Bonus condizionatori 2019: cos’è e come ottenerlo

Bonus condizionatori 2019: cos’è e come ottenerlo
5 (100%) 1 vote
di | 10-04-2019 | Energia

Tra gli interventi di risparmio energetico che danno accesso all’Ecobonus 2019 e al Bonus Casa 2019 è annoverata anche la sostituzione del vecchio condizionatore con un nuovo modello più efficiente e dotato di pompa di calore. Si tratta, nello specifico, del Bonus Condizionatori 2019.

Per ottenere la detrazione fiscale è necessario collegarsi al sito dell’ENEA e trasmettere i dati necessari, con data fine dei lavori nel 2019, che non superi i 90 giorni dall’inizio dei lavori.

Vediamo insieme in quali casi è previsto il Bonus Condizionatori e a quanto ammonta la percentuale di detrazione fiscale.

Sommario

Ecobonus 2019: tutto quello che c’è da sapere

Prima di capire cos’è il bonus condizionatori e come ottenere questa agevolazione, pensiamo sia utile spiegare brevemente cosa si intende per Ecobonus.

L’Ecobonus e il Bonus Casa sono detrazioni sull’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) pari a una parte della spesa sostenuta dal contribuente, elargita quando si eseguono interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica della propria casa. A seconda del tipo d’intervento di riqualificazione energetica e edilizia, sono previste diverse  soglie di detrazioni che vanno dal 50% al 85%.

Stando a quanto si legge nella Legge di Bilancio 2019 la detrazione del 50% è prevista per interventi come:

  • Sostituzione di finestre comprensive di infissi,
  • Schermature solari,
  • Caldaie a biomassa,
  • caldaie a condensazione , che continuano a essere ammesse purché abbiano un’efficienza almeno pari alla classe di efficienza energetica A come previsto dal regolamento dell’Unione Europea n.811/2013. Le caldaie a condensazione possono, tuttavia, dare accesso anche alle detrazione del 65% se oltre a essere in classe A sono dotate di sistema di termoregolazione smart evoluti;

Per quanto riguarda, invece, le detrazioni con aliquota del 65%, essa è riconosciuta a interventi che prevedono l’inserimento di:

  • Coibentazione dell’involucro: il rivestimento delle pareti con materiale isolante
  • pompa di calore
  • Sistemi di building automation: l’installazione e la messa in opera di sistemi che consentono la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o di climatizzazione estiva, compreso il loro controllo da remoto attraverso canali multimediale
  • Collettori solari per la produzione di acqua calda
  • Scalda acqua a pompa di calore
  • Generatori ibridi, cioè costituiti da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione,
  • Generatori d’aria a condensazione
  • Micro-cogeneratori, impianti che permettono con un unico dispositivo di produrre energia elettrica e calore per un impianto di piccola taglia.

Bonus condizionatori:come funziona?

Chi ha provveduto all’acquisto, nel 2019, di un condizionatore con i dovuti requisiti di risparmio energetico, può avere accesso al Bonus condizionatori. Si potrà avere accesso alla detrazione indipendentemente da lavori edilizi di riqualificazione energetica dell’edificio e la detrazione prevista è pari al 65% se l’apparecchio è dotato di pompa di calore e è caratterizzato da una elevata efficienza energetica. La spesa massima prevista è di 46.154 euro.

Nel caso in cui il vecchio condizionatore venga sostituito con un modello dotato soltanto di pompa di calore ma esso non permette la funzione riscaldante, si può usufruire comunque di una detrazione al 50%. È importante, affinché il bonus venga riconosciuto, che il produttore dell’apparecchio fornisca la documentazione necessaria atta a attestare l’effettiva efficienza energetica dell’apparecchio.

Chi può richiedere la detrazione fiscale

Allo stato attuale, le detrazioni fiscali per gli interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica della propria abitazione potranno essere richieste da ogni contribuente in possesso dell’immobile oggetto di intervento.

I soggetti richiedenti possono essere persone fisiche, titolari di partita IVA, imprenditori e società, associazioni tra professionisti ed enti che non svolgono attività commerciale.

Per qualsiasi domanda o dubbio, sul sito dell’ENEA potete trovare una sezione FAQ che risponde a gran parte dei quesiti possibili sull’Ecobonus.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.