Osservatorio AgCom TLC: TIM domina ma perde utenti, Fastweb cresce

Osservatorio AgCom TLC: TIM domina ma perde utenti, Fastweb cresce
5 (100%) 1 vote
di | 24-07-2018 | Fastweb, Fibra, Infostrada, Internet ADSL e Fibra, Telefonia, TIM, Vodafone

Pubblicati i dati dell’Osservatorio AgCom per le telecomunicazioni relativi al primo trimestre 2018. La fotografia del mercato TLC (rete fissa) vede TIM al comando delle quote di mercato (con il 52,6%), seguita da Wind Tre (13,0%) e Vodafone (12,9%). Fastweb è in quarta posizione, con il 12,5%. Linkem e Tiscali (con il 2,4%) chiudono la classifica dei principali operatori del mercato.

Sommario

L’andamento del mercato TLC (linee fisse) anno su anno

Rispetto a primo trimestre 2017, le variazioni ci indicano come si è mosso il mercato TLC in questo ultimo movimentato anno che ha visto rimodulazioni, cambi di brand, di offerte e di approccio al consumatore.

La differenza più marcata è quella di TIM che, nonostante mantenga la leadership di mercato, confrontando le quote anno su anno si registra una perdita di 2,4 punti percentuali. Perde, anche se lievemente, anche Wind Tre (+0,1). Vodafone guadagna 0,5 punti percentuali portandosi a livello con il gigante Wind. È Fastweb, però, che scala più di tutti, guadagnando in un anno 1,2 punti percentuali. Cresce anche Linkem (+0,4).

Come si è già evidenziato in altri approfondimenti sul mercato delle utenze Internet e telefonia da rete fissa, la crescita Fastweb è senz’altro dovuta alla forza della nuova campagna #nientecomeprima e dell’approccio di correttezza tariffaria e trasparenza nei confronti dei nuovi e vecchi clienti.

Osservatorio AgCom Telecomunicazioni marzo 2018: quote di mercato

Fonte: Osservatorio AgCom 2/2018

Rame, rete mista, fibra: come si accede alla rete a marzo 2018

I dati dell’Osservatorio AgCom ci permettono di capire anche come accedono alla rete gli utenti : quali sono le tecnologie di connessione più diffuse e qual è l’andamento di crescita delle connessioni ultra broadband in Italia.

Il primo dato da sottolineare è l’aumento delle utenze rispetto ai periodi precedenti: con marzo 2018 si aggiunge il terzo anno consecutivo di crescita (20,61 milioni di linee, +1,21% anno su anno), dopo un crollo delle utenze avvenuto tra il 2014 e il 2015.

A marzo 2018, le connessioni in rame (ADSL) rappresentano ancora la maggioranza degli accessi alla rete (68,6%), ma diminuiscono del 14,5% in un anno, in favore delle altre tecnologie di connessione. In particolar modo in favore di quella che ben presto impareremo tutti a chiamare fibra su rete mista rame (FTTC) che guadagna il 90,1% in un anno e rappresenta il 22,9% degli accessi. La fibra ottica pura (FTTH) è ancora una fetta molto ristretta del mercato (3,1%). Tuttavia, nell’ultimo anno, le utenze che possono connettersi con questa tecnologia sono cresciute del 47,2%.

Tra gli accessi ultra broadband, TIM rappresenta il 47,5% delle utenze che navigano a velocità uguale o superiore ai 30 Mbps. Segue Vodafone con il 20,8% e Fastweb con il 19,4%.

Osservatorio AgCom Telecomunicazioni marzo 2018

Fonte: Osservatorio AgCom 2/2018

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.