Camino a bioetanolo: connubio tra design, risparmio e tutela dell’ambiente

Camino a bioetanolo: connubio tra design, risparmio e tutela dell’ambiente
Il post ti è stato utile?
di | 30-07-2016 | Energia, Energia Rinnovabile

Oggi vi parliamo dei camini a bioetanolo: un prodotto originale e di classe che vi permette di arredare la vostra casa con gusto, stile e tenendo d’occhio il portafoglio. I camini a bioetanolo rappresentano, infatti, una soluzione che concilia originalità, senso estetico e praticità. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta e quali sono i costi da affrontare nel caso si voglia installarne uno nel proprio appartamento o nella propria abitazione conferendogli quel tocco di calore in più.

camino a bioetanolo e risparmio energetico
Camino a bioetanolo: installazione

Il primo fattore da tenere in considerazione nel momento in cui si decide di comprare un camino a bioetanolo per la propria abitazione è la facilità di installazione. Il camino a bioetanolo, infatti, non necessita di canna fumaria come i camini tradizionali. Non è necessario quindi né chiedere autorizzazioni non sempre facilmente e velocemente ottenibili né dovere fare lunghi e difficili lavori di muratura.

Il camino a bioetanolo infatti non prevede l’esistenza di tubi di scarico di canne fumarie. Questa tipologia di camini possono essere sia incassati nelle pareti o, addirittura, fissati alle pareti come se fossero delle vere e proprie opere d’arte.

Camino a bioetanolo: come funziona

Il camino a bioetanolo non produce nè cenere, né fumo, né scintille, caratteristica che lo rende molto adatto ad essere installato in abitazioni o in appartamenti anche di piccole dimensioni. Il suo funzionamento si basa sulla combustione del bioetanolo, un combustibile di origine vegetale che deriva dalla fermentazione della barbabietola da zucchero e delle patate. L’altro aspetto positivo è che i residui della combustione del bioetanolo sono anidride carbonica e acqua e che, pertanto, basta una semplice presa d’aria per eliminarli.

Il bioetanolo viene venduto sia in pratiche taniche da 5 o da 10 litri sia in bottiglie da 1 litro.

Il funzionamento del caminetto è molto semplice: si versa il bioetanolo nell’apposito serbatoio dove viene trasformato in vapore. Una volta vapore il bioetanolo passa nel bruciatore, diventano la fiamma che abbellisce e riscalda le nostre case.

Camino a bioetanolo: riscaldare casa con stile

Il camino a bioetanolo oltre che ad arredare la vostra casa rappresenta una fonte di calore a tutti gli effetti. Una volta acceso riscalderà  la stanza in poco tempo conferendo all’ ambiente un’atmosfera davvero speciale.

Vuoi risparmiare sulle tue bollette di luce e gas? Consulta i nostri comparatori di tariffe, troverai l’offerta giusta per te. Comparare è semplice e gratuito, ti basta cliccare sul pulsante qui in basso:

Offerte luce e gas a confronto

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995