Cosa sono i radiatori elettrici svedesi?

Cosa sono i radiatori elettrici svedesi?
4.6 (92%) 5 votes
di | 28-01-2016 | Energia

radiatore svedeseI radiatori elettrici svedesi sono dei termoconvettori elettrici caratterizzati dal basso consumo. Si tratta di sistemi di riscaldamento moderni, realizzati con una resistenza ceramica posizionata all’interno di un dissipatore, il quale si trova all’interno del radiatore e presenta una conformazione in alluminio.

Questi radiatori funzionano seguendo leggi molto semplici e intuitive, perché l’aria calda sale all’interno del radiatore stesso per il conosciuto ‘effetto camino‘ ed esce dallo stesso radiatore nell’ambiente, aspirando l’aria fredda dal basso. Si tratta di un principio naturale, che permette di riscaldare in velocità gli ambienti regalando una percezione di comfort immediata e prolungata nel tempo.

I radiatori svedesi funzionano a bassa temperatura, massimo a 80° C, e questo aspetto li rende diversi da tutte le altre tipologie di radiatori presenti sul mercato. I radiatori vantano inoltre la presenza di una superficie di scambio ampia al loro interno. Queste caratteristiche permettono che le polveri e l’ossigeno presenti nell’atmosfera non vengano bruciate durante il riscaldamento. Si tratta di un processo benefico per le vie respiratorie e previdente per la sicurezza degli abitanti, perché evita la formazione di incendi e l’odore di bruciato.

Riscaldare casa con il gas oppure... quali altri sistemi per risparmiare?

Il comfort che è percepito è morbido e uniforme, perché l’aria tiepida che esce dai radiatori non si stratifica nella parte alta della stanza, ma è indotta a scaldare uniformemente l’ambiente, regalando una sensazione di calore avvolgente. Non da ultimo, il consumo del radiatore è di natura contenuta, perché i processi che lo compongono sono completamente votati all’ottimizzazione energetica.

Un’interessante e lungimirante caratteristica dei radiatori svedesi va letta nella loro durata, perché si tratta di sistemi che assicurano un rendimento costante nel corso degli anni, ovvero non passibile di variazioni o di diminuzione dovute all’usura o a fattori ambientali.

Come si usano i radiatori elettrici svedesi? Il procedimento è semplice, perché questa tipologia di radiatori chiede di restare accesa per garantire una temperatura costante e di abbassare il termostato a una temperatura di circa 15 °C se ad esempio la stanza non viene abitata per due giorni. La costanza è la caratteristica che permette ai radiatori di lavorare bene, in modo efficiente e di consumare poche risorse regalando un calore diffuso e dai tratti avvolgenti nell’abitato.

Riscaldare casa con il gas oppure... quali altri sistemi per risparmiare?

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV