E se le compagnie vendessero luce invece di elettricità?

E se le compagnie vendessero luce invece di elettricità?
Il post ti è stato utile?
di | 06-06-2014 | Energia

luce-naturale-casaIl consumatore acquisterebbe ore di tv, lumen di luce e gradi di raffreddamento, razionalizzando il consumo energetico. È il nuovo modello di business proposto in Usa da Citizens League.
Vendere ore di luce al posto dei chilowattora, per razionalizzare il consumo energetico e incentivare i consumatori ad acquistare tecnologie all’avanguardia.

È l’idea, forse un po’ folle, di una organizzazione di St.Paul, in Minnesota, dal nome Citizens League, che cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica su temi green per dare vita a proposte di legge che migliorino l’efficienza energetica dello Stato.

I membri dell’associazione, composta da esperti di legge, ufficiali, ambientalisti, uomini d’affari, ma anche semplici cittadini, hanno iniziato nel 2011 a discutere sul sistema di elettricità di cui poter dotare il Minnesota nel 2040.
A ispirare il modello proposto, il pensiero dell’autore e del consulente di energia Peter Fox-Penner autore del libro Smart Power: Climate Change, the Smart Grid, and the Future of Electric Utilities.
Alla base c’è l’idea di garantire servizi ai consumatori – luce, riscaldamento, condizionatore, ore di computer – al minor prezzo possibile.

In che modo? Fox-Penner propone che i consumatori paghino le compagnie in base ai lumen di luce, i gradi di raffreddamento o i minuti di televisione.
Questo avrebbe come conseguenza un futuro in cui le compagnie chiedano ai clienti, per esempio, di sostituire le lampadine, in modo da potere risparmiare energia.

Se alcuni tipi di lampadine infatti riescono a produrre la stessa luce facendo economia di elettricità (e quindi con un minor costo per l’azienda), ecco che le utility potrebbero chiedere al cliente di sostituirle e infine dividere i soldi risparmiati con l’utente finale.
Unico nodo spinoso potrebbe essere la resistenza dei consumatori a vedersi “scavalcati”dalle compagnie elettriche nei loro diritti di scelta sugli elettrodomestici. ??“ Negli Usa – spiega Maurizio Delfanti, professore associato di Sistemi elettrici per l’energia al Politecnico di Milano – quello delle utility è un sistema maggiormente integrato rispetto a quello europeo.

Nell’Ue si ha una prospettiva diversa e il confine tra chi consuma, chi trasporta e chi produce l’energia è molto netto. Per questo è più difficile oltrepassare questi confini e dare vita a un modello di business come quello di Fox-Penner”. “ Inoltre – continua Delfanti – io penso che sia più semplice educare il consumatore al risparmio e all’ammodernamento delle apparecchiature.
In questo modo si avrebbe maggiore consapevolezza da parte dei cittadini e si annullerebbe il bisogno di affidare alle compagnie elettriche la scelta sugli elettrodomestici”.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.