Interruttore Magnetotermico differenziale: cos’è e dove acquistarlo

Interruttore Magnetotermico differenziale: cos’è e dove acquistarlo
5 (100%) 2 votes
di | 07-03-2019 | Consigli per gli acquisti, Energia

L’interruttore magnetotermico viene spesso scambiato con il più comune dispositivo salvavita, in realtà non sono esattamente la stessa cosa. Il salvavita è un interruttore che, grazie a un relè differenziale, scatta in presenza di anomalie nella tensione dell’impianto, come quando, ad esempio, una persona viene accidentalmente in contatto con i cavi scoperti o con una presa di corrente. L’interruttore magnetotermico che si trova, in genere, accanto al salvavita è l’interruttore che integra una protezione magnetica a una protezione termica in caso di corto circuito o di sovraccarico dell’impianto, interrompendo l’erogazione di corrente elettrica.

L’interruttore magnetotermico differenziale, come si potrà immaginare, integra tutte la protezione del salvavita di tipo differenziale a quella magnetica e termica.

Si tratta, dunque, di dispositivi indispensabili in ogni abitazione, tant’è che l’installazione del salvavita nel quadro elettrico di casa è obbligatoria e sancita per legge (legge 46/90).

In questa guida approfondiremo le funzionalità dell’interruttore magnetotermico differenziale, quanto costa e, infine, dove è possibile acquistarlo.

Sommario

L’interruttore magnetotermico differenziale: a cosa serve e come funziona?

Prima di capire come funziona un dispositivo magnetotermico è fondamentale ribadire che, tale interruttore è necessario affinché l’impianto elettrico di una abitazione sia a norma di legge. Esso ha lo specifico compito di proteggere persone e cose in casa, qualora si verificasse uno uno sfortunato incidente dovuto all’elettricità.

Un interruttore di questo tipo consente, con un unico dispositivo, di ottenere tre protezioni diverse:

  • Protezione magnetica per i cortocircuiti. Un cortocircuito può mettere a rischio l’intero impianto elettrico, la casa e i suoi abitanti, dato che può dare luogo a esplosioni o incendi;
  • Protezione termica per i sovraccarichi di corrente. Il consumo elevato di elettricità rispetto alla portata dell’impianto può generare un sovraccarico elettrico. Ad esempio, può verificarsi quando più elettrodomestici ad alto assorbimento funzionano contemporaneamente.
  • Protezione differenziale per la tutela delle persone dalle dispersioni elettriche, nel caso in cui un soggetto venga a contatto con l’elettricità dell’impianto.

L’interruttore magnetotermico differenziale interrompe tempestivamente il flusso di corrente elettrica. Esso è costituito da due parti, una magnetica e una termica, che cooperano insieme, attraverso due principi fisici diversi. Per quanto riguarda la parte magnetica, tale zona ha il compito di controllare il flusso di corrente. Pertanto, essa è in grado di rilevare un cortocircuito considerando l’elevato flusso che fa scattare l’apertura dell’interruttore. Mentre, la parte termica del dispositivo controlla che non ci siano sovraccarichi di corrente. In tal caso, infatti, l’impianto non è in grado di smaltire tutto il calore generato. Il calore dilata una lamina metallica all’interno della zona termica del dispositivo, che si piega fino allo scatto.

Il funzionamento dell’interruttore differenziale si basa sulla differenza di correnti elettriche in ingresso e in uscita dal sistema elettrico che si avrebbe nel caso in cui avvenga un contatto con un corpo. Più l’interruttore è sensibile, più riesce a rilevare anche le minime differenze di corrente in un breve intervallo di tempo.

La manutenzione dell’impianto elettrico

Un impianto elettrico è costituito da un quadro generale dal quale partono diverse linee elettriche che collegano ad esso, tutti i dispositivi elettrici presenti nell’abitazione.

Le linee, generalmente, si dividono in diverse categorie, quali:

  • Alimentazione delle luci
  • Alimentazione degli elettrodomestici
  • Alimentazione delle prese
  • Alimentazione dei servizi esterni e centraline

Dunque, a partire dal quadro elettrico principale, che si trova a dopo il contatore della luce, è possibile selezionare una parte dell’impianto. È qui che si trovano gli interruttori magnetotermici differenziali, uno per ogni linea dell’impianto elettrico.

La manutenzione periodica dell’impianto elettrico è fondamentale per prevenire incidenti e malfunzionamenti dell’interruttore magnetotermico differenziale e, come abbiamo visto, per tutelare la sicurezza e la salute di abita la casa.

Per questi motivi vi consigliamo di rivolgervi a elettricisti professionisti in grado di eseguire un check-up completo dell0impianto e riparare eventuali guasti.

Quanto costa un interruttore magnetotermico differenziale

Gli interruttori magnetotermici si trovano molto facilmente in commercio. Potete trovarli anche su Amazon. Il prezzo varia in base al modello e alla marca. Un singolo interruttore può costare dai 15 ai 25 euro fino ai 100 euro.

Di seguito potete trovare una selezione dei migliori interruttori magnetotermici differenziali da acquistare facilmente su Amazon.

 

Nome prodottoAmazon
SCHNEIDER 19279 interruttore differenziale magnetotermico 25° 1P+N 30mA 4,5K A
Elettrolucestore- chint 51508 nbh8le-40/c20-1pn-6-ac 30 salavita interruttore magnetotermico differenziale 1p+n 20° 6ka 0,03 30ma
Bticino GC8813AC16 BTDIN Interruttore Magnetotermico Differenziale, 1P+N, 4.5 kA
BTicino F80Sg Serie BTDIN è il più venduto su Amazon
Gewiss GW94007 GW94007 Interruttore Magnetotermico Differenziale
AEG interruttore magnetotermico differenziale C25 1P+N

 

 

 

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.