve possiamo dirvi che è una formula contrattuale che consiste nell’avere la possibilità dell’utilizzo di un’auto per un periodo prestabilito e ad un costo predeterminato. In questo, sono inclusi tutti gli oneri del caso, quali quelli finanziari, quelli assicurativi e quelli inerenti alla manutenzione. La sicurezza, poi, sta nell’avere sempre la garanzia della mobilità, visto che in caso di panne del mezzo, la società noleggiatrice dovrà fornire la vettura sostitutiva. Alla fine del contratto, si restituisce il bene. In sostanza dunque, non si ha il possesso del bene.

Leasing: cos’è?

Il leasing finanziario rappresenta invece una vera e propria forma di acquisto dell’automobile, per un lasso di tempo non inferiore ai 48 mesi. Al termine del sopraccitato periodo, il conduttore può far valere il diritto di riscatto per ottenere la titolarità della vettura. Vero è che oggi esistono dei leasing con formule comprensive di assicurazione e manutenzione garantite per tutto il corso del canone, ma la differenza sta proprio nel fatto che rimane il diritto, da parte del conduttore, di divenire proprietario del mezzo.

Noleggio a lungo termine e leasing, differenze: quali sono i servizi offerti?

Come già citato sopra, il noleggio a lungo termine include una serie di servizi: assicurazione, manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria (relativi all’utilizzo dell’auto), senza valutare la sostituzione degli pneumatici invernali/estivi inclusa. Nel caso della locazione puramente finanziaria (leasing), non sono inclusi tutti i servizi del noleggio a lungo termine e dunque gli eventuali adempimenti (così come le spese di normale amministrazione del mezzo) sono sempre a carico del conduttore.

Acquisto nuovo: perchè non conviene?

Bisogna farsi due calcoli. Carta e penna alla mano, si devono trascrivere i costi. In caso di acquisto del mezzo, va affrontato il prezzo iniziale, totale, pensiamo ad una Ford Focus da 20.000 euro. A questo (vale anche per il leasing), vanno aggiunti l’assicurazione più l’eventuale furto e incendio (un costo medio quantificabile in media, sui 1.000 euro annui), il bollo (tra i 200 ed i 300 euro annui), i tagliandi (dai 250 ai 350 euro annui), e la manutenzione straordinaria (sostituizione pneumatici – più eventuali forature o danni derivati da buche o altro -, rotture del mezzo, etc…). A tutto ciò, va fatta una “proiezione”, ovvero, si sommano i costi, li si spalmano in un arco di tre o quattro anni e li si confrontano su quanto costa una mensilità proposta dal noleggio al lungo termine.

Pensiamo anche al fatto, ad esempio, che con il noleggio a lungo termine ci si può mettere un’auto nuova in garage anche senza anticipo; a questo link, troverete tutte le informazioni del caso. Basta guardare le offerte di noleggio a lungo termine proposte, per capire che spesso basta un anticipo di 0 euro, o magari anche 3 o 4.000 euro per potersi mettere alla guida di un veicolo nuovo. A livello fiscale, noleggio a lungo termine e leasing sono equivalenti, ma il primo può essere più conveniente fino ad un 20% sul totale delle spese.  Come pro del leasing, c’è la possibilità di riscatto al termine del contratto. Il grande vantaggio del noleggio a lungo termine è, invece, la possibilità di conoscere fin dall’inizio quali sono le spese da mettere a budget.

Noleggio a lungo termine, leasing o acquisto: altri vantaggi da non sottovalutare

Non dimentichiamo che quando si compra un’auto nuova, la garanzia ha un limite. Superato tale limite, anche la manutenzione ordinaria sarà a vostre spese. Con il noleggio a lungo termine, invece, il mezzo è sempre “coperto”, che si tratti di due anni (la garanzia minima offerta per legge su un veicolo nuovo N.d.R.) o quattro anni di contratto. Insomma, da questo punto di vista, il noleggio a lungo termine è una formula che va ad offrire “zero pensieri”!

Avete poi pensato alla svalutazione del veicolo, dovuta ad usura e al tempo? Questi due fattori non sono certo da sottovalutare. Pensiamo al fatto che l’auto, come “esce” dalla concessionaria, ha già perso valore! Utilizzandola poi, si svaluta, vuoi per i chilometri fatti, vuoi per il tempo. Più chilometri ha il mezzo, più passa il tempo, più il valore stesso del bene, in questo caso l’auto, ne va a perdere. Ecco dunque che con il noleggio a lungo termine, non ci si va a preoccupare di questo, poichè al termine del contratto, il mezzo non deve essere venduto; va semplicemente riconsegnato, e arrivederci e grazie.

Aggiungiamo poi il fatto che non andrete ad immobilizzare il vostro capitale. Con il noleggio a lungo termine, sono, come già detto sopra, previste anche formule ove non è richiesto un capitale iniziale per ottenere un nuovo mezzo. Questo vi permetterà dunque di non “impegnare” il vostro denaro. Cifre che magari, potrete utilizzare per altri acquisti, o magari una bella e meritata vacanza.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV