Come disdire un contratto luce e/o gas con Engie

Come disdire un contratto luce e/o gas con Engie
5 (100%) 3 votes
di | 21-08-2017 | Energia

Avete aderito a un’offerta per la fornitura luce e/o gas dell’azienda Engie Italia ma non siete più soddisfatti delle tariffe applicate o del loro servizio clienti? Avete deciso di disdire il contratto luce e/o gas Engie ma non sapete come fare oppure temete di commettere qualche errore e di finire per pagare penali molto salate? Niente paura perché abbiamo preparato una pratica guida che vi accompagnerà passo passo nella procedura di annullamento del vostro contratto luce e/o gas Engie in modo rapido e sicuro senza pagare nessuna penale. Al contrario di quanto possiate pensare, disdire un contratto luce e/o gas Engie è in realtà molto semplice. Sarà, infatti, sufficiente scaricare e compilare gli appositi moduli di disdetta, inviarli all’azienda rispettando le giuste tempistiche e il gioco è fatto. Vediamo ora insieme come disdire un contratto luce e/o gas Engie in base alle diverse motivazioni che vi hanno portato alla decisione di annullare il vostro contratto.

Come disdire un contratto luce e/o gas Engie per cambiare fornitore

Se avete deciso di disdire il vostro contratto luce e/o gas Engie per cambiare fornitore, in tal caso dovrete contattare direttamente l’azienda con cui avete sottoscritto il nuovo contratto di fornitura e inviare tutta la documentazione necessaria ad autorizzare la migrazione da un fornitore all’altro. Dopo aver fornito tutti i documenti al nuovo fornitore, sarà quest’ultimo ad occuparsi della disdetta del contratto luce e/o gas Engie. Voi dovrete semplicemente firmare i documenti richiesti, darli al nuovo operatore e lasciare che le due aziende completino il processo di migrazione del vostro servizio di fornitura luce e/o gas. Secondo la legge – la Delibera 09 giugno 2016 302/2016/R/com – la richiesta di disdetta va inviata al vecchio operatore, in questo caso Engie, almeno 3 settimane prima della data di inizio del nuovo servizio di fornitura. Per essere ancora più precisi entro il giorno 10 del mese antecedente la data del cambio fornitore. Fa fede la data di ricezione della comunicazione da parte di Engie.

Volete disdire il vostro contratto con Engie ma non avete ancora deciso quale fornitore di luce e/o gas fa al caso vostro? Cliccate sul comparatore di ComparaSemplice che trovate cliccando sul pulsante qui in basso e scegliete l’offerta che più si adatta alle vostre esigenze.

Confronto gratis offerte Gas e Luce

Come disdire un contratto luce e/o gas Engie per chiusura del servizio di fornitura

Avete bisogno di cessare definitivamente il vostro servizio di fornitura luce e/o gas Engie? In questo caso, la prima cosa da fare è scaricare l’apposito modulo per la disdetta che trovate online nell’Area Clienti. Collegatevi al sito web ufficiale engie.it, cliccate su Area Clienti in alto a destra, inserite email e password, entrate. Qui troverete il modulo per la disdetta: scaricatelo, compilatelo in ogni sua parte e speditelo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:

Engie
Casella Postale 242
20123 – Milano

Non siete registrati nell’Area Clienti Engie oppure non riuscite a trovare il modulo per la disdetta? In tal caso potete contattare il servizio clienti Engie al numero verde 800 422 422 attivo tutti i giorni dalle 08:00 alle 22:00. La disdetta per la chiusura definitiva del servizio di fornitura luce e/o gas ha tempistiche diverse rispetto al recesso dovuto alla migrazione verso un altro fornitore. In questo caso il tempo di preavviso per l’invio della comunicazione di disdetta è di 30 giorni.

Come disdire un contratto luce e/o gas Engie per diritto di ripensamento

Se avete aderito a un’offerta Engie da meno di 14 giorni lavorativi e se l’attivazione del contratto è avvenuta al di fuori dei locali commerciali dell’azienda, potete avvalervi del diritto di ripensamento e annullare il contratto di fornitura luce e/o gas senza pagare nessun costo aggiuntivo scaricando l’apposito modulo di ripensamento che trovate sul sito web ufficiale engie.it. Collegatevi alla pagina, scaricatevi il documento, compilatelo in ogni sua parte e speditelo tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo:

ENGIE ITALIA S.p.A.
Via Toscanini, 19
70126 Bari BA

Modulo di disdetta Engie

Sia che abbiate attivato un servizio di fornitura luce e/o gas Engie da meno di 14 giorni e volete avvalervi del diritto di ripensamento, sia che vogliate cessare la fornitura di luce e/o gas da parte di Engie, in entrambi i casi dovrete inviare una disdetta in forma scritta. Per recuperare l’apposito modulo di disdetta Engie collegatevi al sito web ufficiale dell’azienda e scaricatevi il documento accedendo all’Area Clienti. Le informazioni che vi verranno richieste sono:

  • i dati anagrafici dell’intestatario del contratto;
  • il codice POD (in caso di fornitura di energia elettrica);
  • il codice PDR (in caso di fornitura di gas);
  • l’indirizzo dove spedire la fattura di chiusura.

Ricordate sempre di allegare alla raccomandata una copia del documento d’identità della persona intestataria del contratto. 

Voltura e subentro Engie

Se vi trovate nella situazione di dover modificare l’intestatario del contratto di fornitura luce e/o gas perché state cambiando casa o perché il contratto era intestato a una persona che è deceduta, allora quello che dovrete fare non sarà una disdetta ma una voltura. Per fare richiesta di una voltura con Engie si può contattare il customer service al numero verde 800 422 422 con i seguenti documenti a portata di mano:

  • nome, cognome e codice fiscale del nuovo intestatario;
  • nome, cognome e codice fiscale dell’intestatario precedente;
  • documento d’identità in corso di validità del nuovo intestatario;
  • indirizzo del nuovo intestatario per il recapito delle fatture;
  • indirizzo e codice POD (luce) o PDR (gas) della fornitura;
  • lettura del contatore;
  • coordinate del conto corrente bancario o postale;
  • l’indirizzo di recapito della fattura della bolletta finale di chi lascia l’immobile;

Il subentro, invece, è la procedura per la riattivazione di un servizio di fornitura precedentemente disdetto. Anche in questo caso vi suggeriamo di chiamare il numero verde del servizio clienti Engie. Per la richiesta di un subentro vi verrà chiesto di firmare un nuovo contratto e di fornire la stessa documentazione richieste per la voltura.

Quanto costano il subentro e la voltura Engie? Nel caso di un contratto luce in regime di maggior tutela, il costo totale per la voltura e il subentro è pari a 77,00€ mentre, nel mercato libero dell’energia, il contributo da pagare scende a 27,03€ a cui va aggiunta una quota di servizio il cui importo varia a seconda del fornitore scelto ed è contenuto nel contratto. Nel mercato del gas, le spese per la voltura e il subentro sono, invece, determinate dai singoli contratti.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995