Enel monoraria: caratteristiche della tariffa, quando sceglierla

di | 12-08-2019 | Enel

Stai pensando di attivare un’offerta Enel monoraria e vuoi pensare se faccia davvero al tuo caso e sia in grado di rispondere al meglio alle tue abitudini? Il gestore non ha più il monopolio in Italia per la fornitura della luce, ma continua a essere uno dei preferiti dagli utenti per la convenienza delle tariffe, oltre che per la trasparenza e affidabilità. La possibilità di scelta comunque non manca per chi vuole utilizzare l’energia senza grandi pensieri con la garanzia di avere un costo univoco del corrispettivo luce in tutto l’arco della giornata.

Sommario

Enel monoraria – L’eterno dilemma: monoraria o bioraria?

L’avvento del mercato libero, che entrerà in vigore in via definitiva a partire dal 1° luglio 2020 (clicca qui per sapere quali potrebbero essere le conseguenze a cui puoi andare incontro se non dovessi metterti in regola entro tale data), ha messo i bisogni del cliente al centro di tutto. Il monopolio per la fornitura della luce non esiste più e ognuno ha così la possibilità di valutare quale sia l’operatore che meglio possa soddisfare le proprie esigenze e da lì decidere a quale tariffa poter aderire.

È però altrettanto fondamentale risolvere un altro importante dubbio, ovvero capire se ci siano frangenti della giornata in cui si concentrano i consumi. Questo porterà così a capire se sia più adatta una tariffa monoraria, in cui il corrispettivo luce resta invariato in tutte le 24 ore della giornata, o una di tipo bioraria, la soluzione che prevede una spesa minore durante le ore serali o il weekend. Come è facile immaginare, la prima può rivelarsi più adatta per chi trascorre diverse ore all’interno della propria abitazione e non presta particolare attenzione ai momenti in cui vengono utilizzati gli elettrodomestici, anche se un buon metodo per poter risparmiare in questo ambito può essere quello di scegliere strumenti con una classe energetica più favorevole (clicca qui di seguito per capire quanto questa caratteristica può consentire di risparmiare). Aderire a questo profilo rappresenta poi la scelta più corretta se non ci sono picchi di consumo in momenti ben determinati.

In alternativa, chi lavora o si allontana per motivi di studio, può optare per la seconda. Si tratta di un aspetto davvero rilevante che potrà avere un effetto da prendere in seria considerazione sull’importo che si trova inserito in bolletta (clicca qui di seguito per conoscere quali possono essere le fasce orarie che consentono di risparmiare). Anche un uso più attento dell’illuminazione di casa potrà essere importante, ma con la consapevolezza di come l’obiettivo possa essere raggiunto più facilmente attraverso l’installazione delle lampadine a basso consumo (clicca qui di seguito se vuoi conoscerne le caratteristiche).

Risolvere ogni perplessità può essere comunque piuttosto semplice. Le bollette che vengono inviate ormai da qualche tempo si sono fatte “trasparenti” e consentono così di avere le idee più chiare su ogni aspetto.

In entrambi i casi si eviteranno comunque salassi eccessivi. Esistono infatti tariffe ad hoc per entrambe le esigenze, ma diventa comunque necessario mettere in atto un uso più consapevole delle risorse a disposizione.

Tra i vantaggi del mercato libero c’è inoltre la possibilità di accedere a offerte il cui prezzo risulta bloccato per un periodo determinato (in linea generale 12 o 24 mesi), ideale quindi per non andare incontro a brutte sorprese. Ogni società si impegna comunque a informare il cliente in maniera preventiva nel caso in cui dovessero esserci modifiche alle condizioni sulla base dell’andamento del mercato. A quel punto, qualora si fosse insoddisfatti, sarà possibile passare a un altro gestore ma senza alcun costo a proprio carico.

Confronto tariffe Enel – Le soluzioni monorarie disponibili

Avere un quadro ben preciso delle proposte disponibili sul mercato rappresenta la mossa primaria che è necessario compiere se si vogliono ridurre le spese (ecco qui di seguito alcuni consumi su come fare). Pur non avendo più il monopolio in Italia per la fornitura della luce, sono ancora in tanti a preferire Enel, disponibile a venire incontro il più possibile ai bisogni dei clienti con un ventaglio di offerte tra cui scegliere.

Ormai da tempo E-Light si conferma una delle tariffe più amate. Tra i motivi della scelta c’è proprio la sua principale caratteristica, ovvero quella di essere 100% digitale. Sin dall’adesione, infatti, ognuno può agire in autonomia e sottoscrivere la tariffa direttamente online. Sempre attraverso la rete e l’area persona che è possibile creare dal sito della compagnia l’utente avrà la possibilità di tenere sotto controllo i propri consumi. La convenienza massima è data proprio dall’essere un’offerta web, dove è previsto il pagamento attraverso domiciliazione bancaria, perfetta per chi teme di dimenticare le scadenze e subire quindi conseguenze spiacevoli (clicca qui di seguito se vuoi avere una panoramica dei vantaggi di questa scelta). Al momento il corrispettivo luce ha un costo pari a 0,062 €/kWh bloccato per 12 mesi. La bolletta viene invece inviata ogni due mesi a un indirizzo di posta elettronica indicato al momento dell’adesione, perfetto per dare il proprio contributo all’ambiente e per non correre il rischio di perderle (clicca qui se desideri sapere per quanto tempo è necessario conservare le fatture).

Altra tariffa monoraria è Scegli Tu Senza Orari, che punta a venire incontro il più possibile ai bisogni di chi la sottoscrive. Il costo dell’energia è pari a 0,088 €/kWh senza alcuna distinzione di orario. In caso di insoddisfazione sarà comunque possibile modificare piano, (scegliendo tra Scegli Tu Notte e Festivi e Bioraria) senza alcuna spesa aggiuntiva e fino a tre volte nei 10 mesi successivi all’attivazione per ogni anno contrattuale.

Tariffa monoraria Enel maggior tutela – Ecco cosa accade

Nonostante sia già possibile approfittare dei vantaggi del mercato libero, sono ancora diversi gli utenti che sono rimasti legato al mercato tutelato e che attenderanno all’ultimo per effettuare il passaggio. Ma cosa accade in questi casi?

Solo se l’utente è dotato di un vecchio contatore meccanico, quello che non è in grado quindi di rilevare in automatico le fasce in cui si concentrano i consumi, sarà applicata una tariffa monoraria. In caso contrario il calcolo dell’importo che sarà riportato in bolletta avverrà sulla base di una soluzione di tipo biorario (clicca qui di seguito per sapere come funziona questo tipo di tariffa). La differenza a livello di costi resta comunque davvero poco rilevante; proprio per questo gli utenti che sfruttano l’energia soprattutto durante le ore serale e il weekend dovrebbero pensare di passare sin da ora al mercato libero.

È previsto inoltre un altro svantaggio che dovrebbe essere preso in considerazione. In caso di tariffa monoraria Enel maggior tutela il prezzo non resta bloccato perlomeno per un periodo ben preciso, ma finisce per essere soggetto alle variazioni trimestrali del Servio di Maggior Tutela, come previsto dall’ “Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente” (ARERA).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.