Efficienza energetica termosifoni: 6 consigli per risparmiare in bolletta

Efficienza energetica termosifoni: 6 consigli per risparmiare in bolletta
5 (100%) 2 votes
di | 26-10-2018 | Come risparmiare

Con l’imminente arrivo del freddo, presto si accenderanno i termosifoni nelle case degli italiani in base alle diverse zone climatiche in cui il territorio è suddiviso. I radiatori di calore resteranno accesi, in alcuni casi, anche 14 ore al giorno fino a quando le temperature non torneranno a salire. Per scongiurare un aumento esponenziale delle bollette del gas a causa del riscaldamento, ComparaSemplice.it ha pensato a qualche consiglio per migliorare l’efficienza energetica dei termosifoni, evitando gli sprechi.

Sommario

Efficienza energetica termosifoni: 6 consigli

Come anticipato vogliamo, in questa guida, proporre 6 consigli affinché la stagione invernale non si trasformi in un incubo per il bilancio economico delle famiglie. Il risparmio sul riscaldamento è un argomento molto serio e sempre più urgente, visti anche gli ultimi dati, decisamente allarmanti, che si leggono nel Rapporto dell’Istat: circa 9,4 milioni di italiani hanno difficoltà nell’assolvere al pagamento delle bollette e non possono permettersi di riscaldare adeguatamente la propria casa.

E le prospettive per il futuro non sono più rosee, dati i rincari previsto per l’autunno/inverno 2018-2019 su luce e gas.

Ecco, dunque, i nostri consigli:

1.      Scegliere la giusta temperatura

Regolare la temperatura dei termosifoni attraverso la valvola termostatica della propria abitazione è la prima regola per ridurre gli sprechi. Esiste, tra l’alto, una normativa nazionale, DPR 412/1993, che indica come ottimale per gli ambienti la temperatura di 20 gradi centigradi anche per la salute. Inoltre è bene sapere, che ogni volta che si riduce anche solo di 1 grado centigrado la temperatura dei termosifoni si possono abbassare i consumi circa del 5-10% all’anno.

2.      Manutenzione della caldaia

È importante tenere sotto controllo la propria caldaia attraverso la manutenzione e la pulizia dell’impianto periodicamente, soprattutto alle porte della stagione invernale.

La cura e la manutenzione della caldaia è fondamentale per avere un funzionamento sempre efficiente, per consumare meno, ma anche per non essere sanzionati dalla legge. Infatti, in Italia la manutenzione degli impianti termici è obbligatoria per legge dal 2013 visti i decreti D.P.R. aprile 2013, n.74- in vigore dal 12 luglio 2013 e D.M. 10 febbraio 2014La manutenzione degli impianti termici, tuttavia, non sempre può essere realizzata da un semplice utente. È sempre meglio, infatti, affidarsi a dei tecnici esperti abilitati.

La periodicità con la quale bisogna provvedere alla manutenzione della caldaia dipende dalla tipologia della caldaia e dalla sua potenza, informazioni reperibili nel libretto.

Il controllo di efficienza, invece, per legge deve essere eseguito ogni 2 anni per potenze inferiori ai 35kW se l’impianto è alimentato da combustibile liquido o solido (non gas), 2 anni per impianti a metano o GPL installate da più di 8 anni, 4 anni per caldaie a GPL fino a 100kW, a partire dal primo controllo che viene effettuato quando l’apparecchio viene installato.

3.      Evitare di coprire i termosifoni con tende e altri tipi di ostacoli

I termosifoni in genere si trovano sotto le finestre: per questo sono spesso coperti da tende e altri tipi di ostacoli alla corretta circolazione del calore. È opportuno, dunque,  lasciare le tende aperte e evitare di  coprire i termosifoni con altri oggetti.

4.      Evitare gli spifferi  e la dispersione di calore

Sembra banale, ma una delle cause più comuni di sprechi di calore inutili è proprio lasciare le finestre socchiuse. Eliminare le possibili infiltrazioni di aria fredda, permette la conservazione dell’aria calda. Inoltre intervenire preventivamente sugli infissi con materiali isolanti e riflettenti tra muri esterni e caloriferi, può limitare la dispersione di calore e garantire un risparmio sulla spesa energetica fino al 40%.

5.      Sfiatare i termosifoni

Durante il periodo estivo, è molto probabile che nel vostro termosifone si siano create bolle d’aria che impediscono la libera circolazione dell’acqua all’interno del calorifero che, quindi, non riesce a riscaldarsi uniformemente con il risultato che la resa da parte del sistema di riscaldamento sarà compromessa mentre i consumi lievitano insieme alla spesa in bolletta. La presenza dell’aria nell’impianto riduce, infatti, riducendo l’efficacia termica dei radiatori aumentano il consumo della caldaia.

Eliminare l’aria dal calorifero è un’operazione molto semplice che potete eseguire tranquillamente voi stessi, senza bisogno di contattare un tecnico.

6.      Programmare l’accensione e lo spegnimento dei termosifoni

Per ottenere il massimo dell’efficienza è opportuno programmare l’accensione dei radiatori solo nei momenti in cui serve.

Risparmia in bolletta con ComparaSemplice.it

Il consiglio più importante che possiamo darvi per ottimizzare i consumi di gas e risparmiare sulle bollette è scegliere e sottoscrivere l’offerta più conveniente del mercato libero per i propri bisogni di consumo.

Su ComparaSemplice.it potrai confrontare a colpo d’occhio tutte le tariffe luce e gas del mercato libero. Inoltre, potete avvalervi di una consulenza senza impegno dei nostri esperti specializzati nel settore energia, tramite chat nel sito o  chiamando il numero 0321.085995.

Chi siamo


Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.