Risparmiare sul condizionatore: 11 trucchi contro la bolletta calda

Risparmiare sul condizionatore: 11 trucchi contro la bolletta calda
5 (100%) 3 votes
di | 27-05-2019 | Come risparmiare, Energia

Il comfort di avere una casa fresca anche nella giornata più torrida, nasconde più di un’insidia. A fronte di un’impagabile notte al fresco, quando il sonno non viene interrotto dal cuscino divenuto bollente, ci risulterà senz’altro più difficile affrontare le temperature esterne, interrompendo di continuo il processo di acclimatamento. Il passaggio da ambienti freschi e ambienti caldi, inoltre, espone anche a malanni fuori stagione. Per non parlare, poi, dell’impatto ambientale dell’uso sconsiderato dei sistemi di climatizzazione: la crescita del fabbisogno energetico alimenta il circolo vizioso del surriscaldamento globale che invita ad accendere i condizionatori.

C’è, in ultimo, un’ulteriore questione che non può essere sottovalutata: il costo in bolletta del comfort estivo. Tra le prime voci di spesa che vanno a incrementare il valore della fattura elettrica, c’è senz’altro il climatizzatore. Quali sono le migliori prassi per risparmiare sul condizionatore? Come tenere a bada i costi in bolletta, senza dover rinunciare ad abitare in un ambiente fresco anche nella più calda delle estati?

Sommario

Risparmia da subito con il confronto delle offerte

Il risparmio sulla bollette dell’energia elettrica estiva, nel buon stile di ComparaSemplice.it, non può che passare dal confronto tra le migliori offerte per la fornitura di energia elettrica. Più basso è il costo al kWh, più leggere saranno le vostre bollette anche nella stagione più calda, quando i condizionatori lavorano a tempo pieno (o quasi).

Per il tuo condizionatore, scegli la classe energetica migliore

Nel caso in cui non si sia ancora in possesso del climatizzatore, la prima scelta da fare riguarda la classe energetica. Per un A++ o un A+++ si spenderà inizialmente di più, ma il maggior valore verrà ammortizzato già dalle prime bollette.

Per avere maggiori informazioni sulle classi energetiche degli elettrodomestici, vi invitiamo a leggere questo approfondimento.

Il risparmio è questione di potenza

Scegliere la potenza giusta per il proprio condizionatore è fondamentale. Gli errori che si possono commettere, in questo caso, sono due:

  • Condizionatore poco potente: di sicuro non si risparmierà, in questo caso. L’elettrodomestico impiegherà più tempo per portare a temperatura l’ambiente.
  • Condizionatore troppo potente: in questo caso, il rischio d’inutile consumo di energia elettrica è evidente.

Su ComparaSemplice.it potrete trovare qualche buona indicazione per orientarvi nella scelta del climatizzatore della giusta potenza per casa.

La posizione ideale del climatizzatore

Per quanto riguarda la posizione, si devono fare due considerazioni: dove posizionare l’unità interna e dove conviene mettere il motore esterno.

L’unità interna deve essere collocata in modo che l’aria fresca e deumidificata che ne esce riesca a circolare liberamente per tutto l’ambiente, evitando che il flusso arrivi direttamente sui punti di stazionamento nella stanza (letto, divano, scrivania). Tenendo conto delle peculiarità della distribuzione degli ambienti interni, l’installazione in un corridoio potrebbe risultare in uno spreco d’energia, poiché il più delle volte il condizionatore non riesce a raffrescare le singole stanze.

Il motore (unità esterna) deve essere posto in un luogo in cui non batte il sole: il rischio è quello di surriscaldare eccessivamente l’elemento durante il funzionamento.

Qualche consiglio in più su dove posizionare il climatizzatore in casa per sfruttarlo al meglio? Allora leggete qui.

Fresco quanto basta

L’irritazione causata dal caldo, può far optare per qualche scelta avventata. Impostare la temperatura più bassa del dovuto non ci aiuterà ad accelerare il raffrescamento dell’ambiente. Per il benessere fisico degli abitanti della casa (nonché per il loro benessere economico) è consigliabile mantenere la temperatura tra i 20 e i 25°C.

Programmazione per le ore notturne

Le funzioni di programmazione aiutano a risparmiare, soprattutto quando non si ha il costante controllo della temperatura necessaria per il comfort dell’ambiente. È il caso delle ore notturne: in alcuni casi, il climatizzatore può essere necessario anche solo per addormentarsi senza il fastidio del caldo e dell’umidità.

Chi deumidifica sta fresco e spende meno

La funzione di deumidificazione è il segreto per mantenere la percezione di fresco il più a lungo possibile. Gli split moderni hanno le funzioni abbinate di raffrescamento e deumidificazione. Per eliminare il fastidio di un caldo appena oltre la soglia della sopportazione, può tornare utile anche solo deumidificare l’aria: una funzione che impiega meno energia.

La manutenzione ordinaria del condizionatore fa risparmiare

La pulizia dei filtri è una buona prassi consigliabile sia per evitare che vengano immesse nell’aria degli interni elementi irritati e allergeni (acari, pollini…), sia per fare in modo che il motore del climatizzatore non debba lavorare eccessivamente per pompare aria, consumando energia.

A inizio stagione estiva è indicato anche effettuare un controllo del sistema di raffreddamento per massimizzare l’efficienza del climatizzatore.

Sfrutta il raffrescamento passivo

Il climatizzatore è un elettrodomestico che aiuta la qualità della nostra vita. Ma, in alcuni casi, possiamo vivere meglio anche senza accenderlo. Bastano alcune precauzioni per evitare che gli ambienti di casa raggiungano temperature insopportabili. Per questo, tapparelle, tende e finestre sono alleati straordinari.

A seconda dell’esposizione dell’immobile, è utile far fare ai serramenti oscuranti il lavoro che altrimenti dovrebbe fare il condizionatore (e che noi dovremmo pagare in bolletta).

Evita d’incrementare temperatura e umidità

Gli elettrodomestici sono una fonte di calore. Alcuni, in particolare, possono lavorare contro gli sforzi per migliorare il comfort abitativo: lavatrici, lavastoviglie, forni e fornelli aumentano il caldo e l’umidità. Limitandone l’uso, d’altra parte, contribuirà anche nell’intento di risparmiare nelle bollette di luce e gas. Può aiutare anche evitare di stendere i panni del bucato in casa: anche in questo caso, si eviterà d’incrementare il tasso d’umidità degli ambienti abitati, rendendo necessario il ricorso al condizionatore.

Per avere altri spunti su come risparmiare sul consumo del condizionatore, vi invitiamo a leggere il seguente approfondimento: 10 consigli per risparmiare energia con il condizionatore.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.