Italia leader in Europa nel settore dell’efficienza energetica

Italia leader in Europa nel settore dell’efficienza energetica
Il post ti è stato utile?
di | 09-08-2016 | Energia Rinnovabile, Leggi Norme Regole

efficienza energeticaL’ultimo report ENEA sull’Efficienza Energetica mostra un quadro molto positivo per il settore green italiano, con investimenti record in Europa e misure normative e fiscali di stimoli per i cittadini e le imprese.

Crescita del 12% annuo, quasi 28 miliardi di investimenti e 2,5 milioni di interventi di riqualificazione nel periodo compreso tra il 2007 e il 2015. Queste le cifre più significative contenute nel rapporto sull’Efficienza Energetica pubblicato dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA). Emerge un’Italia leader in Europa nel settore dell’energia pulita, con un livello di intensità energetica (rapporto PIL/consumi) inferiore del 18% alla media dei paesi dell’Unione Europea, e una media di 50mila posti di lavoro all’anno garantiti.

Il mercato dell’efficienza energetica

Il quadro offerto da ENEA sul mercato dell’energia varia a seconda dei settori e del periodo preso in considerazione, come mostrato dai seguenti dati:

  • la domanda di energia è in calo nel 2014 del 3,4%, in sintonia con un trend negativo iniziato nel 2010;
  • i consumi finali sono assorbiti per la maggior parte dal settore civile, con una quota del 37,1%;
  • l’industria è stato il settore maggiormente colpito dalla crisi, con un calo nei consumi del 31,5% nel periodo compreso tra il 2007 e il 2014 e un assorbimento di oltre il 60% dei consumi da parte dei settori ad alta intensità energetica su quelli finali;
  • i consumi sono diminuiti del 15% nel settore residenziale e del 6,7% in quello non residenziale;
  • nel settore dei trasporti la quota di utilizzo di combustibili fossili è calata fino al 95,7% per via della riduzione dei consumi di benzina e gasolio e la crescita dei biocarburanti.

Nel 2015 sono pervenute all’ENEA oltre 10.000 diagnosi, il 45% delle quali da imprese del settore manifatturiero e il 15% da quello del commercio. Per quanto riguarda le performance registrate a livello regionale, il rapporto mostra che il 60% dei progetti in materia di efficienza energetica è stato portato a termine grazie ai Fondi Strutturali 2007-2013.

Informazione e formazione

Esiste inoltre un Programma Triennale di informazione e formazione, previsto da un decreto legislativo del 2014, finalizzato a promuovere le opportunità esistenti nel campo dell’efficienza energetica e l’eco-sostenibilità delle risorse energetiche e ambientali. In questo contesto, ENEA ha avviato la Campagna nazionale “Italia in classe A“, che prevede a sua volta iniziative di formazione, informazione, oltre a un premio giornalistico sui temi dell’efficienza energetica, con particolare riferimento alla PA.

Il presidente di ENEA, Federico Testa, ha commentato così il rapporto: “sono stati raggiunti traguardi importanti, anche se vi sono ancora barriere da superare e forti margini di miglioramento per accrescere il vantaggio competitivo del nostro Paese.”

“L’efficienza energetica è una grande opportunità per comparti nei quali stiamo lavorando con i ministeri competenti come scuola, beni culturali e agroalimentare, ma anche per rilanciare settori strategici come l’edilizia e un tema rilevante, sul quale finora si è fatto poco, è quello dei condomini anni ‘60 e ‘70, particolarmente poco efficienti dal punto di vista energetico. Dobbiamo trovare meccanismi incentivanti per consentire di diventare green anche a quanti vivono in questi complessi e non hanno risorse da investire”.

Per quanto riguarda il consumo energetico dei privati, i fornitori stanno guardando con sempre più favore a soluzioni legate al settore green. Su ComparaSemplice.it potete infatti trovare un’ampia gamma di proposte orientate al risparmio energetico e alla sostenibilità, con grande beneficio sia dell’ambiente che delle vostre bollette.

offerte luce

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.