Eni, come effettuare la voltura del gas per decesso

di | 19-07-2019 | ENI, Gas

Quando l’intestatario di un contratto gas viene a mancare, per cambiare il titolare della fornitura è necessario fare richiesta di voltura. In questo approfondimento vediamo come funziona la voltura per decesso con Eni gas e luce. Si tratta di un procedura piuttosto semplice, che può essere effettuata compilando un modulo di richiesta online o al telefono e durante la quale non verrà interrotta l’erogazione del gas per il riscaldamento e la generazione di acqua calda sanitaria.

Nel caso della voltura causa morte, Eni non addebita al nuovo intestatario del contratto le eventuali morosità del precedente titolare.

Sommario

Voltura gas Eni per decesso: i documenti necessari

Prima di avviare la richiesta di voltura, è consigliabile avere a portata di mano i seguenti documenti e informazioni fondamentali:

  • Codice PDR
  • Documento d’identità
  • Codice fiscale
  • Lettura del contatore del gas

Il PDR (punto di riconsegna) è il codice che identifica inequivocabilmente l’utenza del gas ed è necessario per il disbrigo di tutte le procedure legate alla fornitura. Tale codice non muterà né in caso di cambio fornitore, né in caso di cambio cliente, né in caso di sostituzione del contatore. In questo, si differenzia dal codice cliente, che è l’identificativo che ciascun fornitore assegna ai propri clienti e che, quindi, varia con il variare della fornitura. Un altro comune errore è il confondere il codice PDR con la matricola del contatore. Dove trovare il codice PDR? L’identificativo univoco può essere facilmente trovato tra le prime informazioni presenti in ogni bolletta del gas, nell’area dedicata ai “Dati Fornitura”. Qualora non si fosse in possesso di una fattura dell’intestatario deceduto, si può richiedere contattando il servizio clienti di Eni gas e luce o contattando il distributore di zona.

Rimandiamo a un approfondimento dedicato per sapere come effettuare la lettura del contatore del gas.

Voltura gas mortis causa: procedura online, su My Eni

La compilazione del modulo di richiesta per la voltura della fornitura gas per decesso può essere effettuata online. Si parte da questa pagina del sito di Eni gas e luce e viene, poi richiesto l’accesso all’area My Eni. Qualora non si fosse già clienti del venditore, è possibile effettuare la registrazione e procedere, successivamente, a inoltrare la richiesta di voltura, allegando le scansioni dei documenti d’identità e l’inserimento delle altre informazioni richieste.

Quanto costa la voltura

La voltura ha un costo che viene indicato nel contratto con il fornitore, secondo quanto definito dai diversi distributori del territorio. Per conoscerlo, dunque, è necessario fare riferimento al distributore di competenza. È possibile trovare informazioni sul proprio distributore, utilizzando il motore di ricerca fornito dall’Arera.

Cambio intestatario della fornitura del gas via telefono

Chi non volesse utilizzare l’area clienti My Eni, può optare per un altro canale di contatto con il fornitore per sottoporre la richiesta di voltura per decesso: il numero verde.

800.900.700

Componendo il numero gratuito fornito qui sopra si entrerà in contatto con il personale Eni, pronto ad aiutarvi nel cambio intestatario. Per velocizzare la procedura, ricordate di tenere a portata di mano i dati e i documenti che vi abbiamo elencato sopra.

Cambio intestatario per decesso in caso di contatore disattivato

Nel caso in cui il contatore del gas che serve l’utenza del defunto fosse stato disattivato, la richiesta da presentare a Eni gas e luce non sarebbe la voltura, ma il subentro. Per saperne di più su questo tipo di iter, rimandiamo a questo approfondimento.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.