SimplyChat: l’evoluzione dei chatbot per gli Hotel

SimplyChat: l’evoluzione dei chatbot per gli Hotel
4.8 (95%) 4 votes
di | 16-10-2017 | Come risparmiare

L’implementazione di una chat sul sito dell’Hotel è un indubbio vantaggio in termini di conversioni online. Non sempre, però, è possibile dedicare ingenti risorse, 24 ore su 24, per l’accoglienza online della clientela potenziale o già acquisita. La soluzione potrebbe essere trovata nei chatbot: i risponditori automatici. Tuttavia, questo sistema ha dimostrato nel tempo i propri limiti.

Dopo un iniziale entusiasmo per l’automazione del rapporto “live” con gli utenti online, i big player di Internet (eCommerce e social media) sembrano aver fatto un passo indietro. I limiti riscontrati: difficoltà da parte dell’utente d’interfacciarsi con il risponditore automatico e scarsa personalizzazione dei feedback.

Oggi è chiaro che i classici chatbot possono essere impiegati in tutti quei casi in cui si preveda un funnel di domande guidate: un passo avanti, in termini d’interattività, rispetto ai form a step, ma non abbastanza per gestire interazioni fuori dagli schemi.

L’evoluzione dei chatbot: l’AI assistita e la centralizzazione del CRM

“I chatbot non possono sostituire l’intelligenza, la flessibilità e il tocco umano. Tuttavia, un chatbot di seconda generazione può permettere all’operatore umano di gestire il 50% in più di interazioni in chat. Ed è proprio dall’esigenza pratica di aumentare i volumi d’interazioni senza incidere sul costo del personale, che è nato il progetto di SimplyChat“, spiega Andrea Conte, Founder & CEO di ServiceIn. Una nuova soluzione che non è rimasta teoria, ma è già operativa sui siti e sui social media degli Hotel che si sono affidati a ServiceIn per il servizio di Concierge Online. La piattaforma Concierge Online di live chat online è stata integrata con SimplyChat a supporto dell’operatore, per migliorare il tempo medio di risposta e ampliare le possibilità di ingaggio simultaneo per l’operatore singolo. La differenza rispetto ai chatbot  (alexa, siri, cortana, etc…) è che SimplyChat è un supporto per l’operatore, lo segue passo passo nel corso della conversazione per suggerire la risposta più adeguata, sulla base delle risposte date in passato e che maggiormente hanno soddisfatto il cliente. SimplyChat non si sostituisce all’operatore live, ma ne esalta le capacità relazionali, suggerendo la risposta che il cliente si attende. È l’empatia della persona, che complementa la potenza dell’algoritmo”.

“SimplyChat – Spiega Andrea Gasloli, IT Manager di ServiceIn – si basa su un sistema di machine learning supervisionato dall’operatore. È uno strumento che sfrutta la velocità della macchina, senza rinunciare alla flessibilità dell’uomo. È una soluzione già operativa, scalabile e a basso rischio per il rapporto con l’utente.”

SimplyChat può entrare a regime con appena un mese di rodaggio, divenendo l’alleata insostituibile di un CRM efficiente. Il tempo, poi, è l’elemento che aggiunge il valore inestimabile a una soluzione di machine learning assistita.

SimplyChat per l’Hospitality

Chi lavora nel mondo del CRM per gli Hotel sa bene che un chatbot non può soddisfare le complesse e articolate richieste della clientela online. Soprattutto quando tali interazioni provengono da differenti piattaforme (social media, siti web), con i loro peculiari codici di comunicazione. SimplyChat è la soluzione in grado di alleggerire il lavoro dell’operatore e, anche, velocizzare il suo inserimento nel reparto CRM.

Maggiori informazioni su SimplyChat, l’evoluzione del chatbot per gli Hotel

Per avere maggiori informazioni su SimplyChat, gli altri servizi e le altre soluzioni ServiceIn per il CRM online, si può visitare il sito web dell’azienda (Servicein.it) o scrivere all’indirizzo email: amministrazione@servicein.it.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995