Energia elettrica: scopri come effettuare la lettura contatore

Energia elettrica: scopri come effettuare la lettura contatore
5 (100%) 1 vote
di | 18-05-2016 | Come risparmiare, Enel, Energia

Quante volte avrete sentito parlare di lettura contatore Enel e di autolettura del contatore senza capirne realmente la differenza. Questa guida che vi proponiamo noi di ComparaSemplice.it è funzionale proprio a capire cosa sono esattamente la lettura e l’autolettura del contatore elettrico, ma anche a chiarire altre questioni a riguardo: chi deve leggere il contatore? Ogni quanto deve essere effettuata la lettura? Cosa bisogna fare in caso di costumi stimati ma non rilevati veramente?

Eccoci, siamo pronti a rispondere a tutte queste domande!

LETTURA E AUTOLETTURA

Quando si parla di autolettura e lettura contatore Enel, spesso sorgono dei dubbi perché non se ne capisce la reale differenza. Possiamo dire che quando, per esempio, nella bolletta troviamo la dicitura “lettura rilevata”, significa che il consumo è rilevato, ossia reale, e che la rilevazione dei dati del consumo energetico sul contatore a una certa data x è stata effettuata direttamente dall’operatore che distribuisce localmente l’energia elettrica, che lo può fare anche attraverso telelettura. Se invece nella nostra bolletta troviamo scritto “consumi stimati”, significa che non è stato possibile procedere con la rilevazione dei consumi.

Si parla di autolettura del contatore, quando la rilevazione dei consumi energetici sul contatore a una certa data x viene fatta direttamente dal cliente, il quale la comunica al fornitore dell’energia elettrica. Insomma, l’operazione è identica a quella della lettura, ma questa volta è effettuata dal cliente finale e non dal gestore elettrico.

LETTURA CONTATORE ENEL

Quando si tratta di lettura della bolletta Enel o di qualsiasi altro gestore, la rilevazione, come abbiamo detto, viene effettuata dal gestore di rete che, nel caso si tratti di un soggetto diverso, ha il compito di comunicarla al fornitore di energia. Ma ogni quanto deve essere effettuata la lettura del contatore?

  • se il contatore è abilitato alla telelettura, la lettura deve avvenire ogni mese con consumi in bolletta reali. Per sapere se il contatore è abilitato basta leggerlo sulla bolletta. Nel caso in cui tale lettura non fosse rispettata, il cliente può sporgere un reclamo scritto al fornitore e, se dopo 40 giorni non vi è stata alcuna risposta o il problema non è stato risolto, può rivolgersi direttamente allo sportello del consumatore per un ulteriore reclamo.
  • se il contatore non è abilitato alla telelettura, il distributore deve effettuare almeno una lettura all’anno; di conseguenza tutte le bollette, escluse quelle di conguaglio, riporteranno consumi stimati. In questo caso, il fornitore dell’energia elettrica non possiede i dati di lettura del contatore, quindi rileva dei consumi stimati legati ai consumi precedenti del cliente, effettuando un conguaglio nel momento in cui la lettura è acquisita. Per questi motivi, al fine di evitare bollette o conguagli pesanti, conviene optare per l’autolettura: ve lo spieghiamo qui sotto, oppure potete visitare il sito di Enel dove è spiegato nel dettaglio come farla e come comunicarla.

AUTOLETTURA: COME FARLA E COME COMUNICARLA

Per noi consumatori, effettuare l’autolettura del nostro contatore non è così complicato come potrebbe sembrare: basterà rilevare i consumi dell’energia elettrica e comunicarli entro la data indicata sulla nostra bolletta. Si, ma come?

Per chi possiede ancora un contatore di vecchia generazione, è necessario comunicare il numero segnalato sul contatore, stando attenti a omettere l’eventuale cifra numerica decimale. Per chi invece ha un contatore elettronico (monofase o trifase) non abilitato alla telegestione, per effettuare la lettura bisogna entrare nel menù e segnare le diciture A1, A2, A3 della voce “periodo corrente”.

Una volta che il cliente ha annotato i dati dei suoi consumi energetici, deve comunicarli al suo fornitore di energia elettrica contattandolo telefonicamente o trasmetterli via web nella sezione dedicata alla trasmissione delle autoletture. Tutti i fornitori (Enel Energia, Enel distribuzione, A2A, ACEA, …) dispongono sia di un numero telefonico sia di un portale web appositi. Per esempio, se dovete comunicare la lettura del contatore di casa vostra a Enel Energia potete mandare un sms al numero 320.2043860 scrivendo nel testo “lettura”, il vostro numero cliente e il valore della lettura visualizzata sul contatore. Semplice, no? Non solo: oggi molti di essi mettono a disposizione del consumatore anche un’app scaricabile direttamente dal sito e consultabile tramite smartphone o tablet, come la app di Enel Energia.

Insomma, esistono tantissimi mezzi per comunicare l’autolettura del contatore elettrico; basta scegliere quella più comoda e più adatta alle proprie esigenze.

Se volete consultare tutte le offerte luce ed energia elettrica presenti sul mercato e scegliere quella più vantaggiosa per voi, potete visitare il nostro comparatore di prezzi online.

0321.085995