Cambiare fornitore luce in 24 ore: avviata la consultazione da Arera

di | 29-12-2022 | News Gas e Luce

Il cambio fornitore della luce, attualmente, richiede all'incirca uno o due mesi di tempo. Arera punta a snellire e ad accorciare drasticamente queste tempistiche.

Cambiare fornitore luce in 24 ore: avviata la consultazione da Arera
Confronta

Effettuare un cambio di fornitore di luce dapprima entro 3 settimane e, in una seconda fase, entro 24 ore lavorative dalla richiesta non è più un’utopia: Arera (l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) ha avviato, infatti, una consultazione fino al 3 febbraio 2023 che si pone l’obiettivo di rendere il mercato libero dell’energia più dinamico ed efficiente, cercando anche di coinvolgere chi ancora è nel mercato tutelato non tanto per convenienza quanto per diffidenza verso il mercato libero.
Il documento depositato in consultazione contiene i primi orientamenti riguardanti la riforma del processo di cambio fornitore ai sensi del decreto legislativo 2021 n.210. Arera punta all’entrata in vigore della riforma entro il 1° gennaio 2026.

Sommario

Cosa avviene ora con il cambio fornitore della luce

La procedura attuale per il cambio di fornitura della luce richiede un minimo di 6/8 settimane. Per cambio fornitura si intende il cambio di gestore luce mantenendo gli stessi dati dell’intestatario della fattura.
In caso di voltura con cambio gestore contestuale (quindi una procedura che prevede, oltre al cambio di gestore, anche il cambio del nominativo nella fattura) il cliente dovrà ricevere l’accettazione o il rifiuto (con eventuale motivazione) della pratica entro 3 giorni lavorativi e, in caso di accettazione della pratica stessa, il fornitore dovrà effettuare la voltura entro 5 giorni lavorativi.

Cosa potrebbe avvenire con la consultazione avviata da Arera

Snellire la procedura tecnica di cambio fornitore potrebbe rilevarsi una svolta storica: molte volte, infatti, i clienti sono diffidenti nel cambiare gestore anche a causa delle medie e lunghe tempistiche attualmente necessarie per l’effettiva entrata in vigore del contratto. Poter effettuare il cambio di fornitura luce entro 24 ore, in alcuni casi, porrebbe davvero il consumatore al centro del mercato, rafforzando da un lato il proprio diritto alla libera scelta del fornitore di energia elettrica e, dall’altro, incoraggiando il consumatore stesso a individuare le offerte luce migliori presenti in quel momento sul mercato.
Le principali aree di intervento di questa consultazione avviata da Arera, quindi, sono le seguenti:

  • Adeguamento della regolazione a tutela dei diritti dei consumatori, in linea con le direttive UE sul mercato interno di energia elettrica;
  • Riduzione delle tempistiche di switching, con il cambio fornitore della luce dapprima entro 3 settimane e, successivamente, entro 24 ore lavorative dall’invio della richiesta;
  • Revisione di altri processi commerciali del SII (il Sistema Informativo Integrato): grazie a questa eventuale riforma, i ruoli e le funzioni del distributore e del gestore sarebbero ancor più distinti e separati (soprattutto per le pratiche inerenti all’attivazione o alla disattivazione di un contatore).

Per ora, non resta che attendere ulteriori novità in tal senso. La riforma potrebbe rappresentare davvero un punto di svolta per il mercato libero dell’energia.

Per informazioni e maggiori approfondimenti, i consulenti di ComparaSemplice.it sono a disposizione con una assistenza professionale, gratuita e non vincolante.

È possibile contattarci telefonicamente allo 02 200 11 200 o tramite chat, dove è possibile non solo chattare in tempo reale con un consulente ma anche lasciare i propri contatti (e-mail e/o telefono) per un ricontatto in brevissimo tempo.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SpA , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care SpA, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.