Cala l’energia elettrica e aumenta il gas: che bollette ci aspettano nel 2020?

di | 30-12-2019 | Energia, News e Varie

Ogni tre mesi, l’Arera aggiorna le tariffe luce e gas per il mercato tutelato sulla base delle variazioni dei prezzi sui mercati di approvvigionamento e sull’aggiustamento degli oneri imputati al servizio di fornitura. Una variazione che non si limita a interessare i conti di quel 56% di consumatori ancora serviti in Tutela, poiché tali tariffe forniscono un punto di riferimento nella definizione delle offerte del mercato libero e anche perché alcune componenti di costo stabilite dall’Arera valgono per entrambi i regimi di mercato.

Cosa c’è da aspettarsi, dunque, dalle bollette di luce e gas nel primo trimestre 2020?

Sommario

Bollette Luce: – 5,4% rispetto al trimestre precedente

Il fabbisogno medio di energia elettrica del mercato consumer in Italia è in calo. Merito di elettrodomestici sempre più efficienti e di una maggiore consapevolezza nel consumo di energia elettrica. Tuttavia, il calo della spesa complessiva relativa alla bolletta della luce è sempre una buona notizia per una famiglia. Con la nuova tariffa valida sul mercato tutelato e i nuovi corrispettivi e oneri validi per tutti nel primo trimestre 2020, l’Arera ha calcolato un risparmio del 5,4% rispetto all’ultimo trimestre 2019 (dopo due mesi di leggeri aumenti).

Le nuove condizioni sono il risultato di un decremento del costo della materia energia e di una riduzione degli oneri di sistema (che dovrebbe segnare la fine delle azioni di recupero del gettito avviate nel 2019).

Nel primo trimestre 2020, la spesa per la materia energia peserà sull’importo generale della bolletta di una famiglia media per il 45,68%. Per il resto, si pagano la spesa per il trasporto e la gestione del contatore (19,87%), la spesa per gli oneri di sistema (21,26%) e le imposte (13,19%).

Secondo le stime dell’Arera, nei dodici mesi compresi tra aprile 2019 e marzo 2020, la famiglia tipo servita in maggior tutela spenderà complessivamente per la bolletta della luce 544,2 euro. Rispetto allo stesso periodo precedente avrà risparmiato il 2,9%.

Composizione bolletta luce, primo trimestre 2020

Fonte: Arera

Bollette Gas: +0,8% rispetto al trimestre precedente

Il primo trimestre 2020 vedrà un aumento del prezzo del gas, che si rifletterà su una bolletta più alta dello 0,8% rispetto al trimestre precedente. Un incremento imputabile, per la gran parte, all’aumento della spesa di approvvigionamento della materia gas naturale. Alcuni aggiustamenti sulle componenti tariffarie relative al trasporto, distribuzione e misura, nonché agli oneri di sistema ne mitigano l’impatto sul conto generale della fornitura.

Sulla fattura, l’approvvigionamento e la vendita della materia prima peserà per il 38%. Le imposte si prendono una buona fetta del conto (38,40%), mentre le spese di trasporto e gestione del contatore (19,34%) e gli oneri di sistema (4,26%) completano il conto.

Alla fine del primo trimestre 2020, una famiglia media avrà speso 1.040 euro in 12 mesi, con un risparmio del 9,5% rispetto al periodo precedente (aprile 2018 – marzo 2019).

Composizione bolletta gas, I trimestre 2020

Fonte: Arera

Il campione di riferimento: la famiglia tipo secondo Arera

Come è possibile calcolare il risparmio percentuale sulle bollette di luce e gas per una famiglia? Per capire quanto le variazioni tariffarie abbiano impatto sui bilanci delle famiglie, l’Arera prende in considerazione i consumi di una famiglia-tipo, con le seguenti caratteristiche:

  • Famiglia tipo luce: consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh/anno, potenza impiegata di 3 kW.
  • Famiglia tipo gas: consumi medi di 1.400 metri cubi/anno.

2020: si completa la riforma delle tariffe domestiche, addio alla progressività degli oneri di sistema

Con il primo trimestre 2020 vedremo anche compiersi l’ultimo passo della riforma tariffaria del mercato della luce e del gas a uso domestico: l’eliminazione degli scaglioni di consumo per gli oneri di sistema. Dopo l’eliminazione della progressività dalle tariffe dei servizi di rete (trasmissione e distribuzione), la riforma attuata con il decreto legislativo n. 102/14 si conclude.

Se, da una parte, la composizione della bolletta viene semplificata dall’eliminazione della tariffa agevolata per i consumi entro i 1.800 kWh/anno, dall’altra si perde l’occasione di ridimensionare il pagamento di oneri slegati dall’effettivo utilizzo di luce e gas per coloro che cercano il risparmio riducendo il consumo e per le bollette delle seconde case.

Il consumatore può scegliere di risparmiare passando al mercato libero e confrontando le migliori tariffe con quelle offerte dal servizio di maggior tutela. Su ComparaSemplice.it è possibile avvalersi anche della consulenza dei nostri esperti del settore luce e gas per un confronto personalizzato sulle offerte disponibili.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.