Aumento Fastweb ADSL e fibra gennaio 2019: cosa c’è da sapere

Aumento Fastweb ADSL e fibra gennaio 2019: cosa c’è da sapere
5 (100%) 3 votes
di | 19-12-2018 | Fastweb, Internet ADSL e Fibra

Nuovo aumento in vista per i clienti Fastweb: a partire dal 2019, infatti, è prevista una rimodulazione in negativo di 1,29 euro in più al mese sulle offerte di linea fissa. Ecco che cosa sappiamo finora e come viene giustificato l’aumento dall’operatore telefonico.

Sommario

Nuovo aumento Fastweb: comunicazione ufficiale nell’ultima bolletta

In questi giorni ci sono giunte delle segnalazioni da parte di diversi clienti Fastweb, i quali hanno ricevuto, insieme all’ultima bolletta, un documento titolato “Comunicazione importante: modifica delle condizioni contrattuali”. La lettera, oltre ad un resoconto dei risultati raggiunti e delle novità apportate nel 2018 dal provider, informa gli utenti di un nuovo aumento di prezzo sul canone, che verrà applicato a partire da gennaio. Ecco lo stralcio relativo alla rimodulazione:

“Per accelerare il costante miglioramento dei nostri servizi, l’innovazione e l’arricchimento dell’offerta, dal 01/01/2019, l’importo mensile della tua offerta di rete fissa aumenterà di 1,29 euro al mese (IVA inclusa).”

Purtroppo non si tratta della prima rimodulazione di quest’anno: il provider, infatti, aveva già applicato un extra costo sulle vecchie linee fisse già quest’estate, con aumenti variabili a seconda dei piani tariffari, fino a 4 euro in più al mese. Anche in quell’occasione l’incremento era dovuto per lo stesso motivo, ossia il miglioramento dei servizi e l’arricchimento dell’offerta.

Come verificare se si è soggetti all’aumento

Non sappiamo ancora con certezza se l’aumento del canone riguarderà tutti indistintamente oppure solo una parte della clientela: quel che è certo è che per ora non tutti hanno ricevuto la comunicazione, che dovrebbe essere allegata all’ultima bolletta in scadenza nel mese di dicembre. Se non l’avete ancora fatto, quindi, consultate la fattura emessa per questo mese sulla vostra MyFastPage o tramite l’app MyFastweb e verificate se in ultima pagina è presente o meno il documento.

Diritto di recesso o passaggio ad altro operatore gratis

Come sempre in caso di modifica unilaterale da parte dell’operatore, l’utente avrà diritto a passare ad altro operatore o ad effettuare una disdetta Fastweb senza costi di disattivazione o penali: il termine ultimo per farlo è fissato al 20 gennaio 2019. Si potrà presentare attraverso uno dei seguenti canali:

  • attraverso la pagina dedicata presente sulla MyFastPage;
  • inviando una raccomandata A/R all’indirizzo Fastweb SPA, Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI);
  • via PEC a fwgestionedisattivazioni@pec.fastweb.it;
  • in negozio, presso uno dei numerosi punti Fastweb sparsi sul territorio nazionale;
  • chiamando il servizio clienti Fastweb.

Alla richiesta sarà necessario allegare una copia del documento d’identità e indicare come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”.

Se state pensando di cambiare operatore, potrete confrontare gratuitamente le offerte ADSL e fibra degli operatori per trovare le soluzioni più adatte alle vostre attuali necessità e le più convenienti dal punto di vista del prezzo.

WOW Space = rinuncia ai rimborsi sulla fatturazione a 28 giorni

Fastweb, inoltre, è sull’occhio del ciclone per un’altra vicenda: dopo il lancio del servizio WOW Space, infatti, si è scoperto che i clienti che decideranno di sottoscriverlo (ricordiamo che sarà gratis per tutti i clienti che lo attiveranno entro gennaio, altrimenti avrà un costo di 9,95 euro all’anno) rinunceranno ai rimborsi dovuti dall’operatore sul caso delle fatture a 28 giorni. Verrà considerato, quindi, come una sorta di rimborso sotto forma di prodotto erogato. Ecco l’articolo in questione, estrapolato dalle Condizioni generali di contratto di WOW Space:

“I corrispettivi previsti da FASTWEB per il Servizio Cloud sono indicati nella relativa offerta commerciale disponibile sul sito FASTWEB. Il Servizio “WOW Space” erogato secondo le presenti Condizioni di Utilizzo rappresenta, inoltre, misura di compensazione alternativa ai sensi della delibera AGCom 269/18/Cons.

Il Cliente riconosce e accetta che l’adesione alle presenti Condizioni di Utilizzo implica accettazione della misura di compensazione alternativa proposta ai sensi della delibera sopra citata del. 269/18/Cons ed è satisfattiva di qualunque diritto al ristoro connesso alla fatturazione ed al rinnovo quadrisettimanale delle offerte”. 

Ovviamente l’utilizzo gratuito (o a pochissimo prezzo) di uno spazio in cloud illimitato ha un valore interessante e potrebbe essere utile a molti utenti: tuttavia, se non volete perdere il diritto di essere rimborsati dalla compagnia, l’unica alternativa è di rinunciare al servizio.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.