Quanto consuma un deumidificatore: info utili e guida alla scelta

di | 06-05-2019 | News Gas e Luce, Quanto consuma

Quali sono i consumi di un deumidificatore? Quanto influiscono in bolletta? Meglio un deumidificatore o un condizionatore? Scoprilo con la nostra guida ai consumi! [Aggiornato 2022]

Quanto consuma un deumidificatore: info utili e guida alla scelta
Confronta

Il deumidificatore è uno strumento particolarmente utile e sempre più diffuso nelle case in quanto può rivelarsi ideale sia durante le giornate estive più calde sia quando la temperatura in inverno può rivelarsi particolarmente rigida. La sua funzione, come indica il nome stesso, è piuttosto semplice: serve proprio a togliere l’umidità in eccesso nella stanza in cui viene collocato. Le sue dimensioni sono piuttosto ridotte e questo rende facile spostarlo facilmente da un locale all’altro della propria abitazione. Ma quanto consuma un deumidificatore e come influisce sulla bolletta luce? Conoscere questo dato può essere davvero rilevante anche per scegliere il modello che si ritiene migliore.


Sommario

Quanto consuma un deumidificatore? I costi in bolletta

Il consumo di un deumidificatore dipende ovviamente da modello a modello, ma per farsi una prima idea occorre partire dalla potenza e dal tempo di utilizzo. In linea generale, almeno per i modelli dalle dimensioni più compatte (i preferiti dagli utenti) la potenza si aggira intorno ai 300-350 W, ovvero un consumo energetico di 0,2/0,3 kWh durante la prima ora di utilizzo. Proprio per la sua funzionalità non è comunque necessario utilizzarlo in tutto l’arco della giornata, ma è possibile impostare un livello di umidità che, una volta raggiunto, porta ad una sorta di autospegnimento (così come per i condizionatori di casa). Per questo possiamo ipotizzare tranquillamente che i consumi dopo la prima ora di utilizzo si riducano sensibilmente.

Per capire quindi quanta energia consuma e il relativo costo in bolletta sarà necessario moltiplicare il consumo in kWh per il costo luce secondo la propria tariffa energia elettrica attiva.  Per fare un esempio pratico ipotizzando un costo di 0,22€/kWh e un utilizzo di 2 ore di un deumidificatore da 300 W  il costo del deumidificatore in bolletta sarà di 13 centesimi al giorno al massimo, che nel corso di un mese di utilizzo possono portare ad una spesa di poco meno di 4€ in bolletta.

Come sottolineato però il consumo di energia del deumidificatore tende a diminuire dopo la prima ora in quanto l’aria sarà già raffrescata e quindi anche la potenza impiegata sarà inferiore. Per capire nel dettaglio il consumo sarebbe dunque opportuno dotarsi di un wattmetro (da collegare alla presa di corrente e al deumidificatore stesso), con il quale si avrà la possibilità di misurare non solo la potenza istantanea, ma anche i kWh assorbiti nel periodo di tempo da considerare.

E non è finita qui. Grazie a questo semplice accessorio si ha modo di capire la spesa associata a quei consumi. Come fare? Basta il dato relativo al costo per kWh dell’elettricità presente in bolletta.

in evidenza Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Domiciliazione su carta di credito, Bollettino precompilato

  • Prezzo 144,83 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Eni Plenitude S.p.A. Società Benefit

  • Materia Energia 1454,36 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 158,00 €
  • Trend Casa Luce è l'offerta luce di Eni Plenitude dedicata ai clienti domestici, che segue l'andamento del mercato. Con la sottoscrizione del listino "No Pensieri" il Cliente potrà acquistare alternativamente una polizza "No Pensieri impianti" o "No Pensieri RC danni".
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria

  • Prezzo 94,19 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Illumia

  • Materia Energia 901,84 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 102,76 €
  • Luce Super Flex
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria

  • Prezzo 95,02 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Illumia

  • Materia Energia 910,97 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 103,66 €
  • Luce Easy Flex Web
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 7g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato, Bonifico

  • Prezzo 105,07 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Iren Mercato

  • Materia Energia 1050,52 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 114,62 €
  • IREN REVOLUTION LUCE VERDE VARIABILE
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Domiciliazione su carta di credito, Bollettino precompilato

  • Prezzo 144,62 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Edison Energia

  • Materia Energia 1452,02 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 157,77 €
  • Edison World Luce Plus è l'offerta che consente, a fronte di un contributo mensile, di ottenere il prezzo dell'energia all'ingrosso (PUN). Il contributo mensile sarà bloccato per 12 mesi, l'offerta è riservata ai Clienti finali titolari di punti di prelievo alimentati in bassa tensione (BT) per usi domestici. E' inoltre possibile personalizzare l'offerta scegliendo fra prodotti assicurativi e di risparmio energetico.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Domiciliazione su carta di credito, Bollettino precompilato

  • Prezzo 152,23 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Edison Energia

  • Materia Energia 1560,02 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 166,07 €
  • Edison World Luce è l'offerta che consente, a fronte di un contributo mensile, di ottenere il prezzo dell'energia all'ingrosso (PUN). Il contributo mensile sarà bloccato per 12 mesi, l'offerta è riservata ai Clienti finali titolari di punti di prelievo alimentati in bassa tensione (BT) per usi domestici. E' inoltre possibile personalizzare l'offerta scegliendo fra prodotti assicurativi e di risparmio energetico.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato

  • Prezzo 153,03 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 1543,76 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 166,94 €
  • Offerta di Energia Elettrica dedicata ai siti ad uso domestico. L’offerta prevede un prezzo composto da: un corrispettivo di commercializzazione e vendita (denominato anche CCV luce) espresso €/POD/anno da corrispondere su base mensile, fisso per 12 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura; un prezzo della componente energia, pari al Prezzo Unico Nazionale (PUN), definito con periodicità mensile che corrisponde al valore consuntivo medio aritmetico mensile del PUN, espresso in Euro/kWh, così come determinato dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) e pubblicato sul sito internet del GME, maggiorato delle perdite di rete applicate come definite, pubblicate e aggiornate da ARERA; un contributo al consumo (α) che si aggiungerà al prezzo della componente energia (pari al PUN) come sopra descritta e che è rappresentativo dei costi per la spesa della materia prima non coperti dal PUN. Tale contributo a consumo, perdite di rete incluse, è espresso in €/kWh ed è valido per i primi 12 mesi di fornitura. Requisito necessario ai fini dell’attivazione della fornitura è l’attivazione del servizio gratuito “Bolletta Web” che prevede la ricezione delle fatture esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica indicato dal Cliente.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 8g 23h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato

  • Prezzo 157,95 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 1597,46 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 172,31 €
  • Offerta di Energia Elettrica dedicata ai siti ad uso domestico. L’offerta prevede un prezzo composto da: un corrispettivo di commercializzazione e vendita (denominato anche CCV luce) espresso €/POD/anno da corrispondere su base mensile, fisso per 12 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura; un prezzo della componente energia, pari al Prezzo Unico Nazionale (PUN), definito con periodicità mensile che corrisponde al valore consuntivo medio aritmetico mensile del PUN, espresso in Euro/kWh, così come determinato dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) e pubblicato sul sito internet del GME, maggiorato delle perdite di rete applicate come definite, pubblicate e aggiornate da ARERA; un contributo al consumo (α) che si aggiungerà al prezzo della componente energia (pari al PUN) come sopra descritta e che è rappresentativo dei costi per la spesa della materia prima non coperti dal PUN. Tale contributo a consumo, perdite di rete incluse, è espresso in €/kWh ed è valido per i primi 12 mesi di fornitura.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato

  • Prezzo 188,02 €/mese
  • Consulenza

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 1925,43 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 205,11 €
  • L'offerta è attivabile per siti intestati a persone fisiche. L'offerta prevede un prezzo della componente energia biorario fisso e invariabile per 24 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura. Tale offerta prevede in abbinamento il servizio gratuito Protezione Luce 360 di Enel X. A seconda della modalità di adesione scelta dal cliente, Enel Energia si riserva la facoltà di rendere disponibile la presente offerta per alcuni processi di attivazione, dandone opportuna informazione al cliente. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.

Meglio il deumidificatore o il condizionatore d’aria?

Una funzione piuttosto simile a quella del deumidificatore può essere svolta anche dal condizionatore d’aria ma, a differenza del primo, quest’ultimo può essere utilizzato solo in estate (a meno che non abbiate una pompa di calore) per rendere l’aria più respirabile quando l’afa presente all’esterno raggiunge livelli difficilmente tollerabili.

L’utilizzo del deumidificatore ha però un importante vantaggio: non presenta alcun collegamento con l’esterno (non nasce per ridurre la temperature), questo rende così impossibile una dispersione dell’aria.

Anche chi sceglie di dotarsi in casa della presenza di un condizionatore d’aria da sfruttare d’estate può comunque utilizzare un deumidificatore se ha la necessità di rendere meno umidi alcuni ambienti.

Diminuire il livello di umidità è poi possibile grazie anche ad alcuni semplici accorgimenti che a volte tendiamo a sottovalutare. Basta infatti ad esempio coprire le pentole con un coperchio mentre si sta cucinando, usare un aspiratore o aprire le finestre per qualche minute dopo il bagno o la doccia.

È però a livello di consumi che il deumidificatore risulta essere molto più conveniente rispetto ad un condizionatore: questo perché come abbiamo visto la potenza di un deumidificatore standard è di circa 300 W contro gli oltre 800 W di un climatizzatore classe A+. Questo comporta che per un’ora di utilizzo di un condizionatore si possano facilmente consumare 160 kWh di energia con una spesa di più di 30€ in bolletta al mese.

Come scegliere un deumidificatore al meglio in fase di acquisto

Se si è deciso di acquistare un deumidificatore per approfittare dei vantaggi che questo dispositivo può consentire è importante valutare al meglio il prodotto per non ritrovarsi successivamente un accessorio che non soddisfa in pieno le nostre esigenze. Evitare di spendere troppo è certamente un fattore che può condizionare la propria preferenza finale, ma non deve essere l’unico elemento da prendere in considerazione.

In linea di massima è possibile trovare sul mercato modelli elettrici e non elettrici, ovvero in grado di funzionare a sale. Nel primo caso, inevitabilmente, quando si sfruttano le potenzialità di questi strumenti si ha un incremento nella bolletta energetica (questo può portare a utilizzarlo solo in determinati momenti), mentre nel secondo caso un eventuale black out non rappresenta un impedimento per chi vive in casa.

I deumidificatori a sali sono i più diffusi nelle case anche per motivi pratici. È infatti possibile spostarli facilmente da un locale all’altro a seconda di dove ci si trova: durante la giornata possiamo così averli in salotto, mentre durante la notta abbiamo la possibilità di posizionarli in camera da letto. Il loro funzionamento è piuttosto semplice e immediato: questi, grazie ai materiali con cui sono realizzati, sono in grado di trattenere l’acqua ambientale. Il device lavora poi in modo totalmente silenzioso e gratuito: una volta acquistato, non sono previste ulteriori spese. Non manca anche qualche svantaggio che è bene tenere a mente: la loro efficienza, a differenza di quelli elettrici, è minore. A livello generale possiamo quindi consigliarlo soprattutto per ambienti non troppo ampi, non superiori quindi ai 12 metri quadrati se vogliamo raggiungere l’effetto desiderato. In questi casi è poi richiesta un’azione di tipo manuale: una volta consumati i sali, è necessario provvedere alla sostituzione se si vuole che continuino ad assorbire l’acqua. La sua durata può dipendere dal suo impiego, ma difficilmente si riescono a superare i sei mesi.

Ma quali caratteristiche guardare prima di acquistare un deumidificatore? Ecco un breve elenco degli elementi da valutare:

  • dimensioni: se avete spazi piccoli, il suggerimento è di scegliere deumidificatori compatti, che hanno una potenza inferiore
  • quantità di umidità assorbita: i deumidificatori nelle specifiche tecniche indicano i valori di umidità assorbita al giorno. Un buon valore è 17 litri
  • classe energetica
  • rumorosità: se decidete di utilizzare il deumidificatore in maniera “portatile” e spostarlo in camera da letto per la notte si consiglia di rimanere sui 30 dB
  • filtri lavabili
  • dimensioni tanica acqua o presenza di tubi di scarico

Perché scegliere un deumidificatore

Il deumidificatore è un elemento spesso sottovalutato, ma apprezzato sempre più per la capacità di rendere l’aria più respirabile all’interno dell’ambiente in cui si trova e mantenere fresche le stanze limitando l’impatto ambientale.

In estate, quando il livello delle temperature raggiunge livelli ai limiti della sopportazione, può rivelarsi davvero provvidenziale, soprattutto per chi è sprovvisto di un condizionatoreil deumidificatore è infatti in grado di ridurre il livello di percezione dell’umidità, addirittura tra il 40 e il 50%. alleviando la sensazione di appiccicaticcio e fastidio che si avvertono in presenza dell’afa.

Si invita il lettore a verificare che le eventuali offerte descritte nel post siano ancora attivabili

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.