Quanto consuma un ventilatore: la sua influenza in bolletta

di | 23-08-2019 | News Gas e Luce, Quanto consuma

Quanto consuma un ventilatore? Meglio il ventilatore o il condizionatore? Ecco la guida ai consumi di ComparaSemplice.it [Aggiornato 2022]

Quanto consuma un ventilatore: la sua influenza in bolletta
Confronta

Sta per tornare l’estate e come ogni anno si ripete un dilemma: meglio il condizionatore o il ventilatore? L’utente deve però mettere in conto inevitabilmente un incremento nella bolletta della luce . Sapere quanto consuma un ventilatore può essere un valido elemento che può aiutare a risolvere ogni dubbio in merito.


Sommario

Quanto consuma un ventilatore?

In generale un ventilatore consuma circa 50 watt all’ora, che se paragonato al condizionatore è un consumo 15 volte inferiore. In termini di costi far funzionare un ventilatore per un tempo di 12 ore ha un costo che oscilla tra 25 e 60 centesimi, a seconda del modello scelto.

Sul mercato esistono infatti molte tipologie diverse di ventilatori: se consideriamo la macro classificazione i ventilatori potrebbero essere da tavolo, da terra o da soffitto. A questa classificazione si aggiunge inoltre una differenziazione tra ventilatori a colonna o a piantana a seconda della base su cui sono poggiati.  Più recentemente sono inoltre comparsi ventilatori con acqua, senza pale, a torre, con nebulizzatore rendendo di fatto sempre più complesso capire quale ventilatore scegliere.

Come calcolare il consumo di un ventilatore?

Calcolare il consumo del ventilatore è una operazione molto semplice in quanto basta moltiplicare la potenza per il numero di ore di accensione. Facciamo un esempio pratico. Supponiamo di avere un ventilatore con potenza 50 kW e di utilizzarlo per alleviare il sonno, quindi circa 8 ore di notte. Moltiplicando 50 (kW) x 8 (ore) si ottiene un consumo di 400 WH (0,4 kWh).

Adesso non rimane altro che moltiplicare il costo per ogni kWh previsto dalla tua offerta luce per 0,4 (il consumo calcolato in precedenza). Supponendo di avere un costo di 0,22€ kWh il costo del ventilatore sarà di 0,088€ (0,22€*0.4), ovvero circa 90 centesimi a notte.

Quanto consumo un ventilatore acceso tutto il giorno?

Mantenendo l’ipotesi vista in precedenza sui consumi del ventilatore (50 watt l’ora), il consumo al giorno sarebbe di 1200 WH, ovvero 1,2 kWh. Ipotizzando il nostro costo energia di 0,22€/kWh si avrebbe una spesa giornaliera di 0,26€.

Consuma più un ventilatore o un condizionatore?

A livello di consumi un ventilatore impatta 15 volte meno sui consumi rispetto ad un condizionatore. Se un ventilatore consuma 50 watt, il consumo di un condizionatore è di 700 watt l’ora.

Quanti watt consuma un ventilatore al minimo?

Come visto in precedenza il consumo in watt dipende dalla tipologia di ventilatore scelto; in generale il consumo è di circa 50 watt l’ora. I ventilatori a pavimento infatti hanno consumi di 100 watt l’ora; i ventilatori a soffitto in genere oscillano tra 15 e 100 watt l’ora; i ventilatori da tavolo hanno invece consumi più ridotti tra 10 e 25 watt.

Quanto influisce il ventilatore in bolletta?

L’utilizzo del ventilatore, soprattutto se questo dovesse avvenire in modo continuare per diverse ore della giornata comporta inevitabilmente un incremento nel costo della bolletta della luce. In questi casi è quindi bene informarsi sul tipo di offerta che si ha attualmente attiva e valutare (es una tariffa luce bioraria o monoraria), eventualmente, se sia necessario cambiarla o passare a un altro gestore. Grazie al mercato libero, che sarà attivo in via definitiva da gennaio 2024 (clicca qui per sapere cosa può accaderti se non ti metti in regola entro tale data) il cambiamento sarà comunque gratuito.

Il consumo di questo apparecchio sarà comunque nettamente inferiore rispetto a quello di un condizionatore

in evidenza Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Domiciliazione su carta di credito, Bollettino precompilato

  • Prezzo 103,12 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Eni Plenitude S.p.A. Società Benefit

  • Materia Energia 999,34 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 112,50 €
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato, Bonifico

    Offerta:

  • Prezzo 81,71 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Iren Mercato

  • Materia Energia 795,78 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 89,14 €
  • IREN REVOLUTION LUCE VERDE NEW
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Domiciliazione su carta di credito, Bollettino precompilato

  • Prezzo 105,19 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Edison Energia

  • Materia Energia 1046,89 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 114,75 €
  • Edison World Luce è l'offerta, dedicata ai punti vendita Edison, che consente, a fronte di un contributo mensile, di ottenere il prezzo dell'energia all'ingrosso (PUN). Il contributo mensile sarà bloccato per 12 mesi, l'offerta è riservata ai Clienti finali titolari di punti di prelievo alimentati in bassa tensione (BT) per usi domestici. E' inoltre possibile personalizzare l'offerta scegliendo fra prodotti assicurativi e di risparmio energetico.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria

  • Prezzo 107,53 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Illumia

  • Materia Energia 1047,41 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 117,31 €
  • Luce Easy Flex Web
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato, Bonifico

  • Prezzo 108,03 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Iren Mercato

  • Materia Energia 1082,89 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 117,86 €
  • IREN REVOLUTION LUCE VERDE VARIABILE
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.
Scadenza 4g 6h 0m
  • Fatturazione: Bimestrale

    Pagamento: Domiciliazione bancaria, Domiciliazione postale, Bollettino precompilato

    Offerta:

  • Prezzo 109,92 €/mese
  • Scopri i dettagli

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 1100,76 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 122,65 €
  • L'offerta prevede un prezzo della componente energia fisso e invariabile per 24 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura. Su tale prezzo per i primi 24 mesi dalla data di attivazione della fornitura sarà applicato uno sconto pari al 30% sul prezzo di listino della componente energia ai clienti provenienti dal Mercato Libero; uno sconto pari al 40% sul prezzo di listino della componente energia ai clienti provenienti dal Servizio di Maggior Tutela. La percentuale di sconto che verrà applicata è subordinata alla verifica del mercato di provenienza del cliente da parte di Enel Energia. Al termine delle verifiche lo sconto che sarà applicato verrà indicato in apposita comunicazione. Il Cliente, solo per i primi 10 mesi di fornitura, beneficerà di un bonus di 30 euro che sarà corrisposto in fattura, suddiviso in tranche di 3 euro al mese a partire dal secondo mese di fornitura. A partire dalla data di attivazione della fornitura e nell'arco dei 10 mesi successivi di ogni anno contrattuale, sarà possibile richiedere la variazione del piano scelto optando per uno degli altri piani indicati nelle Condizioni Tecnico Economiche attraverso le modalità previste. La validità dell’offerta non subirà delle modifiche e rimarrà fissa per 24 mesi a partire dalla data di attivazione della fornitura, a prescindere dalla data di richiesta di cambio piano. Il piano tariffario Senza Orari prevede un prezzo monorario della componente energia. A seconda della modalità di adesione scelta dal cliente, Enel Energia si riserva la facoltà di rendere disponibile la presente offerta per alcuni processi di attivazione, dandone opportuna informazione al cliente. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di kWh.

Ventilatore acceso tutta la notte pericoloso e costoso?

Ormai sempre più spesso capita di avere a che fare con nottate dalle temperature tropicali dove diventa davvero difficile prendere sonno per l’elevata temperatura che si avverte e che cala con difficoltà. Questo non fa che aumentare la tentazione di andare a dormire mantenendo il ventilatore acceso. Ma è un comportamento davvero corretto?

In linea generale la scelta può essere valida per consentire di disperdere meglio il calore e lasciare quindi traspirare meglio la pelle. Effettivamente, però, per chi soffre frequentemente di mal di gola e colpi d’aria o ha problemi alle vie respiratorie, potrebbe non essere l’ideale. Il disagio potrebbe essere comunque ridotto attraverso il ricorso alle lacrime artificiali o bevendo dopo qualche ora un bicchiere d’acqua.

Attenzione in modo particolare a non tenerlo puntato direttamente alla schiena per non subire strappi muscolari. È bene poi che ci sia la massima cautela se nella stanza si trova qualcuno che soffre di allergie: il ricircolo dell’aria che si genera finisce infatti per sollevare la polvere (anche nella casa più pulita una piccola quantità è sempre presente) e questo potrebbe scatenare raffreddore o asma.

Meglio il ventilatore o il condizionatore?

In linea di massima il consumo di un ventilatore è inferiore di 15 volte rispetto al condizionatore. Basta fare il raffronto consumo ventilatore vs condizionatore, da cui emerge una disparità davvero evidente: 700 watt all’ora per il condizionatore contro i 50 watt per il ventilatore. Per chi sopporta il meno possibile il caldo si può arrivare a tenere acceso uno dei due device anche 12 ore: per il condizionatore si può così arrivare a 3 euro, mentre per il ventilatore non più di 60 centesimi, a seconda del modello che si sta utilizzando.

Se è vero quindi che a parità di costi il ventilatore è la soluzione più economica contro la calura estiva è anche vero che non sempre è la soluzione più pratica. Sono molti gli aspetti da considerare nella scelta del ventilatore, dal modello giusto per l’ambiente che si intende rinfrescare alla sua flessibilità d’uso.

Ad esempio i ventilatori da soffitto hanno costi più elevati rispetto ai tradizionali e come nel caso dei condizionatori richiedono lavori di installazione dell’impianto e di muratura. In più un altro limite dei ventilatori da soffitto è quindi l’impossibilità di spostarlo nei vari ambienti, a seconda dell’esigenza.

Un altro limite dei ventilatori in generale è dato dalla scarsa orientabilità e una maggiore rumorosità rispetto ai condizionatori. Infine rispetto a questi ultimi offrono un refrigerio inferiore, non avendo possibilità di impostare una temperatura.

Meglio il ventilatore o il deumidificatore?

In questo caso le differenze di utilizzo incidono molto su un possibile confronto. I deumidificatori infatti hanno lo scopo di abbassare il livello di umidità dell’aria, rendendola più salubre e respirabile. Il deumidificatore infatti agisce eliminando vapore acqueo e rende l’ambiente più secco, attenuando la sensazione di soffocamento causata dall’afa estiva.

Altro aspetto molto importante che gioca a favore di un deumidificatore è la sua duttilità che lo rende utilizzabile anche nei mesi invernali per ridurre il problema degli ambienti umidi e delle condense sulle finestre, aiutando non poco nella lotta contro muffe, cattivi odori e contaminazioni batteriche. Insomma in questo caso più che scegliere per un elettrodomestico o l’altro potrebbe essere utile affiancare il deumidificatore ad un ventilatore.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.