Autolettura luce per Edison: come si fa e come si comunica al fornitore

Autolettura luce per Edison: come si fa e come si comunica al fornitore
4.7 (94.29%) 7 votes
di | 14-05-2018 | Edison

Secondo le stime dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA), la sola componente energia rappresenta circa il 33% della spesa complessiva per l’energia elettrica del cliente tipo: residente, con consumi annui pari a 2700 kWh e una potenza impegnata pari a 3 kW. La spesa per la materia energia, comprensiva della componente energia rappresenta, invece, circa il 53% della spesa complessiva del suddetto cliente tipo. Stiamo parlando, quindi, di una spesa davvero considerevole che può incidere anche pesantemente sul budget familiare. Ma si può risparmiare sulla bolletta luce?

Uno dei metodi più efficaci per il risparmio è sicuramente quello di valutare le offerte luce presenti sul mercato dell’energia. Per farlo avete a disposizione il nostro comparatore di offerte, uno strumento che vi sarà molto utile per scegliere la tariffa che meglio possa conformarsi al vostro stile di consumo.

Un altro strumento che i consumatori hanno a disposizione per poter risparmiare sulla bolletta luce, è l’autolettura, ovvero la pratica che consiste nel effettuare una lettura autonoma del contatore della luce e poi comunicarla al fornitore nell’arco di tempo da lui stabilito. Nell’articolo vi spieghiamo perché è importante l’autolettura, come effettuare quella relativa al contatore Edison Luce e come comunicarla a questo fornitore.

Sommario

Perché l’autolettura è così importante?

Come l’autolettura può contribuire al risparmio della bolletta luce? La lettura dei consumi, a dire il vero, è indicata già nella vostra bolletta, ma questa può essere “reale” o “stimata”. La lettura è reale qualora sia stata letta direttamente sul vostro contatore, da voi o da un addetto specializzato. È stimata, invece, se in assenza di una lettura del contatore, la spesa è stata calcolata in base ai vostri consumi storici dell’anno precedente o, se siete nuovi clienti, sulla base dei consumi dichiarati al momento della sottoscrizione del contratto. In altre parole il gestore effettua la lettura del contatore una volta all’anno e per il resto dei mesi di fornitura, stima i vostri consumi in base ai dati che ha a disposizione e fattura i costi di ipotetici consumi. Il fatto è che spesso i consumi stimati sono inferiori a quelli reali, e il cliente, dopo qualche tempo, potrebbe ritrovarsi con una bolletta di conguaglio salatissima. Pertanto, fare la lettura del contatore luce è fondamentale.

Edison Energie vi dà la possibilità di fare l’autolettura del vostro contatore: inviare periodicamente i dati della vostra autolettura vi permetterà di correggere i consumi stimati, così che il fornitore sia in grado di addebitarvi solo i consumi effettivi.

Autolettura luce Edison: come si fa e come si comunica

Procedere con un’autolettura del proprio contatore della luce è una pratica estremamente facile e veloce. Infatti i contatori sono ormai quasi tutti  elettronici e quindi permettono la telelettura per leggere anche a distanza i consumi segnati. Ad ogni modo, anche se disponete di un contatore meccanico, per effettuare la lettura del contatore sono necessari pochi passaggi:

  • Verificate il periodo entro il quale comunicare l’autolettura: il fornitore mette a disposizione un determinato periodo di tempo nel quale comunicare la lettura, che potete trovare alla voce “come comunicare l’autolettura”. Nel caso di Edison, la prima autolettura può essere inoltrata al fornitore dopo aver ricevuto la prima bolletta, mentre per i successivi invii è necessario controllare il periodo indicato sulla bolletta Edison.
  • Segnatevi i codici che trovate sulla bolletta, il codice cliente (un codice di 8 o 9 cifre che identifica l’utenza) e il codice contratto.
  • Lettura del contatore: dal display potete vedere i chilowattora o i metri cubi già consumati fino a quel momento.
  • Verificate se nella bolletta successiva, la lettura della luce sia quella che effettivamente avete comunicato.

Se avete un contatore meccanico dovrete semplicemente prender nota dei numeri che compaiono a sinistra della vergola, ossia quelli scritti in nero. Se avete un contatore elettronico, premendo il pulsante apposito, vi comparirà la scritta: “lettura periodo corrente”. A questo punto prendete nota delle cifre che seguono le lettere:

  • A1
  • A2
  • A3

Tali cifre indicano i consumi nelle rispettive fasce orarie:

  • A1: dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 19
  • A2: dal lunedì al venedì dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 compreso il sabato
  • A3: tutti i giorni dalle 23 alle 7 domenica e festivi inclusi

Una volta preso nota di tutti consumi siete pronti per comunicare i vostri consumi effettivi al fornitore.

Come inviare l’autolettura luce a Edison

Anche l’invio dei dati è semplice: per inviare la lettura del vostro consumo di energia elettrica ad Edison, potete utilizzare diversi canali, quali:

  • Il Servizio Clienti: potete contattarlo in chat o al numero verde 800.031.141 per i clienti del mercato libero o all’ 182.777 per i clienti del mercato tutelato
  • L’Area Clienti Online, nella sezione “Consumi”
  • Mandando un SMS dal vostro telefono cellulare al numero +39 339 9942842

Il messaggio dovrà avere il seguente formato: E+POD+ “Spazio”+lettura, dove:

  • E è il carattere fisso che indica che l’autolettura è per un POD
  • POD è il codice alfanumerico di 14 o 15 cifre
  • Lettura indica il valore numerico che avete letto nella fascia A1

Per un’autolettura su più fasce si avrà:

E+POD+lettura+ “Spazioe”+ lettura+ “Spazio”+ lettura.

Dopo l’autolettura, qualora vi siate accorti di non avere una tariffa luce conforme ai vostri bisogni energetici e che non vi permette di ottenere un buon risparmio a fine mese, potete iniziare a valutare l’idea di attivare una nuova offerta per l’energia elettrica di casa, sempre di Edison o di un altro fornitore.

Anche se siete cliente del mercato tutelato dovete provvedere a sottoscrivere, al più presto,una nuova offerta. A luglio 2019, infatti, i servizi di tale tipologia di mercato cesseranno di essere disponibili e tutti gli utenti dovranno passare al mercato libero dell’energia. Comparare le tante offerte luce, diventa quindi, davvero fondamentale per riuscire a risparmiare. Qualora vogliate una consulenza gratuita e senza impegno di esperti del settore energia, non esitate a contattare i consulenti di ComparaSemplice.it al numero verde o in chat nel sito.

 

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995