Bonus gas e luce: dal 2021 è automatico

Bonus gas e luce: dal 2021 è automatico
Il post ti è stato utile?
di | 09-01-2020 | Energia

Avere la possibilità di usufruire del bonus gas e luce rappresenta un’importante boccata di ossigeno per molte famiglie, soprattutto per chi fatica a gestire le spese richieste per tutte le utenze di casa. Finora, però, pur trattandosi di una misura che il governo rinnova periodicamente ormai da qualche anno, chi si rendeva conto di essere in possesso dei requisiti richiesti era chiamato a muoversi in modo tempestivo per presentare tutta la documentazione necessaria. A partire dal 2021, però tutto sarà più semplice e scatterà in automatico per tutti gli aventi diretto. L’obiettivo che si vuole raggiungere attraverso la modifica del provvedimento è proprio quello di facilitare la procedura e poter aiutare un maggior numero di persone.


Sommario

Bonus gas e luce – L’agevolazione scatta in modo automatico

Leggi la guida: Come richiedere il bonus sociale luce >>

Leggi la guida: Come richiedere il bonus sociale gas >>

Ormai da qualche tempo, in attesa dell’avvento definitivo della misura (il governo ha approvato una proroga definitiva proprio recentemente), sono tanti gli utenti ad approfittare dei vantaggi del mercato libero e a poter scegliere tariffa e fornitore ritenuti più adatti per rispondere alle proprie esigenze. Questo rappresenta certamente il primo metodo da utilizzare per poter risparmiare (clicca qui se vuoi sapere quali sono gli errori più diffusi che si finisce per commettere se si vuole risparmiare su luce e gas)

A volte, però, questo non è sufficiente e anche la semplice gestione delle bollette può diventare problematica per molti utenti.

Non si deve comunque disperare, molti infatti hanno la possibilità di accedere al bonus gas e luce, una misura che il governo prevede ormai da qualche anno a favore delle famiglie che versano in situazioni di disagio economico (per dimostrare il reddito fa fede l’ISEE) o che si trovano in situazioni di disagio fisico (è il caso di chi ha un parente malato che sta affrontando una grave malattia e che è legato costantemente a un apparecchio elettromedicale salvavita).

Chi vuole poterne beneficiare è chiamato a informarsi per capire se in possesso dei requisiti richiesti e muoversi in modo tempestivo per presentare la documentazione richiesta in modo tale da poter usufruire dell’agevolazione direttamente in bolletta. Un eventuale ritardo può però  significare (e sarà così anche in questo 2020 appena iniziato) la perdita di ogni vantaggio. L’indennità ha validità di 12 mesi e poteva essere rinnovato anche per l’anno successivo, ma avendo cura di presentare la propria domanda con un anticipo di almeno un mese.

A partire dal 2021 non sarà però più così, ma la procedura a cui sottostare diventerà più semplice. In base a quanto stabilito dal Decreto Fiscale, non sarà più necessario presentare l’apposita domanda, ma basterà avere i requisiti richiesti per poter ricevere l’agevolazione, che scatterà quindi in modo automatico.

Bonus gas e luce quanto si risparmia – Si punta ad aiutare più famiglie

Troppo spesso ci lamentiamo di come in Italia si sia costretti a dover sopportare troppa burocrazia anche solo per far valere alcuni nostri diritti. Almeno per quanto riguarda il bonus gas e luce a breve non sarà più così. Poter garantire a tutti la facilitazione senza doversi mettere a ricercare per giorni tutti i documenti necessari inevitabilmente faciliterà un numero maggiore di persone. Finora, infatti, il rischio più che concreto era che chi potesse beneficiare dello sconto in bolletta non se ne rendesse conto o non presentasse la richiesta in tempo utile.

A dare un’idea ben precisa della situazione attuale sono i numeri. Ora, secondo le stime del governo, solo il 35% degli aventi diritto usufruisce dello sconto in bolletta perché lo richiede. Il restante 65%, invece, per motivazioni ancora non chiari non effettua alcuna azione necessaria per ottenerlo.

In base alla nuova normativa, più volte invocata da parte dell’ARERA, saranno più di due milioni i nuclei familiari a poter usufruire di un beneficio per molti provvidenziale. In media lo sconto in bolletta può toccare i 194 euro annui per la fornitura di energia elettrica e oltre 300 euro per la fornitura del gas.

Ulteriori dettagli su come poter procedere saranno certamente resi noti nei prossimi mesi. Per far sì che tutto possa procedere senza intoppi che non potranno che essere sgradevoli sarà certamente indispensabile far sì che l’ente predisposto possa accedere in maniera semplice alla visualizzazione dei redditi di ogni cittadino. Necessaria la comunicazione tra l’INPS e Acquirente Unico, che può accedere ai dati di tutti i contatori luce e gas attivi nel nostro Paese con l’ARERA (l’Autorità che si occupa del mercato del settore energetico) a fare da intermediario).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.