Disdetta Sorgenia: ecco come richiederla

Disdetta Sorgenia: ecco come richiederla
5 (100%) 4 votes
di | 22-08-2017 | Energia, Sorgenia

disdetta sorgeniaDecidere di disdire un contratto con un fornitore di luce e/o gas è sempre una scelta difficile ma, nella maggior parte dei casi, è la mossa giusta da fare per poter riuscire a risparmiare sui costi – ormai sempre più salati – delle bollette. Per poter disdire un contratto di luce e/o gas senza incontrare problemi e rendere l’iter per l’annullamento della fornitura una procedura facile e rapida da portare a termine, è fondamentale conoscere i propri diritti e, soprattutto, i termini contrattuali contenuti nell’accordo che avete firmato con l’azienda fornitrice. Oggi vi illustreremo come richiedere la disdetta Sorgenia, uno dei principali provider presenti nel mercato libero italiano della fornitura di energia elettrica e gas.

Disdetta Sorgenia: le procedure

L’iter per la disdetta Sorgenia in quanto disciplinato dalla legge – la Delibera 09 giugno 2016 302/2016/R/com – segue la stessa identica procedura prevista per l’annullamento di qualsiasi contratto di fornitura di energia elettrica e/o gas e varia in base alle ragioni per le quali desiderate recedere dal contratto. Le circostanze di fronte alle quali potreste trovarvi possono essere, infatti, molto diverse tra di loro.

Potreste decidere di chiudere la fornitura di luce e/o gas perché state cambiando casa, perché avete bisogno di cambiare l’intestatario del contratto oppure perché il titolare del contratto è deceduto. Potreste trovarvi nella situazione di voler cambiare operatore perché avete trovato un’offerta più conveniente oppure perché avete aderito a un’offerta online ma avete cambiato idea. Qualunque sia il vostro caso, ci sono modalità e tempistiche diverse da rispettare che – come abbiamo detto – sono regolate dalla legge. Vediamo allora insieme quale è l’iter corretto da seguire per richiedere la disdetta Sorgenia in base alla circostanza in cui vi trovate.

 1. Disdetta Sorgenia: passaggio ad altro fornitore di luce e/o gas

Volete disdire il contratto con Sorgenia perché avete trovato un’offerta luce e/o gas migliore? In tal caso l’unica clausola a cui dovrete prestare attenzione è il rispetto dei tempi per l’annullamento del contratto perché della pratica se ne occuperà direttamente la nuova azienda fornitrice di luce e/o gas con cui avete stipulato il contratto.

Gli art. 3.1 e 3.2 della Delibera 302/2016/R/com del 9 giugno 2016 pubblicata dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, a questo proposito riportano: “Il cliente finale può esercitare il diritto di recesso, in qualsiasi momento, nel rispetto del termine di preavviso definito dal presente articolo. Nel caso in cui il diritto di recesso sia manifestato al fine di cambiare venditore, il venditore uscente deve ricevere la relativa comunicazione, […], entro e non oltre il giorno 10 (dieci) del mese precedente la data di cambio venditore, […]”.

In conclusione, nel caso in cui si desidera migrare verso un altro fornitore di luce e/o gas, la disdetta Sorgenia:

  1. può essere richiesta in qualsiasi momento;
  2. sarà il nuovo fornitore ad occuparsi della disdetta:
  3. la disdetta va inviata all’azienda Sorgenia entro il giorno 10 del mese antecedente la data del cambio fornitore con un preavviso quindi di 3 settimane.

Cosa succede se l’attivazione della nuova fornitura di luce e/o gas non viene eseguita entro i 5 giorni lavorativi dalla data di ricezione della richiesta come previsto dalla legge? In questo caso, il cliente ha diritto a un indennizzo il cui importo varia in base al ritardo nell’esecuzione dell’attivazione.

Confronto gratis offerte Gas e Luce

 2. Disdetta Sorgenia: chiusura della fornitura di luce e/o gas

Cosa succede, invece, se avete bisogno di procedere alla chiusura definitiva della fornitura di luce e/o gas? In tal caso, l’iter per la disdetta sarà leggermente diverso perché ad occuparsi della pratica di recesso sarete voi personalmente. L’art. 4.4 della Delibera 302/2016/R/com del 9 giugno 2016 pubblicata dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico recita: “Nei casi diversi dal cambio venditore, il recesso è esercitato direttamente dal cliente finale”. Mentre, a proposito dei termini entro i quali è possibile richiedere la disdetta, l’art. 3.5 della Delibera del 9 giugno 2016 riporta: “Nel caso in cui il diritto di recesso sia manifestato senza il fine di cambiare venditore, ma ai fini della cessazione della fornitura, il termine di preavviso del diritto di recesso del cliente finale non potrà essere superiore a un mese ”.

In conclusione, nel caso dobbiate procedere alla chiusura definitiva della fornitura di luce e/o gas, la disdetta Sorgenia;

  1. può essere richiesta in qualsiasi momento;
  2. dovrete essere voi stessi ad occuparvi della pratica di disdetta;
  3. la disdetta va inviata a Sorgenia 30 giorni prima della data prevista per la cessazione della fornitura di luce e/o gas. Fa fede, in questo caso, la data di ricezione della comunicazione da parte di Sorgenia.

La comunicazione di disdetta va inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a:

Sorgenia S.p.A.
Casella Postale n°14287
20152 Milano

allegando alla lettera una copia del codice fiscale e di un documento d’identità dell’intestatario del contratto, l’indirizzo della fornitura di luce e/o gas, il codice del contratto, il codice POD per i contratti luce o il codice PDR per i contratti gas, la lettura del contatore e un recapito per la ricezione della bolletta di chiusura.

 3. Disdetta Sorgenia: diritto di ripensamento

Avete aderito a un’offerta Sorgenia online oppure avete sottoscritto un contratto tramite attività di telemarketing? In tal caso, se cambiate idea, potete avvalervi del diritto di recesso per chiusura anticipata del contratto comunicando la vostra volontà di disdire il contratto entro:

  • 14 giorni dalla conclusione del contratto se il contratto viene stipulato in un luogo diverso dagli uffici dell’azienda come ad esempio a casa del cliente o in un centro commerciale;
  • 14 giorni dalla ricezione del contratto se il contratto viene stipulato a distanza (online o al telefono).

La comunicazione va inviata a Sorgenia S.p.A. tramite fax al numero 02 45 88 23 22 oppure tramite raccomandata A/R a Sorgenia S.p.A., Casella Postale 14287, 20152, Milano. In alternativa è possibile utilizzare anche altri canali quali l’App MySorgenia oppure l’Area Clienti che trovate sul sito ufficiale dell’azienda sorgenia.it.

 4. Disdetta Sorgenia: la voltura

Se la vostra esigenza è quella di disdire il contratto Sorgenia perché dovete modificare l’intestatario del contratto, in tal caso l’iter che dovete seguire è quello della voltura e non della disdetta. Per poter procedere alla richiesta di voltura, basterà contattare il servizio clienti Sorgenia al numero verde 800 294 333 se chiamate da un telefono fisso oppure il numero 02 44 388 001 se chiamate da un telefono cellulare, dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 20:00 o il sabato dalle 08:00 alle 15:00. Il costo della voltura è di 37,00€.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995