A2A lettura gas: perché è importante farla, come comunicare i dati

di | 23-01-2023 | News Gas e Luce, Notizie Gas

I clienti A2A Energia che non sono in possesso in un contatore telegestito sono invitati a comunicare periodicamente, secondo le scadenze indicate, la lettura del gas. Il procedimento da seguire è davvero molto semplice anche per i meno esperti e rappresenta il sistema più semplice se si vuole avere la garanzia di ricevere una bolletta corrispondente ai consumi reali. Vediamo come è possibile farlo se si è un cliente A2A.

A2A lettura gas: perché è importante farla, come comunicare i dati
Confronta

Comunicare l’autolettura dei consumi di gas al proprio fornitore è una procedura molto semplice e può rivelarsi particolarmente utile, poiché permette di ritrovarsi sulla fattura solo i consumi effettivi e non quelli stimati, evitando che i conguagli di fine anno facciano lievitare ulteriormente la bolletta.

Come il nome lascia intendere, l’autolettura è lettura dei consumi effettuati direttamente sul contatore da parte del cliente e dell’inoltro dei relativi dati al fornitore, attraverso le modalità fornite dalla stessa società, affinché possa calcolare in modo corretto e verosimile l’importo della bolletta per il mese successivo.

Perché è importante fare l’autolettura del gas

Inviando i dati di consumo effettivi registrati dal contatore del gas, si eviterà di incorrere in calcoli automatici della società, basati sui consumi realizzati nello stesso periodo negli anni precedenti: questi ultimi, infatti, potrebbero non essere in linea con l’utilizzo reale del servizio e, in caso di stima al ribasso, si dovrà pagare un importo aggiuntivo sotto forma di conguaglio a fine anno.

Come vedremo tra poco, tuttavia, questa procedura è prevista solo se il contatore è di vecchia generazione: con i nuovi contatori elettronici l’inoltro dati avviene automaticamente “in wireless” tra dispositivo e fornitore.

Autolettura A2A: quando effettuarla

L’autolettura dovrebbe essere inviata al fornitore una volta al mese, entro la data che viene indicata sull’ultima bolletta A2A (generalmente entro i giorni che precedono l’emissione della fattura successiva). Se non si rispetta il termine prestabilito, è probabile che nella fattura successiva vengano addebitati dei costi basati sui consumi stimati.

Solitamente è possibile comunicare i dati in modo molto semplice, attraverso una chiamata o inoltrando le informazioni attraverso uno dei canali online messi a disposizione dalla società: nel prossimo paragrafo vediamo come comunicare l’autolettura del gas con A2A.

Come leggere i dati sul contatore del gas

La lettura dei dati di consumo varia a seconda della tipologia di contatore:

sui vecchi contatori meccanici “a membrana” (ormai quasi scomparsi, sostituiti gradualmente da quelli elettronici, secondo le direttive ARERA già in vigore da diversi anni), il dato relativo ai consumi è visibile sul “rullo” numerato. Bisognerà prendere in considerazione solo le cifre su sfondo nero, escludendo i numeri su sfondo rosso (relative alle frazioni di metro cubo).

sui contatori elettronici, invece, bisognerà premere il pulsante di accensione del display e scorrere il menu, fino alla comparsa della sezione dedicata alla lettura dei dati di consumo (sempre espressi in metri cubi). Anche in questo caso sono da prendere in considerazione solo le cifre prima della virgola.

L’autolettura, come accennato precedentemente, dovrà essere eseguita solo se si è in possesso di un apparato “tradizionale”. Se, invece, il contatore è un apparato elettronico “teletetto” (ad esempio gli Smart Meter o i contatori elettronici 2.0), non sarà necessario effettuare l’autolettura dei consumi, come previsto dalla delibera 738/2016/R/com di ARERA: essendo collegati direttamente con il fornitore, i consumi effettivi saranno sempre a disposizione della società per il calcolo della bolletta. Se non si è sicuri delle caratteristiche del proprio contatore, basterà controllare sulla bolletta A2A, nella sezione “Fornitura”, su cui viene indicata la tipologia di apparato del cliente.

A2A lettura gas: come comunicare i consumi rilevati

I dati di lettura del contatore del gas A2A possono essere comunicati in qualsiasi giorno utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • inviando un sms;
  • dall’Area Clienti A2A;
  • attraverso l’applicazione MyA2A.

Autolettura gas A2A via sms

Per comunicare la lettura del contatore gas A2A via è sufficiente inviare un sms al numero +393399957034 con testo OK seguito da uno spazio, il numero della fornitura seguito dalla lettera “g” e dalle cifre prima della virgola presenti sul contatore. Ecco un esempio:

OK 8547894152g98938

Il numero di fornitura è sempre indicato come primo dato sulla prima pagina della bolletta A2A.

Non appena il messaggio arriverà a destinazione, si riceverà una notifica sms di avvenuta ricezione da parte del fornitore.

Autolettura dall’area clienti A2A

Per inoltrare la lettura del contatore del gas online bisognerà effettuare il login alla propria area riservata A2A, inserendo le proprie credenziali (email/nome utente e password). Una volta all’interno dell’area, basterà entrare nella sezione Richieste e seguire gli step necessari per l’invio dei dati.

Autolettura dall’app MyA2A

È possibile inviare i dati di consumo via app, installando MyA2A sul proprio smartphone o tablet (è disponibile per Android e iOS attraverso gli store ufficiali). Una volta scaricata e installata, bisognerà effettuare il login con le proprie credenziali (le stesse dell’area clienti del sito), accedere alla sezione “La mia energia” e poi su “Nuova Autolettura”, tappando infine su “Invio” per l’inoltro effettivo dei dati.

Problemi invio autolettura: il numero verde A2A

Se per qualsiasi motivo non si riuscisse ad inviare l’autolettura attraverso le modalità indicate dal fornitore, è possibile chiedere supporto all’assistenza clienti contattando il numero verde A2A, all’800 199 955: il servizio è disponibile dalle ore 8.30 alle ore 17.00, dal lunedì al venerdì.

Se non siete clienti in Mercato Libero o non riuscite a contattare il numero verde, vi invitiamo ad utilizzare uno degli altri contatti del servizio clienti A2A, messi a disposizione dal fornitore.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.