Consigli su quale smartphone comprare

Consigli su quale smartphone comprare
Il post ti è stato utile?
di | 08-06-2016 | Cellulari, Consigli per gli acquisti, Telefonia

Volete dei consigli su quale smartphone comprare? Se sì, questo è l’articolo che stavate cercando! Vedremo quali caratteristiche controllare per riuscire a scegliere il miglior telefono per chiamare, comunicare e connettersi.

Molti sondaggi e analisi negli ultimi anni hanno messo in luce qualcosa di importante sull’utilizzo di Internet a livello globale: la maggior parte degli utenti, con una crescita esponenziale soprattutto nei paesi emergenti e in via di sviluppo, si connette al Web attraverso un dispositivo mobile.

Nonostante il mercato tablet abbia avuto un ruolo in tutto ciò, senza comunque ottenere risultati vertiginosi in termini di vendite, l’era dei PC pare sia in declino da tempo, surclassata in particolare da smartphone sempre più economici ma dotati di caratteristiche tali da rendere l’esperienza in navigazione sempre più coinvolgente e completa.

Non solo: con Internet sempre acceso è possibile accedere a numerosi servizi, come ad esempio la messaggistica istantanea (Whatsapp e Facebook Messenger in primis) e i social network, che hanno modificato profondamente le abitudini di utilizzo degli utenti.

Oggi è possibile trovare sul mercato dispositivi di buon livello senza dover spendere una fortuna, in grado di offrire tutto ciò di cui un utente medio ha bisogno. Volete dei consigli su quale smartphone comprare? E’ davvero difficile poter rispondere a questa esigenza in un unico articolo, ma possiamo almeno vedere quali caratteristiche dobbiamo prendere in considerazione quando ci accingiamo a comprare un telefono avanzato che utilizzeremo non solo per chiamare o inviare sms, ma anche per installare app, navigare su internet, comunicare con i social network e con WhatsApp. Partiamo subito!

Consigli su quale smartphone comprare

Il supporto HSPA o LTE

Il tipo di connettività è importantissimo per godere di una velocità quantomeno “accettabile” quando si naviga su smartphone o tablet: l’HSPA, ma soprattutto l’HSPA+, permettono di raggiungere prestazioni di altissimo livello, mentre il 4G, conosciuto anche come LTE, è lo standard che permette di superare anche i 100 Mbps, una vera e propria ultrabanda larga mobile. Al giorno d’oggi è essenziale poter usufruire di questi standard: l’HSPA è probabilmente ancora la più diffusa a livello nazionale, ma l’LTE sta raggiungendo una copertura pressoché totale del territorio.

Anche se non conoscete approfonditamente questo tema, non vi preoccupate: cercate comunque uno smartphone con il supporto HSPA o meglio 4G LTE e verificate che nella vostra zona l’operatore che utilizzate abbia una copertura adeguata per questi segnali. E’ essenziale, inoltre, che abbiate una sim compatibile per l’LTE se volete usufruire del 4G.

confronta-tariffe-mobile-300x46

Consigli su quale smartphone comprare: il display

Parlando di consigli su quale smartphone comprare non possiamo non parlare dello schermo: c’è da dire che oggi gli smartphone di fascia media e alta sono quasi tutti oltre i 4,8 pollici, dimensioni importanti rispetto ad un telefono di qualche tempo fa (le poche eccezioni le troviamo su alcuni dispositivi Samsung, Apple, Microsoft e Sony).

Se da una parte l’ingombro è maggiore ed è sempre più complicato poter utilizzare il cellulare con una mano soltanto, dall’altra l’esperienza utente è senza dubbio superiore, soprattutto nell’uso di app multimediali, di Internet e di video streaming. Se state cercando un telefono per questo utilizzo, quindi, la regola “big is better” è sicuramente valida. Vi consigliamo, però, di dare un’occhiata anche alla risoluzione: più lo schermo è grande, infatti, più dovrebbe essere risoluto. Cercate almeno un HD (se volete spendere poco) o meglio un Full HD nei display fino a 5-5,5 pollici. In commercio trovate anche terminali con display 4K ma state certi che il prezzo di questi prodotti non è alla portata di tutti.

Consigli su quale smartphone comprare

Memoria: più ce n’è, meglio è

La memoria interna è sicuramente uno dei punti più importanti nella scelta di uno smartphone: il nostro consiglio è di puntare su prodotti che abbiano almeno 16 GB di memoria (meglio 32), ancora meglio se espandibile tramite microSD. Oggi è possibile trovare addirittura degli smartphone dotati di uno slot su cui è possibile inserire o una microSD o una SIM (dual sim) in base alle esigenze, ma questo non è essenziale se si parla solo ed esclusivamente di archiviazione.

Non tutti i telefoni permettono di installare app sulla microSD, quindi è sempre meglio abbondare quando dobbiamo valutare un telefono per la capacità di memoria interna. Ovviamente i prezzi salgono all’aumentare dello storage ma dobbiamo dire che oggi è facile trovare dispositivi con almeno 16 GB di spazio a prezzi contenuti. Se usate molte app o archiviate molte foto e video, però, tenete in considerazione che potrebbero non essere sufficienti. Evitate i telefoni con 8 GB di memoria: questi dispositivi sono adatti solo a chi vuole spendere pochissimo e usa poco lo smartphone nelle sue varie funzionalità.

Fotocamera

Negli ultimi anni questo comparto ha ottenuto una sempre maggiore rilevanza nella produzione di un telefono e nell’acquisto da parte dei clienti: ormai i top di gamma riescono ad eguagliare, spesso superare molte compatte digitali (Apple, Samsung, Sony, Microsoft, Huawei, Asus e tanti altri produttori sono ormai una garanzia per questo comparto) e anche i dispositivi di fascia media si comportano più che bene.

Anche se i Megapixel non sono importanti come si potrebbe immaginare, se non sapete quale terminale scegliere puntate sui prodotti con almeno 8-13 Megapixel nella fotocamera posteriore. Se siete più esigenti troverete anche moduli superiori e/o che consentono non solo di catturare foto e video, ma anche di effettuare scatti particolari, di registrare in qualità superiore (Full HD a 60fps o in 4K) o di usufruire di effetti affascinanti come slow motion e timelapse.

Per la fotocamera frontale, la scelta è ancora più personale: se per molti, infatti, 2 Megapixel sono più che sufficienti, la moda dei selfies e l’esigenza di qualità sempre più alte per videochat o chiamate video possono richiedere ancora di più. Quindi. se volete di più, cercate un telefono che abbia almeno 5 Megapixel di fotocamera frontale e difficilmente resterete delusi.

Consigli su quale smartphone comprare

Prestazioni: quanto sono importanti?

Le performances su uno smartphone odierno sono molto importanti, soprattutto nei dispositivi meno ottimizzati con piattaforma Android, dove il sistema richiede molte risorse per girare in modo fluido e senza troppi problemi (Apple iOS, essendo solo in un prodotto ed estremamente ottimizzato con l’hardware – l’iPhone – non necessita di specifiche esagerate per offrire un’esperienza utente soddisfacente, cosi come un prodotto Windows Phone, più particolare e “leggero” nell’interfaccia). Citiamo questo sistema operativo perché è quello che domina quasi tutto il mercato ed è praticamente l’unica scelta nella fascia più economica e media (ad eccezione di Windows Phone, anche se ultimamente la quota di mercato della piattaforma mobile di casa Microsoft è calata pericolosamente sotto l’1%).

Che cosa guardare, quindi? Accertatevi che la RAM sia di almeno 2 GB e che il processore sia almeno un quad-core (ancora meglio octa-core). Ovviamente non tutti i chipset girano allo stesso modo e non basterebbe un solo articolo per parlare dei vari processori in commercio: tuttavia i Qualcomm, Mediatek, Exynos, Kirin sono praticamente delle garanzie nei dispositivi di marchi conosciuti.

Ricordatevi una cosa: più utilizzate un telefono per operazioni intense (ad esempio giochi pesanti o ore di app per l’editing di foto e video), più risorse è meglio avere per far girare bene il telefono e per farlo durare nel tempo con aggiornamenti di sistema, giochi e app. Quindi cercate modelli con più RAM e core se vi volete affidare ad uno smartphone potente e duraturo.

pexels-photo-large

Batteria

L’autonomia è sempre stata uno dei punti deboli maggiori degli smartphone, anche se ultimamente si sono fatti dei passi importanti, soprattutto “grazie” all’aumento delle dimensioni degli schermi dei dispositivi che hanno di conseguenza ampliato lo spazio a disposizione all’interno: dimensioni più ampie, quindi, significano spesso l’uso di una batteria più capiente.

Controllare i mAh di una batteria e puntate su prodotti che abbiano almeno 2500-3000 mAh: più il valore è alto, più dovrebbe essere performante. Usiamo il condizionale non a caso: infatti la durata della batteria è influenzata non solo dai mAh, ma anche dall’ottimizzazione con il resto dell’hardware e del software. Molte aziende specificano la durata della batteria in utilizzo (in chiamata, in navigazione, in riproduzione audio e video, etc…): fate attenzione anche a questi dati prima di acquistare.

Sono questi i nostri consigli su quale smartphone comprare in base alle vostre necessità ed esigenze. Abbiamo citato alcuni marchi molto noti ma in commercio ne troverete tantissimi: ultimamente, ad esempio, stanno ottenendo grande successo dei brand asiatici come Lenovo (che controlla anche la divisione Mobile di Motorola), ZTE, Meizu, OnePlus e Xiaomi, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzi di molti smartphone dei loro listini.

Decidete, quindi, un budget di spesa (oggi sono sufficienti 150-200 euro per portarsi a casa un prodotto completo e di sufficiente qualità) e tenete in considerazione le specifiche che abbiamo approfondito in questo articolo: in questo modo potrete trovare i migliori smartphone in modo più veloce e facile. Nei prossimi giorni cercheremo di approfondire il tema segnalandovi dei modelli specifici in base a delle fasce di prezzo precise, cosi da aiutarvi maggiormente nella ricerca del vostro telefono ideale.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV