Contatore 2G: cos’è e come funziona

Contatore 2G: cos’è e come funziona
Il post ti è stato utile?
di | 18-11-2019 | Energia

I contatori 2G, quelli di seconda generazione, stanno ormai iniziando a essere sempre più diffusi nelle abitazioni degli italiani e si fanno apprezzare per molteplici funzioni. Questi apparecchi, conosciuti anche con la denominazione di “open meter“, sono stati pensati per favorire l’efficienza energetica e consentono di avere un quadro d’insieme ancora più preciso sui consumi, compresa la possibilità di capire come le abitudini siano cambiate nel corso del tempo. Effettuare con cadenza periodica l’autolettura rappresenta comunque ancora il modo migliore per avere una maggiore consapevolezza della propria situazione e quindi, se necessario, di adottare qualche modifica al proprio modo di agire per risparmiare.


Sommario

Contatori 2G : Più efficienza energetica e consapevolezza dei consumi

L’evoluzione tecnologica coinvolge ormai diversi settori e ha facilitato diversi ambiti della nostra quotidianità. Tra questi c’è ovviamente anche quello energetico, con l’obiettivo di rendere più trasparente la misurazione dei consumi. Nasce proprio con questo scopo il processo di sostituzione progressivo dei contatori con l’arrivo nelle case degli italiani dei cosiddetti “open meter”, gli apparecchi di seconda generazione, che consentono di avere un quadro d’insieme ancora più preciso sui consumi di chi vive tra le mura domestiche.

La fase di distribuzione dei nuovi apparecchi è in atto in maniera progressiva: si punta infatti a superare i 30 milioni di apparecchi installati nei prossimi sette-otto anni. Tutto avviene senza alcun onere sul piano economico a carico del cliente, che avrà anzi il vantaggio di poter usufruire di uno strumento all’avanguardia che gli darà la possibilità di avere maggiore consapevolezza dei propri consumi. Non sono previsti nemmeno disservizi durante la fase di posizionamento del device, se non un distacco energetico che durerà solo pochi minuti.

A spingere verso questa direzione è l’ARERA (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente), sulla base di una direttiva volta a promuovere l’efficienza energetica in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea. “L’obbligo della sostituzione dei contatori attualmente in uso con quelli di nuova generazione deriva dalla necessità per le imprese distributrici – in qualità di esercenti l’attività di misura – di adottare sistemi di misurazione intelligenti che soddisfino i requisiti del 
D. Lgs. 102/2014, che ha recepito la Direttiva Europea 2012/27/UE sull’efficienza energetica”.

L’utente avrà così la possibilità di consultare in prima persona il contatore, non solo per effettuare l’autolettura, operazione necessaria per far sì che la bolletta inviata dal fornitore a cui si è aderito sia aderente ai consumi reali, ma anche per avere un quadro d’insieme più preciso sulle modalità e i tempi di utilizzo dell’energia. Nonostante la precisione, i contatori di vecchia generazione non sono in grado di supportare funzioni così particolareggiate.

Contatore meter – Tanti vantaggi al servizio del cliente

Il processo di sostituzione del contatore nelle zone in cui non è ancora avvenuto non prevede alcun onere a carico del cliente. Questi riceverà un avviso, affisso all’ingresso dell’immobile di pertinenza in cui sarà informato della data e dell’ora di intervento, solitamente con un preavviso di circa cinque giorni.

In base al piano predisposto da E-Distribuzione S.p.A., si punta a portare a termine l’operazione in tutta la Penisola entro il 2024.

Il principio dominante del nuovo apparecchio è certamente la trasparenza. L’utente avrà infatti la possibilità di avere una visione, quasi in tempo reale, dei propri consumi. Un’informazione fondamentale, che gli permetterà. Se lo dovesse ritenere necessario, di valutare un possibile cambio fornitore in modo completamente gratuito grazie ai vantaggi previsti dal mercato libero (clicca qui di seguito se vuoi sapere quali sono le fasce orarie che consentono di risparmiare energia).

I dati rilevati potranno così essere trasmessi ai sistemi di domotica con intervalli di 15 minuti. Questo consentirà di visualizzare anche un’informazione importante quali potenza media e massima prelevata. Le agevolazioni per i clienti non sono finite qui. Procedure quali il cambio fornitore (switching) e la modifica dell’intestatario del contratto (voltura) potranno avvenire non solo senza alcuna interruzione del servizio  ma soprattutto in modo più veloce. Riuscire a ricevere proposte sulla base delle reali esigenze e abitudini sarà quindi più semplice. Le aziende che operano nel mercato libero potranno arrivare a modulare soluzioni più personalizzate e flessibili, eventualmente anche di tipo “prepagato” come accade solitamente per il cellulare.

Anche il conteggio dell’importo che si ritroverà periodicamente in bolletta sarà più immediato e con meno possibilità di errore. Proprio la facoltà di registrare in modo giornaliero i consumi permetterà di ridurre i casi di rettifiche di fatturazione. Mai dimenticarsi comunque di dare un occhio costantemente all’apparecchio e di effettuare l’autolettura, l’operazione più congeniale per far sì che si possano pagare importi davvero corrispondenti ai consumi e non più sulla base di una stima (con il rischio di ritrovarsi successivamente una bolletta di conguaglio decisamente pesante).

Un sistema così intuitivo e immediato offre inoltre l’opportunità di collegare app esterne (per smartphone, tablet e PC) scelte dai clienti per monitorare ed elaborare i consumi. Risparmiare sulla bolletta (clicca qui di seguito per capire quali errori non devi commettere per raggiungere lo scopo) potrà essere davvero possibile senza la necessità di modificare troppo il proprio modo di agire quotidiano.

Lettura contatore Open Meter – La telegestione è finalmente possibile

Una delle agevolazioni principali rese possibili dai contatori di seconda generazione è certamente la telegestione. Il distributore potrà infatti avere accesso a un numero maggiore di informazioni relative ai consumi del cliente. Inoltre, sarà possibile ridurre al massimo i disagi in caso di problemi: il sistema permette infatti di rilevare porzioni di rete di bassa tensione disalimentate e di riuscire così a intervenire più rapidamente per gestire l’eventuale ripristino delle forniture.

Gli utilizzatori potranno poi sentirsi più sicuri all’interno delle mura domestiche. Questo tipo di apparecchio infatti è dotato anche di un interruttore specifico in grado di interrompere o controllare l’impianto in caso di cortocircuito.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.