Bolletta luce, cosa paghiamo effettivamente: le voci di pagamento

Bolletta luce, cosa paghiamo effettivamente: le voci di pagamento
Il post ti è stato utile?
di | 08-09-2015 | Come risparmiare, Energia

Questo post può essere utile per vedere da vicino la bolletta luce, cosa paghiamo effettivamente, quali sono le voci di spesa che compongono la famigerata bolletta inerente l’energia elettrica non sempre del tutto “comprensibile”.  Le voci tipiche della bolletta sono i servizi di vendita e i servizi di rete che vedremo qui sotto in maniera più dettagliata. All’interno del foglio di carta però spuntano anche altre due voci che meritano una certa attenzione: oneri generali di sistema, bollette.

I SERVIZI DI VENDITA
Attualmente questi servizi rappresentano la voce di costo maggiore. Comprendono tutti i servizi e gli oneri sopportati dal fornitore nell’acquisto dell’energia e dunque nella rivendita della stessa e sono a loro volta suddivisi in 3 voci:

  • prezzo dell’energia
  • prezzo commercializzazione e vendita
  • prezzo del dispacciamento

Il prezzo dell’energia corrisponde essenzialmente  al costo per l’acquisto dell’energia elettrica, che include il costo delle delle perdite sulle reti di trasmissione e di distribuzione.

Il prezzo di commercializzazione e vendita è quel costo strettamente connesso alle spese che le società di vendita di energia sopportano per poter offrire il servizio. Per i clienti serviti in “maggior tutela la voce suddetta è fissata dall’Autorità sulla base dei costi sostenuti  in media da un operatore che opera nel mercato libero.

Il prezzo del dispacciamento  è quel costo che si riferisce per mantenere in costante equilibrio il sistema elettrico.

I SERVIZI DI RETE

I servizi di rete sono tutte quelle attività che consistono nel traporto dell’energia elettrica sulle reti di trasmissione nazionali, e quindi di distribuzione locale, peraltro comprensive della gestione del contatore. Per i servizi di rete non è mai previsto un prezzo vero e proprio bensì una tariffa specifica che viene fissata dall’Autorità sulla base di alcuni parametri di prezzo.

 

ONERI GENERALI DI SISTEMA

All’interno dei servizi di rete, come prima accennato dobbiamo sostenere gli oneri generali di sistema che vengono espressi all’interno della bolletta in modo puntuale una volta l’anno. Questa spesa è strettamente connessa  al saldo di quegli oneri introdotti da diverse leggi e decreti ministeriali (tra questi, i più rilevanti sono il decreto legislativo n. 79/99, il decreto del 26 gennaio 2000 del Ministro dell’industria e le leggi n. 83/03 e n. 368/03).

Vediamoli in ordine di incidenza sulla bolletta sono:

  • incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate (componente A3)
  • promozione dell’efficienza energetica (componente UC7)
  • oneri per la messa in sicurezza del nucleare e compensazioni territoriali (componenti A2 e MCT).
  • copertura delle agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario (componente A4)
  • compensazioni per le imprese elettriche minori (componente UC4)
  • sostegno alla ricerca di sistema (componente A5),
  • copertura del bonus elettrico (componente As),
  • copertura delle agevolazioni per le imprese a forte consumo di energia elettrica (componente Ae)


LE IMPOSTE

Tramite la bolletta dell’energia elettrica si pagano: l’imposta nazionale erariale di consumo (accisa) e l’imposta sul valore aggiunto (IVA)

  • L’accisa verrà applicata in riferimento alla quantità di energia consumata al di là del contratto o dal venditore selezionato. I clienti domestici con consumi fino a 1800 kWh possono beneficiare di un’agevolazione in merito alla fornitura nell’abitazione di residenza anagrafica a riduzione di questa imposta.
  • L’IVA si applica sul costo totale della bolletta. L’IVA per i clienti  domestici è pari al 10%; per i clienti con “usi diversi” è pari al 22%.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.