Cosa vuol dire telegestione: a cosa serve e quali sono i vantaggi

di | 03-04-2020 | Energia

Ne hai sentito parlare certamente più di una volta ma sai davvero cosa vuol dire telegestione? Si tratta di un modo di agire davvero importante, che consente di usufruire davvero dei vantaggi previsti dall’innovazione tecnologica: si ha infatti la possibilità di intervenire, in caso di necessità, su un impianto, praticamente in tempo reale e senza che ci sia bisogno di avere un addetto presente sul posto. Efficienza, sostenibilità e sicurezza sono quindi garantite, oltre a un beneficio anche sul piano ecomico. Il meno tempo che si deve dedicare alla presenza effettiva di un tecnico ha un ulteriore effetto positivo: ci si può dedicare ancora di più allo sviluppo del sistema in modo tale da poter migliorare il servizio garantito agli utenti.

Sommario

Cosa vuol dire telegestione – L’innovazione a sostegno degli utenti

L’innovazione tecnologica ha certamente migliorato diversi aspetti della nostra vita quotidiana in molti ambiti. Tra questi, c’è anche la gestione delle utenze della nostra casa. Ognuno ha infatti la possibilità di sentirsi più tranquillo qualora dovessero sorgere problemi agli impianti: tutto questo è realizzabile grazie alla telegestione, il sistema che consente di effettuare una comunicazione diretta tra i contatori elettronici presenti all’interno delle abitazioni, oltre che nelle aziende, e i centri di gestione.

Determinante in questo progetto è stata la diffusione dei cosiddetti “contatori 2G”, detti anche “smart meter”, ormai presenti in quasi tutta la Penisola (clicca qui per sapere meglio quali siano le caratteristiche tipiche di questo genere di dispositivi). Il termine anglosassone ci dà già un’idea piuttosto precisa di quali siano le potenzialità degli strumenti: “smart” significa “infatti “intelligente” proprio per indicare la capacità di essere efficienti, ma allo stesso tempo anche sostenibili, sicuri e adattabili.

Il primo passaggio ai contatori teleletti si è avuto nei primi anni 2000, ma con il trascorrere degli anni il processo non si è fermato e ha portato, a partire dal 2016, alla distribuzione di contatori di terza generazione, pensati per garantire un sistema di telegestione ancora più avanzato.

Ma cosa rende possibile la comunicazione automatica tra tutti gli elementi in gioco? Determinante, come già accennato, è il tipo di contatore elettronico, lo strumento adibito alla misurazione dei consumi e che porterà poi al calcolo dell’importo fatturato in bolletta, sulla base della tariffa e del fornitore prescelto. Altrettanto importanti sono poi l’aggregatore e il sistema centrale: il primo ha il compito di trasmettere i dati che vengono raccolti in modo automatico dal contatore, mentre il secondo gestisce a livello informatico tutti i contatori collegati.

Come sappiamo bene gran parte della responsabilità nel calcolo della cifra che ci troviamo a pagare, è data dal tipo di proposta a cui abbiamo deciso di aderire. E ora, grazie alle agevolazioni previste dal mercato libero già disponibili, la scelta non manca e si ha così la possibilità di puntare su una soluzione che si rivela davvero congeniale al proprio modo di agire quotidiano. Nel caso del processo di telegestione, però, è determinante il ruolo del distributore, l’ente che si occupa di portare a ogni utenza il servizio. Senza di esso non avremmo infatti servizi fondamentali quali luce e gas. Questo non cambia nemmeno se si dovesse passare a un’altra compagnia, ma varia a seconda della zona di residenza. Il fornitore deve solo realizzare una stima dei consumi sulla base dei precedenti importi fatturati. È il distributore invece a eseguire l’autolettura del contatore, che è di sua proprietà e a cui si dovrà fare riferimento in caso di malfunzionamento.

I vantaggi della telegestione

Poter sfruttare un sistema di telegestione, fino a un paio di decenni fa quasi impensabile, genera importanti vantaggi non solo per le aziende del settore, ma anche per i clienti. Ad avere compreso appieno questa situazione sono anche le aziende del settore, che stanno iniziando in modo crescente a investire cifre anche in questo ambito.

Il gestore ha in questo modo la possibilità di avere un’idea precisa su quali siano i consumi all’interno delle abitazioni collegate alla rete. Ulteriori aspetti positivi si hanno a livello di riduzione di tempo e di costi. A differenza di quanto avveniva qualche anno fa, infatti, non è più necessario che qualcuno osservi personalmente il contatore per rilevare il consumo e comunicarlo così all’azienda fornitrice in modo tale da conteggiare l’importo che ci si ritroverà in bolletta. Ora tutto avviene, infatti, in modo automatico facilitando la presa in carico da parte del sistema, che non avrà così alcun bisogno di mandare sul posto un addetto.

Questi quindi i motivi principali per cui possiamo apprezzare i sistemi di smart metering:

  • Il cliente può sentirsi più tutelato: viene infatti garantita massima trasparenza nel calcolo degli importi che vengono fatturati. Quello che si pagherà corrisponde quindi in modo sempre più preciso ai consumi reali;
  • La rete diventa più sicura: nel caso in cui dovesse verificarsi un guasto si ha la possibilità di controllare già a distanza la portata del problema e provare a risolverlo in tempi brevi, spesso senza la necessità di una presenza sul posto da parte di un tecnico specializzato;
  • Si garantisce un’efficienza energetica sempre più elevata, oltre a poter sfruttare le risorse in modo più oculato;
  • Importante risparmio di energia: tra gli obiettivi che si desiderano perseguire c’è una riduzione dei consumi, resa possibile anche da un’ottimizzazione delle risorse.
  • Attenzione all’ambiente: si riducono i rischi di inondazione e inquinamento, oltre a ridurre ulteriormente le emissioni come già siamo abituati a fare in molti aspetti della nostra quotidianità.
  • Maggiore produttività garantita per la rete: un sistema di questo tipo consente inoltre di individuare anche lo stato di salute della rete e, in molti casi, anche di capire quale possa essere il suo ciclo di vita in modo tale da poter intervenire tempestivamente prima che il danno diventi maggiore.

La sorveglianza degli impianti attraverso la telegestione avviene così 24 ore su 24 e si rivela fondamentale non solo per le abitazioni private ma anche per le aziende. Nel caso in cui dovesse verificarsi un guasto, il sistema riesce  a rilevarlo e a segnalarlo in modo automatico e in tempo reale. I disagi possono così essere ridotti al minimo.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.