8 consigli per risparmiare energia con gli elettrodomestici di casa

8 consigli per risparmiare energia con gli elettrodomestici di casa
Il post ti è stato utile?
di | 15-03-2017 | Come risparmiare, Energia

Uno dei trucchi per contare su un buon risparmio energetico casa è quello di prestare attenzione agli elettrodomestici. Sì perché, anche se nella vita di tutti giorni non ce ne accorgiamo, le famiglie italiane spendono quasi 600 euro ogni anno proprio per il consumo energetico degli elettrodomestici. Scopriamo insieme come risparmiare energia elettrica con gli elettrodomestici di casa.

Risparmio energetico casa: quali elettrodomestici scegliere?

Se volete favorire il risparmio energetico casa partendo proprio dagli elettrodomestici, dovete per prima cosa chiedervi quali di questi dispositivi sono davvero necessari per la vostra casa. Pensate alla grattugia elettrica per il parmigiano oppure al spremiagrumi: sono davvero così indispensabili?

La seconda cosa da fare per risparmiare energia elettrica è optare per elettrodomestici di nuova generazione ad alta efficienza energetica, come i modelli di classe A, A++ e A+++; sui dispositivi troverete un’etichetta che indica sia la classe di appartenenza sia i dati riguardo il consumo annuo, la capacità e altre caratteristiche.

Oggi ComparaSemplice vi regala 8 consigli per risparmiare energia quando utilizzate gli elettrodomestici della vostra casa!

8 consigli per il risparmio elettrodomestici

Il risparmio energetico casa è fondamentale per non avere bollette energia elettrica altissime, quindi è importante conoscere qualche trucco per risparmiare ogni giorno sul consumo degli elettrodomestici. Ecco 8 consigli per risparmiare.

1. Apparecchi in stand-by

La prima regola da rispettare quando si hanno degli elettrodomestici in casa è quella di non lasciarli mai in modalità stand-by quando non li utilizzate: se quel dispositivo non vi serve più, quindi, staccate la presa in modo da evitare inutili sprechi di energia elettrica. Una buona idea per non sprecare energia è quella di acquistare una ciabatta dotata di un interruttore che permette di spegnere in una sola volta tutti gli apparecchi in stand-by.

2. Frigorifero

Partiamo dal frigorifero perché uno dei pochi elettrodomestici che rimane acceso costantemente. Innanzitutto, come vi abbiamo spiegato nella premessa, è importante acquistare frigo ad alta classe energetica di classe A, A++ o A+++ e poi scegliere modelli consoni alle esigenze familiari: per una famiglia composta da 2-4 persone si consiglia un modello con capacità di 220-280 Litri.

Ma ecco altri piccoli accorgimenti che potete seguire per il risparmio energetico casa:

  • posizionate il frigorifero lontano da fonti di calore come caloriferi o fornelli
  • non riempitelo troppo né lasciatelo vuoto ma cercate di distribuire gli alimenti in modo uniforme
  • non aprite spesso lo sportello: eviterete inutili dispersioni di energia
  • per lo stesso motivo, lasciate almeno 10 cm di spazio tra il frigo e il muro o altri mobili della cucina
  • evitate di impostarlo a temperature troppo fredde

2. Lavatrice

Anche la lavatrice è un elettrodomestico ad alto consumo di energia, per questo è importante scegliere un modello di classe A o superiore. Per quanto riguarda il suo utilizzo quotidiano, esistono alcuni accorgimenti da adottare per evitare di far lievitare la vostra bolletta energia elettrica.

  • cercate di essere parsimoniosi con il numero di lavaggi, quindi provate a utilizzare sempre la lavatrice a pieno carico
  • fate la lavatrice a basse temperature, visto che i nuovi detersivi sono efficaci anche con l’acqua più fredda
  • se avete una tariffa bioraria o multioraria, di cui parleremo dopo, programmate i lavaggi durante le ore notturne o durante il weekend

3. Lavastoviglie

Il lavaggio dei piatti a mano consuma molta più acqua rispetto a una lavatrice, ma quando si parla di energia elettrica questo apparecchio può portare costi abbastanza alti in bolletta. Il primo passo da fare è quello di scegliere modelli ad alta efficienza energetica e questo consiglio, come avete visto, vale per quasi tutti gli elettrodomestici che utilizzate in casa. Come per la lavatrice, cercate di essere parsimoniosi nei lavaggi e quindi di fare la lavastoviglie sempre a pieno carico, e poi seguite questi piccoli consigli:

  • effettuate una manutenzione periodica, in modo da eliminare tutti i residui di cibo e di calcare: in tal modo la lavastoviglie sarà molto più efficiente e soprattutto più duratura nel tempo!
  • scegliete lavaggi più soft quando dovete lavare piatti non eccessivamente incrostati
  • prima di azionare l’apparecchio togliete tutti i residui di cibo dai piatti e dalle pentole
  • evitate il più possibile l’asciugatura

4. Scaldabagno elettrico

Lo scaldabagno elettrico comporta uno dei più alti consumi di energia in una casa. Come fare per avere un risparmio energetico casa? Per prima cosa vi consigliamo di sostituirlo con una caldaia a gas o con un sistema a energia solare, ma se non avete la possibilità potete semplicemente stare attenti a quando e come lo utilizzate.

Ad esempio, cercate di non tenere acceso lo scaldabagno durante tutto il giorno, soprattutto se siete fuori casa per molte ore o se andate in vacanza: potete installare un timer (ne esistono diversi in commercio) che vi permettere di programmare l’accensione secondo le vostre esigenze.

5. Forno della cucina

Risparmiare in cucina non è semplice anche perché è il luogo più vissuto della casa e quello con la più alta concentrazione di elettrodomestici. Per quanto riguarda l’utilizzo del forno, è importante scegliere un modello che riduca i consumi energia elettrica, per esempio il forno a gas consuma molto meno rispetto a un forno elettrico! Se invece possedete un forno elettrico, per risparmiare:

  • cercate di non riscaldare il forno con tanto anticipo rispetto alla cottura
  • non aprite in continuazione lo sportello per controllare la cottura degli alimenti: così eviterete la fuoriuscita di calore!
  • spegnete il forno qualche minuto prima rispetto ai tempi di cottura: il calore residuo completerà la cottura senza spendere altra energia elettrica

Infine, se siete indecisi sull’acquisto del forno a microonde, sappiate che consuma molto meno rispetto ai forni tradizionali.

6. Aspirapolvere

Un altro elettrodomestico molto utilizzato in casa è l’aspirapolvere. Certo, il suo uso è meno frequente rispetto agli apparecchi visti finora ma è comunque importante imparare a utilizzarla con buon senso. Il consumo medio di un’aspirapolvere è di 2 kWh circa. Come risparmiare? Basta ottimizzare i tempi del suo utilizzo, quindi non tenerla in funzione a lungo! Se avete un’aspirapolvere a vapore, cercate di eliminare sempre il calcare così da ridurre il consumo di energia elettrica.

7. Altri dispositivi

Se avete in casa computer, stampanti e monitor, dovete stare molto attenti a quando li utilizzate per evitare di ritrovarvi bollette salate. Per quanto riguarda il pc è utile impostare la modalità stand-by automatica che, anche se consuma energia, permette un risparmio maggiore rispetto a quello di un computer acceso. Per quanto concerne stampanti, casse o altri dispositivi elettronici, dovete semplicemente staccarli dalla presa quando non li utilizzate!

8. Tariffa monoraria, bioraria o multioraria?

Ma esistono altri modi per risparmiare sul consumo energetico casa? Una valida opzione riguarda la scelta delle tariffe per il consumo dell’energia. Come saprete, in Italia i consumi non sono distribuiti in modo uniforme ma è possibile scegliere tra 3 tariffe differenti a seconda delle proprie esigenze di consumo.

In “materia” di risparmio energia elettrica elettrodomestici, possiamo dire che se scegliete la tariffa bioraria e multioraria (con prezzi più bassi la sera e il weekend) potrete spendere decisamente di meno utilizzando gli elettrodomestici nella fascia serale e nei weekend/festivi (in queste fasce l’energia ha un costo minore).

Andate su ComparaSemplice.it e confrontate tutte le tariffe energia elettrica per scegliere quella più adatta alle vostre esigenze di consumo! Su Comparasemplice troverete le offerte luce più vantaggiose del mercato, potrete votare i fornitori, leggere le news dal mondo del risparmio sul blog e contattare i nostri operatori esperti per qualsiasi informazione.

 

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.