Scegliere il giusto frigorifero combinato

Scegliere il giusto frigorifero combinato
Il post ti è stato utile?
di | 16-06-2015 | Come risparmiare, Consigli per gli acquisti, Energia

Scegliere il giusto frigorifero combinato può essere decisivo per i risparmi di una famiglia a fine anno. Non tutti sanno, o meglio si accorgono, che il frigorifero è un elettrodomestico che dev’essere trattato con estrema cura, perchè rimane acceso tutto l’anno, 24 ore su 24, e in tema di consumi e di bollette è uno di quegli oggetti che si fa sentire con una certa preponderanza sul bilancio delle spese energetiche.

Secondo gli esperti, per le famiglie composte da 4/5 persone, il frigorifero classico a doppia porta non ha più senso di esistere, meglio i cosiddetti frigoriferi combinati che hanno il freezer posto in basso e assolutamente più ampio. In realtà in Italia, del frigorifero combinato, c’è già una capillare diffusione, scelto sopratutto dalle famiglie numerose con la necessità di poter conservare parecchi alimenti nel freezer.

I frigoriferi combinati sono alti all’incirca 180 cm, presentano solitamente una larghezza di 90 cm e una profondità media di 70 cm. Questo tipo di elettrodomestico consuma circa 60 euro all’anno, e il costo varia in base al modello scelto; i modelli economici partono dai 200 euro mentre quelli più costosi superano i 1.000!

Qui sottto per voi alcuni consigli per gli acquisti:

Bosch KGV36VL32S fridge-freezers
€ 576,27

Candy CFM 2050/1 E
€ 300,58

Indesit NCAA 55 NX fridge-freezers
€ 345,00

Hotpoint-Ariston Frigorifero combinato Lt.470 4 porte No Frost Quadrio E4DYAAXC
€ 829,23

Non state troppo a calcolare il prezzo, in materia di “frigoriferi” quelli più costosi fanno sicuramente la differenza, è difficile trovare a basso prezzo qualità da top di gamma. Assicuratevi invece che il vostro frigorifero combinato abbia la funzione no frost per evitare l’accumulo di ghiaccio sulle pareti del freezer, problema sottovalutato questo che però riduce nettamente le prestazioni dell’apparecchio e fa impennare i consumi energetici.

Comparatore delle tariffe per l’energia elettrica

Tenete sempre conto anche della stabilità della temperatura, quella ottimale è di 3°C per il frigo e di -18°C per il freezer, ipotizzando una temperatura esterna di 25°C…. e non sottovalutate la velocità che il frigorifero e il suo freezer impiegano per raggiungere le temperature di funzionamento ottimale, aspetto fondamentale per una corretta conservazione del cibo.

Attenzione alle classi energetiche inerenti al vostro frigo. Come prima accennato un frigorifero rischia di avere un impatto molto pesante sui consumi di energia elettrica della casa. E’ comunque possibile tagliare la bolletta di oltre 80 euro grazie ad un frigorifero di classe A+++!

Per tagliare le bollette della luce ricordiamo è fondamentale anche scegliere un’offerta energia elettrica in linea con i propri consumi e non dimenticarsi di consultare attentamente la scheda tecnica di ogni frigorifero nei siti web dei rispettivi produttori.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV