Canone Rai nella bolletta della luce: ecco in quali casi e come richiederne il rimborso

Canone Rai nella bolletta della luce: ecco in quali casi e come richiederne il rimborso
Il post ti è stato utile?
di | 20-09-2016 | Canone RAI, Energia, Leggi Norme Regole, TV

Pagamento del canone RAI in bolletta Dal 15 settembre, cioè da Giovedì scorso, è possibile chiedere il rimborso del canone Rai indebitamente pagato. Visto che non tutte le tipologie di utenti erano infatti tenute al pagamento per legge (che arriva in automatico sulla bolletta della luce), è giusto concedere la possibilità di rimborso a chi ne ha il diritto.

Come richiedere il rimborso del Canone Rai?

E’ possibile chiedere il rimborso del canone Rai sia online che tramite posta tradizionale. Per la prima modalità è sufficiente recarsi sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, e registrarsi oppure utilizzare le credenziali usate per accedere a Fiscoonline. Altrimenti dal sito vi scaricate il modulo per la richiesta di rimborso, che andrete poi ad inviare tramite posta tradizionale.

I rimborsi verranno erogati tramite storno sulle successive bollette dell’energia elettrica, entro comunque 45 giorni dalla data di ricezione della domanda, ovviamente solo se accolta.

Chi può richiedere il rimborso del Canone Rai?

Possono chiedere la restituzione dei soldi, perchè non erano tenuti a pagare il canone Rai (ed invece gli è stato addebitato in automatico sulla bolletta della luce), i seguenti soggetti:

  1. reddito complessivo familiare non superiore a 6.713,98 euro e la presenza di un membro della famiglia con più di 75 anni.
  2. Soggetti (o membri del nucleo familiare) in possesso dei requisiti di esenzione per effetto di convenzioni internazionali, come diplomatici e militari stranieri.
  3. Nel caso il richiedente avesse pagato il canone in automatico mediante addebito sulle fatture per energia elettrica, ma lui stesso o un altro componente della sua famiglia avessero già pagato lo stesso canone con modalità diverse.
  4. Nel caso di doppio pagamento: se hai pagato già il canone tramite un’utenza di energia elettrica, qualunque altra casa tua o di qualsiasi altro membro del tuo nucleo familiare non può dar vita a nessun altro canone Rai da pagare.
  5. Nel caso non si detengano apparecchi televisivi in casa e si sia presentata opportuna dichiarazione in merito, in autocertificazione e nei tempi stabiliti.

offerte luce

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV