6 rimedi per non rischiare di rimanere senza batteria del cellulare

6 rimedi per non rischiare di rimanere senza batteria del cellulare
5 (100%) 1 vote
di | 30-04-2019 | Come risparmiare, Consigli per gli acquisti

I telefoni cellulari sono molto più di semplici dispositivi per chiamate e messaggi: essi hanno sostituito tanti oggetti di uso quotidiano, basta pensare alla sveglia, al calendario, alla calcolatrice o alla macchina fotografica. I cellulari stanno diventando sempre più smart e con essi abbiamo il mondo nelle nostre mani. In particolar modo grazie a internet, giocare, guardare film, comunicare con amici lontani o andarli a trovare senza il rischio di sbagliare strada con i navigatori integrati GPS, è a portata di un click.

È per questo che quando il cellulare si scarica e non si ha l’immediata possibilità di ricaricarlo, entriamo inevitabilmente nel panico.

Per evitare di ritrovarvi privi del telefono cellulare, ecco qualche semplice rimedio per ricaricare lo smartphone fuori casa e le best practice per mantenere il cellulare acceso il più a lungo possibile.

Sommario

Aspettare che lo smartphone si scarichi completamente? No grazie

Il primo dubbio al quale cerchiamo di dare risposta in questa guida è, forse, anche quello più comune fra gli utenti: è meglio effettuare cicli di ricarica completi da 100 a 0%, per evitare che la batteria dello smartphone si deteriori?

La risposta è negativa, anzi, forse è il modo meno efficace per evitare il danneggiamento della batteria del proprio cellulare. La maggior parte degli smartphone di nuova generazione è dotata, infatti, di un accorgimento che rallenta e evita alla batteria di scaricarsi completamente e una scarica di corrente dallo 0% renderebbe la batteria inutilizzabileto poco dopo la riaccensione del telefono.

La best practice per mantenere il dispositivo di ricarica in salute per un lungo periodo, è non far scaricare completamente il telefono. Appena ricevuta la notifica con la necessità di ricaricare il vostro smartphone, mettetelo in carica il prima possibile.

Sempre meglio l’alimentatore in dotazione per ricaricare lo smartphone

Il miglior alimentatore per ricaricare il vostro smartphone è sempre quello presente nella confezione d’acquisto.

Capita, tuttavia, di perderlo o di romperlo. In questo caso vi consigliamo di affidarvi sempre a brand famosi e a prodotti certificati, anche se questi costano in media qualche euro di più, rispetto a altri modelli sottomarca. Non è raro che il sistema di costruzione di quest’ultimi sia di qualità inferiore e privo di componenti importanti per la vostra sicurezza e per quella del vostro telefono. Un alimentatore di scarsa qualità rischia di causare malfunzionamenti al cellulare e di deteriorare la batteria in brevissimo tempo.

Spegnere le App che non si utilizzano per risparmiare batteria

Spesso le App che consumano la maggior parte della batteria dello smartphone sono anche quelle che difficilmente si utilizzano in maniera continua e senza interruzioni, come ad esempio:

  • Google Maps o le Mappe in generale
  • Giochi vari
  • Facebook
  • Youtube

O anche le diverse connettività, quali bluetooth o il GPS.

Una buona pratica per risparmiare energia, soprattutto quando si è fuori casa, è ricordarsi di disattivare App e connettività quando non si utilizzano, e riattivarle solo all’occorrenza. Anche wi-fi e reti mobili possono ritenersi responsabili di un alto consumo di energia, nel caso in cui vi troviate in zone in cui non è possibile connettersi alla rete wi-fi o in cui non sono supportate bande come il 4G: anche in questo caso, quindi, è importante disattivarli per evitate che il cellulare continui a cercare di connettersi a qualche rete.

Personalizzare le notifiche

Non tutti sanno che è possibile personalizzare le notifiche delle App e dei social network, rendendole meno frequenti e evitare così, continue sincronizzazioni che richiedono molta energia al vostro smartphone.

Di alcune App potete eliminarle del tutto, se lo desiderate.

Usate i sistemi di risparmio energetico

Se la batteria del vostro smartphone dura poco e volete prolungare di qualche ora la sua autonomia, attivate il risparmio energetico.

Tutte le piattaforme principali mobili integrano un sistema di risparmio della batteria, che può essere attivato manualmente oppure deve essere impostato affinché si attivi automaticamente una volta raggiunta una certa percentuale di batteria. Tali sistemi riducono le prestazioni del telefono, impedendo che molte App lavorino in background o disabilitando alcune funzionalità.

Per chi è spesso fuori casa: i 4 migliori Power Bank da acquistare

Siete spesso in viaggio o non svolgete un lavoro di ufficio? In questi casi la migliore soluzione per non rischiare di rimanere senza cellulare è quello di affidarsi a un dispositivo esterno: si tratta dei Power bank, accessori oramai molto utilizzati dagli utenti, che permettono di caricare il proprio telefono ovunque vi troviate essendo delle vere e proprie batterie portatili aggiuntive.

La scelta di un power bank, però, non deve essere presa alla leggera: come per gli alimentatori, vi consigliamo di non affidarvi a marchi sconosciuti dai prezzi molto bassi.

Per un ottimo acquisto, dovete tenere conto della capacità effettiva della batteria del vostro cellulare (potete trovare il dato sulla confezione dello smartphone) e procedere all’acquisto di uno smartphone che abbia almeno il 20% in più di capacità (misurata in mAH) di quel valore.

Sul mercato potete trovare power bank di tutte le dimensioni: in alcuni casi, esse potrebbero superare anche le dimensioni del telefono rendendo il power bank scomodo da portare in giro. Quando procedete all’acquisto vi consigliamo, dunque, di trovare un giusto equilibrio tra potenza, portabilità e prezzo.

Di seguito potete trovare i 4 modelli più venduti su Amazon.

Coolreall: Caricabatterie Portatile universale 20000mAH

Power Bank Coolreall Il power Bank di Coolreall è una batteria esterna dotato di una buona capacità (20000mAh) e è compatibile con tutti i dispositivi Apple (iPhone e iPad), Huawei, Samsung e la maggior parte degli smartphone e tablet.

La grande comodità che permette questo modello e che lo rende uno dei migliori sul mercato per rapporto qualità/prezzo è che permette di ricaricare contemporaneamente fino a 3 dispositivi alla massima velocità. Inoltre, con la tecnologia intelligente multi protezione-CI, il power bank fornisce una maggiore sicurezza e grazie alle quattro spie LED, saprete lo stato della carica rimanente e lo stato di carica. Infine, il design del bordo arco del caricatore Coolreall evita tagli e danneggiamenti vari.

Il prezzo è di 19,98 euro.

Akeem: Caricabatterie portatile 24000 mAH

Power Bank Akeem Il power bank di Akeem è dotato di una grande capacità (24000mAH) che permette di tenersi al sicuro dalla batteria scarica durante un lungo viaggio, in campeggio o in altre occasioni simili. Grazie alle 3 porte che possono essere utilizzate per caricare simultaneamente, permette una ricarica a alta velocità (2,4°) di quasi tutti i telefoni smart e tablet.

La marcia in più di questo modello è sicuramente il fatto che permette di ottenere l’8% di energia convertita dall’energia solare, il che offre abbastanza carica per l’uso di emergenza all’aperto.

Anche il power bank Akeem è dotato di protezione di sovracorrente, sovraccarica e di cortocircuito. Infine, il colore dell’indicatore di livello di capacità (rosso 0%-40%; blu 40%-80%; bianco 100%) indica lo stato di carica della batteria.

Il prezzo è di 30,99 euro.

Aukey: Caricabatterie portatile 20000mAh

Power Bank Aukey Il caricabatterie portatile Aukey PB-N36 può essere caricato usando sia un cavo Apple che un cavo micro-USB di Android, potrete perciò, usare comodamente lo stesso cavo per caricare sia il vostro telefono che la batteria esterna.

Tale modello è stato progettato per supportare un miglior funzionamento della batteria e una velocità maggiori di carica tramite la funzione adptive charging: questa funzione permette di adattare la potenza in uscita del power bank alle necessità del particolare dispositivo che dovete ricaricare, in totale sicurezza. Purtroppo, il caricabatterie Aukey è dotato di sole due porte USB, ma acquistando questo modello avrete ben 24 mesi di garanzia.

Il prezzo è di 21,99 euro.

Grandbeing: Caricabatterie portatile 25000mAh

Power Bank GrandBeing Il power bank di Grandebeing è in grado di prestazioni davvero notevoli: alla massima carica permette di ricaricare per ben 9 volte un iPhone 8 plus o un iPhone X. Anche questo modello è dotato di due porte USB integrate che permettono di ricaricare contemporaneamente due dispositivi in maniera rapida (2A) e di un sistema di sicurezza per gli utente con protezioni di sovraccarico, sovrascarica, surriscaldamento, sovratensione, sovracorrente e cortocircuito.

Una volta acquistato il power bank Grandbeing riceverete una email dal sistema, così che se avete ricevuto un prodotto difettoso o volete essere rimborsati, possiate inviare facilmente la richiesta.

Il prezzo è di 28,99 euro.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.