Caldaie murali quali scegliere: consigli per acquistare la migliore 

Caldaie murali quali scegliere: consigli per acquistare la migliore 
Il post ti è stato utile?
di | 21-03-2017 | Consigli per gli acquisti, Energia, Gas

Oggi ComparaSemplice vi parla delle caldaie murali e quali scegliere per avere un maggiore risparmio energetico nella vostra abitazione. La caldaia è l’impianto fondamentale per il riscaldamento tradizionale, quindi è importante sapere che cos’è e quali modelli esistono in commercio. Scopriamo insieme quali sono le caldaie murali migliori per la vostra casa!

Sommario

Caldaia: che cos’è e come funziona

Come vi abbiamo anticipato, esistono moltissimi modelli di caldaia in commercio ma non tutte sono convenienti a livello economico e quindi di risparmio energetico!

La caldaia è il cuore del riscaldamento di una casa ed è importante sapere come funziona e soprattutto quale scegliere per le nostre esigenze e per quelle della nostra famiglia. Come funziona una caldaia di un impianto di riscaldamento tradizionale? La caldaia è un apparecchio in grado di trasformare l’energia dei combustibili in calore e di distribuirla sotto forma di calore o acqua negli ambienti da riscaldare, tramite un sistema di tubazioni. Oggi vengono utilizzati generalmente i combustibili liquidi oppure il gas metano.

Una caldaia è composta da diversi elementi:

  • bruciatore: è qui si produce l’energia termica
  • camera di combustione: il bruciatore si trova all’interno della camera di combustione
  • fascio di tubi: si tratta di un sistema di tubi in grado di aumentare la superficie di scambio fra i fumi e l’acqua
  • camino: è l’elemento che trasporta i fumi di combustione esausti all’esterno

Caldaie murali che cosa sono

Ma quali sono le caldaie più efficienti? Possiamo fare una distinzione tra caldaie murali e caldaie a basamento, consigliandovi di optare per quelle murali perché sono meno ingombranti e soprattutto più sicure per gli ambienti domestici. In generale, prima di scoprire quali caldaie murali scegliere, le caratteristiche che deve avere una caldaia efficiente sono:

  • sistema a condensazione
  • ottima efficienza di rendimento
  • sistema antigelo
  • sistema antiblocco
  • termoregolazione
  • sistema anticalcare
  • accensione automatica
  • pannello di comando elettronico
  • sistema Aqua Sensor

Ma che cosa sono le caldaie murali? Si tratta di caldaie compatte che vengono installate per uso domestico sia all’interno sia all’esterno grazie a degli appositi armadietti di contenimento. Una caldaia murale è composta da uno scambiatore in acciaio austenitico in grado di resistere alla fiamma e alla corrosione create dalla combustione. Il bollitore generalmente è di piccole dimensioni e spesso viene installato anche uno scambiatore rapido che produce acqua calda in modo istantaneo.

Caldaie murali quali scegliere

Esistono 3 tipi di caldaie murali:

  • caldaia murale a camera aperta senza canna fumaria: questa tipologia doveva essere installata obbligatoriamente in spazi aperti e oggi non è più a norma
  • caldaia murale a camera aperta con canna fumaria a tiraggio naturale: questa caldaia murale deve essere collocata in ambienti aerati e mai in bagno, nelle camere da letto e nelle stanze dove vi sono camini senza presa d’aria autonoma
  • caldaia murale a camera chiusa con canna fumaria a tiraggio forzato: questa tipologia permette di prelevare l’aria comburente dall’esterno grazie a dei tubi, quindi può essere installata in qualsiasi ambiente

Infine vi è l’evoluzione tecnica della caldaia murale, ovvero la caldaia a condensazione: si tratta di un sistema che recupera il calore di condensazione e che comporta una bassa emissione di carbonio e altre sostanze nocive.

Ma torniamo all’argomento principale del nostro articolo:  quali caldaie murali scegliere? Abbiamo visto che esistono 3 tipologie di caldaie murali ma possiamo affermare che, soprattutto per via della Legge 10/91 e DPR 412 in vigore, le più diffuse sono le caldaie murali a camera stagna con tiraggio forzato. Nelle caldaie murali a camera stagna con tiraggio forzato la combustione avviene in una camera che resta isolata dall’ambiente e quindi per prelevare l’aria dall’esterno necessita di tubature apposite: infatti, è dotata di un elettroventilatore in grado di prendere l’aria dall’esterno e di spingere i fumi di scarico verso il camino.

Perché è la caldaia murale quella più utilizzata? Sicuramente perché è la più sicura per l’ambiente domestico dato che non permette ai fumi di entrare negli ambienti interni dell’abitazione.

Caldaie murali o caldaie a basamento

Abbiamo visto che cosa sono le caldaie murali e quali scegliere, ma che differenza c’è tra queste e le caldaie a basamento? Le caldaie a basamento sono apparecchi dotati di un bollitore ad alta capacità e quindi sono molto più ingombranti rispetto alle caldaie murali. Esistono 2 tipologie di caldaie a basamento:

  • caldaia a basamento a camera aperta: non è una caldaia ad uso domestico ma è utilizzata per ambienti adibiti a centrale termica
  • caldaia a basamento basamento a camera stagna: si tratta di un tipo di caldaia adibita agli ambienti domestici che utilizza combustibili solidi (per esempio il legno o il pellet) oppure combustibili liquidi come il gasolio

Per risparmiare sulla vostra bolletta del gas potete anche attivare un’offerta gas conveniente per le vostre esigenze! Su ComparaSemplice.it troverete tutte le tariffe gas più vantaggiose del mercato e potrete attivarle direttamente online facendovi aiutare dai nostri operatori esperti disponibili via mail, chat oppure al numero verde 800.709993! Date anche un’occhiata ai commenti degli altri utenti e votate i fornitori!

 

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995