Ventilatore a colonna: scopriamo insieme i vantaggi

Ventilatore a colonna: scopriamo insieme i vantaggi
5 (100%) 2 votes
di | 27-07-2016 | Energia

ventilatore colonnaOggi parliamo del ventilatore a colonna per approfondire ulteriormente la domanda che si ripete ogni anno con l’arrivo dell’estate: aria condizionata o ventilatore? Per scegliere dobbiamo considerare pro e contro delle due soluzioni, sia in termini di convenienza che di funzionalità. Per quanto riguarda la convenienza, molto dipende dalle condizioni offerte dal contratto di fornitura energetica e dall’utilizzo che facciamo del dispositivo.

Sulla funzionalità, invece, dobbiamo basarci principalmente sulle nostre esigenze specifiche, e scegliere l’opzione che meglio le soddisfi. Vediamo quindi un particolare modello di ventilatore – il ventilatore a colonna – per capire in quali casi può rivelarsi una buona soluzione per rinfrescare l’ambiente.

Perché scegliere il ventilatore?

Per prima cosa vediamo alcuni vantaggi della ventilazione rispetto alla più tecnologica aria condizionata.

Non per tutti il condizionatore è una buona soluzione contro il caldo. Per alcune persone, infatti, gli ambienti con l’aria condizionata risultano poco piacevoli e naturali, nonostante l’abbassamento della temperatura. È un dato di fatto che un utilizzo sbagliato del dispositivo possa essere nocivo per la salute: innanzitutto, uno sbalzo termico eccessivo può causare indigestioni, torcicollo e bronchiti; inoltre, la scarsa pulizia dei filtri mette in circolazione acari, pollini e altri agenti patogeni poco piacevoli soprattutto nei soggetti asmatici.

Per quanto riguarda la spesa, la comodità dell’aria condizionata ci induce spesso a un utilizzo poco accorto, causando spiacevoli sorprese in bolletta e inutili sprechi di energia.

Tuttavia il condizionatore presenta certamente alcuni vantaggi, che potete approfondire qui , e utilizzarlo al meglio può rivelarsi una soluzione molto efficace contro il caldo.

I vantaggi del ventilatore a colonna

Veniamo dunque all’argomento che vogliamo affrontare oggi: il ventilatore a colonna. A differenza degli altri modelli di ventilatore, il ventilatore a colonna – detto anche a torre – è privo di pale. Questo fa sì che l’apparecchio sia più silenzioso, più pratico da trasportare e più facile da pulire.

Appoggiando a terra e sviluppandosi in verticale, questo dispositivo ha il vantaggio di integrarsi in qualsiasi tipo di ambiente, e di poter essere spostato agevolmente in diverse posizioni della stanza se necessario.

Per quanto riguarda il funzionamento vero e proprio, quasi tutti i modelli che troviamo sul mercato sono realizzati in modo da convogliare l’aria in più direzioni, oscillando sia verticalmente che orizzontalmente. Inoltre in alcuni apparecchi il flusso varia a intervalli regolari, creando un piacevole giro d’aria nell’ambiente circostante.

Il ventilatore a colonna ci da la possibilità di impostare la velocità (di solito su tre livelli) e di regolare il timer per lo spegnimento automatico, così da adattare l’apparecchio il più possibile alle nostre esigenze in modo semplice e intuitivo.

L’utilizzo del ventilatore a colonna comporta, come abbiamo accennato, un incremento dei consumi di energia elettrica. Per questo vi consigliamo di consultare i nostri comparatori di tariffe per Luce e Gas per individuare l’offerta che al meglio risponde alle vostre esigenze! La comparazione è gratuita e semplice: vi basta cliccare sul pulsante qui in basso!

le migliori offerte di luce e gas a confronto

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV