Qual è il consumo energetico lavastoviglie? Scopriamolo insieme

Qual è il consumo energetico lavastoviglie? Scopriamolo insieme
Il post ti è stato utile?
di | 22-02-2017 | Come risparmiare, Energia

Oggi ComparaSemplice vi spiega qual è il consumo energetico lavastoviglie e come risparmiare sulla vostra bolletta di energia elettrica.

Ormai lavare i piatti a mano è considerata una perdita di tempo e sempre più persone decidono di acquistare una lavastoviglie per la propria cucina che, in poco tempo, riesce a lavare un gran numero di piatti, pentole e posate. Ma vediamo quanto consuma una lavastoviglie.

Consumo energetico lavastoviglie

Quando si parla di consumo energetico lavastoviglie bisogna tenere in considerazione diversi elementi, in primis il modello e la classe energetica; ma se dobbiamo valutare il consumo giornaliere è bene considerare anche il numero di lavaggi, la capacità di carico e la tipologia di ciclo utilizzata (ciclo rapido, unico, …).

Consumo lavastoviglie classe A+, classe A++ e classe A++

Le lavastoviglie più moderne sono quelle di classe A+, classe A++ e classe A+++, di cui chiaramente la più tecnologica è quella di classe A+++ che permette un consumo annuale inferiore ai 230 kWh (considerando un costo di 0,18 euro per 1 kWh). Questi modelli di lavastoviglie vi danno la possibilità di programmare cicli di lavaggio rapidi e di avere un notevole risparmio sulla vostra bolletta energia elettrica.

Consumo lavastoviglie classe B

Le lavastoviglie di Classe B, così come quelle di Classe D, non possono più essere messe in commercio e chi ha ancora in casa un modello di questo tipo dovrebbe provvedere alla sostituzione per assicurarsi un consumo energetico inferiore e risparmiare quindi sui costi in bolletta.

Infatti, per ogni lavaggio e per quelli più lunghi una lavastoviglie di classe B può consumare tra i 1,4 e 1,8 kWh: considerando un costo di 0,18 euro per 1 kWh, un modello di classe B ha un costo energia elettrica tra i 59 e i 67 euro all’anno (con lavaggi standard).

Quanta acqua consuma una lavastoviglie?

Quando parliamo di consumo energetico lavastoviglie non dobbiamo pensare solo all’energia elettrica ma anche all’acqua. Qual è il consumo acqua lavastoviglie medio? È inferiore rispetto al lavaggio a mano? Sicuramente una lavastoviglie consuma meno acqua rispetto a quella consumata lavando i piatti a mano: una lavastoviglie media consuma circa 12-14 litri ad ogni lavaggio, invece lavando i piatti a mano per una cena di una famiglia si possono sprecare anche 50 litri di acqua.

Pensate che le lavastoviglie più moderne, quindi quelle di classe A+, A++ e A+++, hanno un consumo acqua di soli 7 litri per ogni lavaggio e non è necessario il prelavaggio. Certo dipende anche dal tipo di lavaggio che utilizzate, perché se scegliete i cicli veloci potete risparmiare fino al 50-60% di acqua rispetto a un lavaggio a ciclo lungo.

Dove trovare queste informazioni? Prima di acquistare la vostra lavastoviglie, dovete guardare attentamente la scheda del prodotto dove viene sempre riportato in Litri il Consumo di acqua per lavaggio o annuale.

Consumo energetico lavastoviglie: come risparmiare

Come vi abbiamo spiegato, se dovete acquistare una lavastoviglie dovete ricordarvi innanzitutto che vi farà risparmiare rispetto al lavaggio a mano e, poi, che è consigliato scegliere un modello di ultima generazione. Detto questo, ecco qualche consiglio in più per risparmiare energia elettrica, acqua e sale.

  • Pulite il filtro ogni settimana: il filtro si trova al centro della base della lavastoviglie ed è qui che si depositano il calcare e i residui di cibo. Per pulirlo basta utilizzare un prodotto apposito oppure, se non c’è calcare, dell’aceto al vino a bianco
  • Utilizzo del sale: il sale va utilizzato nel cestello di ricarica ed è preferibile optare per quello apposito per lavastoviglie (in alternativa si usa il sale grosso) che evita la formazione di incrostazioni di calcare. Il contenitore del sale deve essere sempre pieno
  • Pulire i fori d’uscita dell’acqua: i fori dei bracci rotanti da dove fuoriesce l’acqua non devono mai essere otturati ma è necessario pulirli con prodotti appostivi o con una spazzola
  • Lavare a pieno carico: caricando il più possibile la lavastoviglie potrete optare per il lavaggio lungo. In tutti gli altri casi, a meno che non vi siano stoviglie realmente incrostate, è consigliato optare per cicli rapidi, decisamente più convenienti a livello di consumo energetico lavastoviglie

State cercando una tariffa energia elettrica vantaggiosa per la vostra casa? Consultate ComparaSemplice.it, il comparatore di tariffe online totalmente gratuito che vi aiuterà a scegliere l’offerta luce più adatta a voi e a risparmiare fino a 150 euro sulla bolletta luce! Prima di scegliere e attivare l’offerta, leggete i commenti degli altri utenti e, se volete, date anche voi un voto ai fornitori!

Confronta le tariffe per l'energia elettrica ora!

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV