Quanto dura un pannello fotovoltaico: quello che devi sapere

di | 30-06-2020 | Energia
Quanto dura un pannello fotovoltaico: quello che devi sapere

Sei ancora indeciso all’idea di procedere con l’installazione ma non sai quanto dura un pannello fotovoltaico e vuoi soppesare quindi i vari pro e contro prima di fare la scelta definitiva? In genere è difficile dare una risposta univoca visto che sono diversi i fattori da prendere in considerazione e che possono incidere su questo aspetto tutt’altro che trascurabile, a partire dalla posizione in cui si trova la casa fino alla manutenzione, che dovrà essere eseguita con cadenza periodica affinché la resa energetica risulti ottimale. Se si riuscisse comunque ad arrivare a un arco di tempo di circa 10-15 anni si potrà dire di essere ripagati dall’investimento effettuato.


Sommario

Quanto dura un pannello fotovoltaico

Chi teme di dover mettere mano al portafoglio con cadenza frequente, se non per la manutenzione, può comunque stare tranquillo. Difficilmente, a meno che non si verifichino gravi malfunzionamenti, l’impianto dovrà essere sostituito in tempi ravvicinati.

Non è possibile però dare una risposta univoca in merito alla durata dell’impianto, soprattutto perché nel corso degli anni l’evoluzione tecnologica non è mancata anche in questo ambito e i sistemi montati più recentemente si rivelano più funzionali. Avere comunque un’idea di questa informazione può essere comunque utile per capire la portata dell’investimento. In linea di massima, la durata dei pannelli solari può avere un senso economico anche quando ridotta (intorno ai 10-15 anni).

Come dimostrato da uno studio del National Renewable Energy Laboratory, il tasso di degrado medio di un impianto fotovoltaico (tutte le tecnologie) è di 0,8 punti percentuali all’anno. Le informazioni da tenere presenti per fare una stima che può rivelarsi piuttosto precisa possono essere diverse. Tra queste, un’importanza rilevante è svolta dalla temperatura a cui il sistema opera (rende di più con il freddo). A questo si devono aggiungere le tecnologie e i prodotti che vengono impiegati dall’azienda a cui si decide di affidarsi. Difficilmente si potrà comunque andare al di sotto dei 20 anni di vita.

La resa può essere inferiore solo per quanto riguarda gli inverter, ma in questo caso anche se si dovesse provvedere alla sostituzione il costo richiesto non è così elevato (difficilmente in questo caso la durata può essere superiore ai dieci anni). Nelle strutture più moderne si possono invece ritrovare i cosiddetti “micro-inverter”. A detta dei produttori, questi potrebbero arrivare anche a una durata di 25 anni, al pari dei singoli moduli.

Pannelli fotovoltaici – Perché possono rivelarsi utili in ogni abitazione

E’ in crescita ormai da qualche tempo il numero di persone che decidono di installare i pannelli fotovoltaici presso la propria abitazione. I vantaggi che possono derivare da questa scelta, nonostante l’investimento richiesto in fase iniziale, sono comunque importanti e sono quelli che solitamente spingono gli utenti ad agire (in genere sono disponibili comunque detrazioni fiscali particolarmente convenienti). Questo tipo di impianto permette di sfruttare l’energia solare per produrre l’energia elettrica: ognuno può dare quindi un contributo tangibile all’ambiente che ci circonda arrivando a diminuire le emissioni di anidride carbonica. Una scelta che viene perseguita da moltissime aziende in ogni settore, case automobilistiche comprese. La spesa sostenuta potrà comunque essere compensata in breve tempo grazie al risparmio nella bolletta energetica che sarà garantito: secondo le stime il calo può essere anche del 30%. A questo ovviamente dovrebbe essere abbinato un comportamento lungimirante da parte di chi vive all’interno delle mura domestiche, oltre a cercare di individuare fornitore e tariffa più adeguati alle proprie esigenze di consumo (se non sei soddisfatto clicca qui per conoscere quali sono i fattori da prendere in considerazione per non sbagliare la scelta).

Nonostante queste agevolazioni così importanti, ci sono comunque persone che continuano a essere titubanti pensando che un sistema di questo tipo ritenga di dover prevedere ulteriori costi nella gestione, oltre a eventuali sovrapprezzi in caso di guasti a uno dei componenti.

Dare comunque una stima ben precisa sulla sua effettiva durata non è del tutto semplice. Affinché questo sia possibile è innanzitutto necessario provvedere alla pulizia periodica, che può essere eseguita sia da personale specializzato sia in modalità “fai da te” da parte del proprietario dell’immobile, ovviamente avendo cura di prestare attenzione alle norme di sicurezza per non correre pericoli. Non appena ci si rende conto che la resa energetica inizia a essere più bassa (sono disponibili specifiche app che permettono di recepire con precisione il dato), è bene muoversi in tempi brevi. Per chi vive in città, dove il livello di smog è particolarmente alto, o nei pressi del mare o di un’industria, questo appuntamento dovrebbe essere calendarizzato a scadenza più ravvicinata, almeno un paio di volte l’anno.

Costo impianto fotovoltaico – La spesa può rivelarsi un investimento

Dover mettere mano al portafoglio per la realizzazione di un impianto può rivelarsi proibitivo per qualcuno, ma quando si è ancora indecisi si dovrebbe pensare alle agevolazioni che si potranno ottenere nel corso del tempo di utilizzo. Anzi, il risparmio potrà crescere con il passare degli anni.

Periodicamente, infatti, si va spesso incontro a un costo dell’energia che finisce per aumentare rispetto a quanto era previsto, ad esempio, una decina di anni fa. I pannelli fotovoltaici permettono invece di sentire meno peso da questa situazione: ogni kWh autoprodotto e autoconsumato è infatti un kWh risparmiato in bolletta. E il vantaggio non potrà che essere maggiore se il costo della materia prima dovesse subire un incremento importante (clicca qui per conoscere quali sono gli errori che spesso commettiamo, anche inconsapevolmente, e che non ci permettono di risparmiare per le utenze di casa).

Ogni produttore in genere assicura comunque al cliente una garanzia che si aggira tra i 20 e i 25 anni. Una testimonianz evidente di come la resa possa essere duratura.

Pur avendo cura di effettuare una pulizia periodica, è inevitabile mettere in conto un calo nelle prestazioni a distanza di tempo da quando è stata eseguita l’installazione. In genere, questo si aggira attorno all’1% all’anno. Importanti variazioni potrebbero dipendere comunque anche dal tipo di modulo scelto. Nel caso di quelli a film sottile si parla di cali di rendimento leggermente più elevati (1,5%), mentre per chi sceglie moduli in silicio cristallino gli effetti sono minori (-0,7%).

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.